it en
Change your language here!
819048 714 381
71427321893

FitoPets Italiano

  • Le Cure da Seguire e i Killer da Evitare per Far Vivere un Gatto 20 anni

    gatto che gioca in prato con un fioreQuando si parla della cura del proprio gatto e di accudirlo nel modo migliore, ci sono alcune semplici regole da seguire:

    • ♥ Offrirgli un ambiente sicuro;
    • .
    • ♥ Alimentarlo con cibo di qualità (crudo, disidratato o pressato a freddo di grado alimentare umano);
    • .
    • ♥ Dargli da bere solo acqua distillata;
    • .
    • ♥ Aggiungere integratori  e antiparassitari naturali al 100%;
    • .
    • ♥ Sottoporlo a dei controlli annuali;
    • .
    • ♥ Fornirgli affetto e fargli fare molto esercizio fisico.

     

    Seguendo questi consigli, è possibile mantenere l’animale in salute anche per due decenni, soprattutto se vive in appartamento o comunque in un giardino protetto, senza accesso al mondo esterno.

    Esistono, però, delle patologie che possono colpire il nostro animale e che si comportano da “Killer silenziosi”. È bene conoscere queste malattie e attuare dei sistemi per prevenirle.
    Vediamole insieme.

    Continua a leggere

  • 11 Benefici dell'Aceto di Mele per il Cane e Gatto

    aceto di sidro di mele biologicoL’aceto di mele (1) è un rimedio tradizionale molto efficace, in grado di curare diversi disturbi nei cani e nei gatti, quali infezioni della vescica, prurito della pelle, infiammazioni varie e molto altro ancora.

    Su internet possiamo trovare molti pareri contrastanti per quanto riguarda l’utilizzo dell’aceto di mele. Alcuni ne lodano gli effetti miracolosi, addirittura in grado di curare il cancro, altri, invece, citano la tesi della FDA, secondo la quale l'aceto di sidro di mele non avrebbe sostanze nutritive.

    Sicuramente non cura il cancro, e questo è senza dubbio evidente, ma alcune ricerche dimostrano che è in grado di ridurre le dimensioni delle masse cancerose.

    Aceto di Mele: Riduce la Glicemia

    L’aceto di mele è efficace anche nel ridurre la glicemia, nemica dei diabetici. Secondo studi più specifici, questo prodotto contiene tracce di vitamine e minerali, ad eccezione del potassio.

    Continua a leggere

  • Diabete nel Cane: Come Riconoscerlo in Tempo e Terapia Naturale

    cane affaticato col diabeteI veterinari hanno valutato che 1 cane su 100 che raggiunge l'età di 12 anni, è affetto da diabete mellito.

    Il diabete mellito (DM) è un Problema ormonale che sì manifesta quando il pancreas non riesce a PRODURRE abbastanza insulina (nel caso di diabete mellito di tipo 1) o quando l'organismo sviluppa una resistenza all'insulina (nel caso di diabete di tipo 2).

    Senza l'insulina, le cellule dell'organismo sviluppano una "fame" di zuccheri. Sfortunatamente questa fame stimola il lavoro più semplice, nel tentativo di nutrire le cellule (1) .

    L'Iperglicemia nei Cani

    L'iperglicemia, cioè i livelli elevati di zucchero nel sangue , sono una caratteristica del diabete mellito. È necessaria l'azione dell'insulina, ecco perché i cani affetti da diabete devono fare due iniezioni di insulina al giorno . Questa malattia è molto costosa poiché richiede iniezioni giornaliere e frequenti, visite dal veterinario per tutta la durata della vita, ed è anche stressante per l'animale.
    Per fortuna esistono soluzioni alternative.

    Continua a leggere

  • Quando Serve la Vitamina C per Cani e Gatti

    formula chimica della vitamina CLa vitamina C rappresenta un’ottima soluzione per rinforzare le difese immunitarie dei nostri animali domestici. Essa, però, fa effetto solo se assunta in quantità elevate e non è semplice somministrarla a cani e gatti.

    Esiste una tipologia di vitamina C, detta liposomiale, che viene assorbita meglio dall’organismo rispetto a quella tradizionale, ma ha un gusto abbastanza forte.

    La vitamina C può essere assunta per aiutare i nostri amici a quattro zampe a prevenire la displasia dell'anca e altre infiammazioni articolari, consentendo al sistema immunitario di immagazzinare correttamente il calcio e aiutando a prevenire il deterioramento di ossa e articolazioni.

    La vitamina C è un ottimo alleato anche in caso di cancro, perché aiuta a rafforzare il sistema immunitario e a far sopportare al nostro animale gli effetti avversi della terapia antitumorale. Essa è ottima anche per la prevenzione delle malattie cardiovascolari e respiratorie.

    Continua a leggere

  • Gli Effetti dei Probiotici per Alleviare lo Stress di Cani e Gatti

    batteri nocivi che fluttano nel corpoLa salute digestiva dell'animale influisce anche sul suo benessere psicologico (1) e sul suo comportamento. Il microbiota presente nel tratto gastrointestinale del nostro animale potrebbe, infatti, influenzarne gli stati d'animo e viceversa.

    La ricerca ha provato che un integratore probiotico può aiutare ad alleviare lo stress nei cani, che sono stati trasferiti da una casa, altri che provengono da allevamenti.

    I probiotici si sono dimostrati altrettanto efficaci come gli antibiotici nel trattamento della colite da stress nei cani destinati ai rifugi. In uno studio eseguito sulla razza canina dei Labrador Retriever, il 90% di coloro che hanno assunto un integratore probiotico, ha mostrato una riduzione dell'ansia complessiva.

    Continua a leggere

  • Le Patologie Legate al Mio Cane che Ansima Troppo

    cane che ansima troppoL’ansimare è un’azione normale che compiono i cani per regolare la loro temperatura corporea. Si tratta di un tipo di respirazione rapida e superficiale, che accelera l'evaporazione dell'acqua dalla lingua del cane e all'interno della bocca e del tratto respiratorio superiore. Quando l'acqua evapora, si ha appunto anche una regolazione della temperatura corporea (1).

    Il cane, infatti, non suda come gli esseri umani per regolare la sua temperatura corporea e la sua scarsissima sudorazione, quando raramente avviene, si limita alle zampette.

    L'Effetto Termoregolatore

    È proprio l’atto dell’ansimare che gli permette di ottenere un effetto termoregolatore, facendo circolare l’aria attraverso il suo corpo in modo più efficiente (2). Il livello normale di respirazione di un cane è da 30 a 40 inspirazioni ed espirazioni al minuto, mentre in un cane ansimante troviamo questi valori decuplicati (300 - 400 inspirazioni ed espirazioni al minuto).

    Si può pensare che l’atto dell’ansimare richieda un enorme dispendio energetico da parte dell’animale, ma non è affatto così grazie alla naturale elasticità dei polmoni e delle vie respiratorie.

    Continua a leggere

  • Le 8 Cause per la Perdita di Peso nel Gatto Giovane e Anziano

     

    gatto depresso perde peso

    La perdita di peso nei gatti più anziani è una situazione abbastanza comune, anche se alla base di questa diminuzione di peso ci possono essere talvolta, cause di natura patologica che spesso vengono sottovalutate.

    Diventa necessario prendere in considerazione se ci sono stati cambiamenti nella dieta dell’animale che possono aver causato la perdita di peso, oppure questa dipende da fattori patologici.

    Anche solo la perdita di 1 Kg in un gatto con un peso pari a 5/6 kg, può essere pericolosa per la salute dell’animale e nascondere qualcosa di più importante alla base. La prima cosa da fare è rivolgersi senza dubbio al proprio veterinario per determinarne le cause esatte.

      Continua a leggere

  • La Perdita del Pelo nel Cane: Le 8 Cause e Integratori Naturali

    cane che perde troppo pelo

    Può sembrare una cosa strana, ma il vostro cane può arrivare a perdere  circa 15.000 peli in una zona circoscritta di circa 7 centimetri quadrati. Rapportata all'essere umano, si tratta di ben 15 volte in più della densità dei capelli di una persona .

    A questo poi va aggiunto che il pelo è presente su tutto il corpo del cane, quindi, questa caduta si localizzata in varie zone. Tutte le razze sono soggette a una caduta del vento, ma allo stress della pulizia del manto dell'animale.

    Ci sono poi alcune razze che sono un doppio strato: il pastore tedesco, l'husky e il malamute, che perdono il loro manto quando arriva la stagione calda. Il risultato è una cospicua caduta, che ovviamente si riversa in ogni angolo della casa. Continua a leggere

  • Perché la Vitamina D può Salvare il tuo Cane e il tuo Gatto da una Grave Malattia

    cane e gatto al sole

    Molte persone non sono consapevoli del fatto che le vitamine sono essenziali per cani e gatti tanto quanto per gli umani. Una delle vitamine più importanti è la vitamina D.

    La vitamina D svolge un ruolo essenziale nella regolazione dei metabolismi di calcio e fosforo: ne aumenta la capacità di assorbimento da parte dell'intestino e delle ossa e ne riduce la perdita nelle urine; questa vitamina è necessaria per la corretta funzione di muscoli e nervi.

    La fonte più naturale di vitamina D per tutti gli animali è la luce dal sole. Tuttavia, a differenza nostra, cani e gatti non sono in grado di sintetizzare la vitamina D in modo efficiente e devono integrarla nella loro dieta.

    Noi umani possiamo ottenere la vitamina D non solo dalla dieta, ma anche dall'esposizione al sole. Cani e gatti ottengono naturalmente i nutrienti della vitamina D dalla luce solare, però, a differenza degli umani e dei rettili, essi non la producono nella loro pelle: quando i raggi UV colpiscono la pelliccia dell’animale, nella pelliccia viene stimolata la produzione di oli che contengono la vitamina D. Gatti e cani consumano vitamina D quando si leccano o si puliscono i loro cappotti.

    Continua a leggere

  • Le 3 Sostanze più Aggressive per la Digestione del Cane

    cane con pancia gonfia

    Il tuo cane manifesta sintomi che scompaiono, poi ritornano?

    Si ammala sempre più spesso, oppure da una malattia passa ad averne subito un’altra?

    Per esempio, il cane ha un'infezione ricorrente all'orecchio, poi, tutto d'un tratto,  inizia a soffrire di disturbi come allergie o ipotiroidismo. A questo punto sorgono i dubbi, inizia un continuo via vai dal veterinario, l'animale viene sottoposto ad una serie di esami per approfondire le sue condizioni, ma non si capisce mai fino in fondo che cosa abbia davvero il cane. 

    In molti di questi casi, all'apparenza misteriosi, la causa della malattia è imputabile alla sindrome della permeabilità intestinale. Il disturbo, che si “annida” nell'intestino cieco (una parte dell’intestino crasso), è stato definito il "grande imitatore", poiché i sintomi con cui si manifesta sono tipici di altre malattie croniche che affliggono i nostri amati animali. Continua a leggere

Oggetti 1 a 10 di 115 totali

Pagina:
  1. 1
  2. 2
  3. 3
  4. 4
  5. 5
  6. ...
  7. 12