Change your language here!

Servizio gratuito numero


Sintomi e segni del diabete nei cani

Anche i cani possono soffrire di diabete. Sono due i tipi di diabete che possono colpire il nostro amico a quattro zampe: quello insipido e quello mellito.

Il diabete insipido è una forma molto rara e può essere determinata solo dopo specifici esami del sangue e delle urine. Il diabete mellito, e in particolare quello di tipo 1 o insulino-dipendente, è di gran lunga il più comune.

 

L'insulina, le sue Funzioni e come viene Prodotta

Negli animali sani l'insulina viene prodotta e rilasciata da cellule specifiche nel pancreas. Essa, tra le funzioni più importanti, ha quella di regolare i livelli di glucosio ematico, riducendo la glicemia mediante l'attivazione di processi metabolici e cellulari differenti.

I cani che presentano diabete mellito di tipo 1, non hanno abbastanza insulina nel sangue, perché le loro cellule pancreatiche specifiche per fare questo, o sono assenti o non presentano una funzione normale. Questo impedisce loro di metabolizzare correttamente lo zucchero alimentare, che a sua volta provoca livelli elevati di zucchero nel sangue (iperglicemia) e livelli di glucosio nelle loro urine (glicosuria).

 

Le Anomalie Metaboliche Associate al Diabete Mellito

Le anomalie metaboliche associate al diabete mellito, inizialmente portano all'aumento dell'appetito del cane, questo perché le sue cellule non sono in grado di assumere e utilizzare gli zuccheri alimentari. Il corpo del cane comincia a rompere i grassi immagazzinati come scorta energetica. Ciò provoca alcuni sottoprodotti acidi chiamati "chetoni", che vanno ad accumularsi nel sangue.

In definitiva, tutto questo può causare una condizione molto grave e al tempo stesso pericolosa per la vita stessa, che è nota con il nome di ketoacidosi diabetica. La rottura del complesso sistema metabolico, può portare ad una serie di sintomi diversi. Mentre molti di questi non sono frequenti e non sono specifici, presi in considerazione tutti insieme, possono suggerire la presenza del diabete mellito e possono aiutare i proprietari del cane e i veterinari ad arrivare ad una diagnosi precoce.

 

Sintomi del Diabete nei Cani

I proprietari di cani che soffrono di diabete mellito, possono notare uno o più segnali nei loro cani, che devono far scattare l'allarme:

 

  • ♦ Aumento della sete (polydipsia)
  • ♦ Aumento del volume e della frequenza della minzione (poliuria)
  • ♦ Minzione inappropriata (incontinenza)
  • ♦ Aumento dell''appetito e assunzione eccessiva di cibo (polifagia)
  • ♦ Perdita di peso nonostante l'assunzione maggiore di cibo
  • ♦ Disidratazione (grave nella fase finale);
  • ♦ Depressione
  • ♦ Debolezza
  • ♦ Letargo
  • ♦ Difficoltà respiratoria (respiro corto e lento)
  • ♦ Vomito
  • ♦ Dolore addominale
  • ♦ Alito che emana forte odore di acetone
  • ♦ Infezioni del tratto urinario (causata dai livelli di glucosio elevati nelle urine)
  • ♦ Occhi poco limpidi; cataratta
  • ♦ Difficoltà visive (inizio acuto della cecità causata da cataratta bilaterale, abbastanza comune nei cani)
  • ♦ Perdita di appetito (inappetenza, anoressia che si verifica nel corso della malattia)
  • ♦ Deperimento del corpo
  • ♦ Condizione non ottimale della pelle e del pelo
  • ♦ Disorientamento; stupore
  • ♦ Mancanza di coordinamento (atassia)
  • ♦ Convulsioni
  • ♦ Shock
  • ♦ Coma
  • ♦ Morte

 

Può sembrare strano che molti cani diabetici perdano molto il peso durante la loro malattia, anche se il loro appetito aumenta, come del resto l'assunzione di cibo. Tuttavia, questo accade e non deve meravigliare.

A lungo andare, i cani colpiti dal diabete che non vengono curati, alla fine presenteranno i segni della malattia progressiva e sistemica. Una malattia sistemica è quella che colpisce o coinvolge gli organi.

Problemi di cataratta sono molto comuni nei cani diabetici e spesso sono proprio quelli che allertano i proprietari, spingendoli a portarli dal veterinario per una visita. L'allargamento del fegato (epatomegalia) e i disturbi neurologici, sono frequenti conseguenze del diabete mellito non trattato, e i cani interessati da questa patologia sono particolarmente suscettibili alle infezioni.

 

Ecco le Razze Canine Maggiormente a Rischio

Il diabete mellito può essere contratto da tutte le razze di cani, comprese quelle miste.

Tuttavia, è più comune nelle femmine di mezza età, che presentano problemi di peso eccessivo e nei cani anziani. Il diabete mellito di solito è diagnosticato nei cani che hanno raggiunto un età che va dai 4 ai 14 anni, con un'età media di insorgenza tra i 5 e i 10 anni.

Questo non significa, però, che il diabete mellito possa verificarsi anche nei giovani cani, ma rappresenta un'eccezione piuttosto che la regola. I cani femminili sono colpiti da 2 a 3 volte più frequentemente dei maschi. La spiegazione a questa cosa non è stata ancora compresa dalla scienza.

Il diabete mellito di tipo I, è più comune nelle seguenti razze: Pastore tedesco, in alcuni Terrier (australiani, Fox, Cairn e Yorkshire), Doberman, Pinscher, Schnauzer (Standard e Miniatura), Golden Retriever, Labrador Retriever, Bichon Frise, Spitz, Poodle. Il ruolo esatto della genetica in questa malattia non è ancora ben compreso.

I fattori di rischio diversi dalla razza e dal genere, includono certamente l'obesità, la pancreatite ricorrente (normalmente presente con segni come disturbi addominali), il genere femminile quello con età maggiore, l'iperadrenocorticismo (malattia di Cushing) e la somministrazione di farmaci che antagonizzano gli effetti dell'insulina, come alcuni farmaci steroidei.

 

Lascia un Commento