it en
Change your language here!

Come Allontanare Naturalmente Pulci, Zecche, Zanzare e Api da Cane e Gatto

rischio di malattie causate da insetti e parassiti

Con la bella stagione arrivano puntuali zanzare, zecche, pulci, mosche e api. L’aumento delle ore di luce e della temperatura ambientale, fattori che contraddistinguono l’arrivo della primavera, favorisce il risveglio della natura e la ripresa dell’attività di tutta una serie di insetti molesti, con i quali i nostri amici a quattro zampe possono facilmente venire in contatto.

Tra gli ospiti indesiderati troviamo:

  • ♦ ecto-parassiti: pulci e zecche. Questi parassiti si nutrono del sangue del cane e del gatto e possono provocare numerosi disturbi e a volte seri problemi di salute; 
  • ♦ pungitori: api, vespe, calabroni, i cui effetti sono, magari, meno gravi, ma più dolorosi.

Non hai trovato la risposta al tuo problema in questo articolo?

Non preoccuparti!

Abbiamo preparato uno speciale documento in formato PDF, nel quale potrai trovare la risposta a quasi tutti i problemi che il tuo animale domestico potrebbe incontrare.

Clicca qui per scaricare il documento...

Zecche: Piccole ma Molto Pericolose

Le zecche rappresentano un pericolo per cane e gatto. Questi parassiti, infatti, si possono attaccare al corpo degli animali domestici per succhiare il loro sangue.

Le zecche sono piccoli artropodi, zoologicamente imparentate con i ragni e assomigliano a lenticchie o semi di mela. Possono attaccare tutti i mammiferi, compreso l’uomo.

Le zecche sono ben visibili a occhio nudo e la loro individuazione sul corpo dell’animale è semplice, grazie all’ispezione visiva e tattile. 

Uno dei più importanti problemi legati alle infestazioni da zecche è l’eventuale trasmissione di malattie infettive. Infatti, i parassiti possono alloggiare nel proprio organismo agenti patogeni di diverso genere che inoculano nel corpo dell’animale, al momento del attacco. La trasmissione di tali microrganismi avviene mediamente in un paio di giorni. Tra le infezioni veicolate dalle zecche vi sono:

Piroplasmosi : causa febbre e colorazione scura delle urine;

Ehrlichiosi: determina emorragie e dimagrimento;

Borreliosi o malatia di Lyme: responsabile di problemi neurologici e articolari; può colpire anche l’uomo;

Rickettsiosi: caratterizzate da sintomi aspecifici e malessere generalizzato;

Anaplasmosi: molto simile alla borreliosi;

Epatozoonosi: determina anemia e deperimento organico;

Filariosi sottocutanea: provoca noduli sulla pelle e non va confusa con la Filariosi cardiopolmonare;

Encefaliti virali.

pulci che succhia sangue pets

Nella cura della malattia di Lyme, il Samento (Uncaria tormentosa senza TOA), si è dimostrato un'ottima alternativa naturale per ripristinare il sistema immunitario, migliorando la capacità dell'animale di eliminare i patogeni in modo naturale.

I risultati della ricerca sul Samento dimostrano le sue potenti proprietà di modulazione e stimolazione del sistema immunitario, insieme con i suoi effetti antinfiammatori, antiossidanti e anti-infettivi (1). 

Una considerazione molto importante riguarda l’alimentazione: cani e gatti che vengono alimentati con cibo industriale trasformato, contenente additivi chimici ed esaltatori di sapidità, attraggono molto di più le zecche a causa delle loro esalazioni (2). Questo è un altro motivo per cui bisogna fornire al cane e al gatto un’alimentazione sana ed equilibrata, possibilmente con cibi disidratati o pressati a freddo, con ingredienti di grado alimentare umano, senza additivi chimici, conservanti e coloranti. 

Pulci 

Anche le pulci sono vettori di varie malattie per i nostri amici a quattro zampe, perciò un’infestazione non va mai sottovalutata. Le pulci possono infettare anche l’uomo, come ad esempio nel caso dei batteri del genere Rickettsia, che provocano febbre e tifo o i batteri del genere Bartonella, trasmessi dai graffi del gatto all’uomo, che causano febbre, malessere, e dolori articolari. 

A cani, gatti e a persone sensibili, le pulci possono provocare reazioni allergiche, come  la dermatite allergica da pulci (o DAP). La puntura provoca un forte prurito, arrossamento e irritazione della pelle. Alla lunga, si può assistere ad infezioni e a caduta del pelo.

Le pulci sono note soprattutto per trasmettere parassiti, come la tenia, che colpisce principalmente gli animali domestici. Inoltre, trasmettono cestodi e altri virus patogeni molto pericolosi. Tra le malattie virali più temibili causate dalla puntura delle pulci, vi è la tenia del cane, che può essere trasmessa anche all’essere umano (3). 

In caso di infestazione da pulci, occorre intervenire subito per evitare effetti aggravanti.

Zanzara 

Il prurito di una puntura di zanzara può essere solo leggermente fastidioso, in confronto alle infezioni del sangue che questi insetti parassiti possono trasmettere al nostro animale domestico e possono scatenare serie conseguenze per la sua salute. Le zanzare prendono il sangue da un animale e raccogliere, così, virus, parassiti e batteri da questo,  poi possono infettare il successivo animale che mordono. I sintomi di queste malattie possono non manifestarsi fino a quando l'infezione è ormai grave;  possono includere vari problemi digestivi, respiratori e neurologici.

La più importante malattia trasmessa dalle zanzare a cani e gatti è la dirofilariosi. Le dirofilarie sono parassiti che vivono nel cuore e nei vasi sanguigni. Una volta moltiplicati, possono bloccare il flusso di sangue agli organi essenziali e interrompere la funzione cardiaca. Possono anche invadere polmoni, fegato e reni.

Leggi anche: “Cardiotonico naturale per cane e gatto” 

Api, vespe e calabroni

ape vicino al gattoLe punture di api, vespe e calabroni risultano essere molto fastidiose. La zona più comunemente colpita è il muso. La puntura del pungiglione suscita un’immediata reazione dolorifica, seguita dal gonfiore nella zona interessata. Per dare sollievo all’animale, è bene disinfettare l’area, estrarre il pungiglione con una pinzetta e applicare del ghiaccio.

Talvolta le punture di un insetto possono scatenare negli animali domestici una reazione allergica da ipersensibilità, come per esempio nel caso dell'edema angioneurotico, che si manifesta con un improvviso gonfiore del muso, accompagnato a prurito intenso.

Prevenire con un Antiparassitario Naturale

Esiste un’opzione naturale ai soliti antiparassitari chimici, che, per giuna, non ha controindicazioni, come l’efficace antiparassitario naturale, composto con l’olio di cedro abbinato ad olio di menta piperita, che tiene lontano pulci, zecche e zanzare.

Olio di Legno di Cedro: conosciuto come antiparassitario, il cedro ha proprietà antisettiche e antibatteriche ed è, infatti, un ottimo antipulci (4).

Non esiste un mobile in cedro che sia stato attaccato dalle termiti o da qualche altro tipo di insetto (5). Il legno di Cedro è atossico e, secondo la United States Environmental Protection Agency, è una delle opzioni più sicure per il controllo delle pulci.

Olio di Menta Piperita: l’essenza di Menta è riconosciuta come efficace repellente per zanzare, acari, oltre che per avere un discreto effetto larvicida (6). In particolare, la menta piperita è considerata un rimedio polivalente, naturale, sicuro ed efficace. È conosciuta anche per le sue proprietà lenitive delle irritazioni della pelle e del prurito sul corpo dell'animale. Essa ha un profumo forte che respinge facilmente le pulci (7).

Terra Diatomacea: la diatomite terrestre è una polvere completamente naturale  può sopprimere le pulci adulte (e altri insetti) penetrando il loro esoscheletro (8).

Si può utilizzare praticando sul proprio animale un massaggio abbastanza vigoroso, affinché la polvere entri in contatto con la pelle; è necessario ripetere l’operazione ogni 2 o 3 settimane, a meno che l'animale non si bagni - in quel caso occorre riapplicarla prima. E' bene evitare che la polvere entri negli occhi del cane e di chi la applica. Si consiglia di spargerla anche nelle zone dove l'animale di solito dorme, e dopo 2 giorni, rimuoverla con un panno (in tal modo rimane un minimo di residuo, ma è sconsigliato l’uso dell'aspirapolvere, perchè potrebbe intasarsi).

 

Non hai trovato la risposta al tuo problema in questo articolo?

Non preoccuparti!

Abbiamo preparato uno speciale documento in formato PDF, nel quale potrai trovare la risposta a quasi tutti i problemi che il tuo animale domestico potrebbe incontrare.

Clicca qui per scaricare il documento...

 

Riferimenti:

  • 1- https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC4971593/
  • 2- Il Manuale completo sulla salute del cane e del gatto- Ziegler
  • 3- https://www.sciencedirect.com/science/article/pii/S1201971210000299
  • 4https://www.researchgate.net/publication/287862971_Antiparasitic_Effects_of_Some_Essential_Oils_on_the_Scuticociliate_Uronema_Sp
  • 5- https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC3290980/
  • 6- https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC3059459/
  •  7- https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/16767798
  • 8- https://academic.oup.com/ps/article/90/7/1416/1543647
Lascia un Commento