it en
Change your language here!

Importanti Controlli Sanitari Fai-da-te dei Pets

Per chi possiede un cane o un gatto in casa i controlli sanitari sono una cosa essenziale per avere una visione completa sulla salute del vostro amico a quattro zampe. Questo perché dal momento che gli animali domestici sono membri delle nostre famiglie bisogna vigilare sulla loro salute e far si che sian felici e sani il più a lungo possibile.

E' molto importante tenere sempre sotto controllo eventuali variazioni o segni di malattia che possono verificarsi nei vostri animal anche se si effettuano regolari visite veterinarie e si da loro un'alimentazione corretta. Un controllo effettuato direttamente dal padrone, per cani e gatti, è il metodo giusto per riuscire ad avere una panoramica sempre completa e accurata sulla salute dei vostri amici a quattro zampe. Vi consentirà di prevenire qualsiasi tipo di malattia, riuscendo preventivamente a cogliere qualsiasi tipo di segnale che possa presagire l'insorgere di una patologia.

Bisogna iniziare col controllare la testa del vostro animale andando a verificare se ci sono segni particolari. Per esempio gli occhi devono sempre essere chiari e privi di qualsiasi tipo di secrezione intorno. E' importante anche verificare sempre che il cristallino del vostro amico a quattro zampe sia chiaro in quanto questo è un segno evidente di possibili cataratte.

La cataratta è causata dai radicali liberi che attaccano le molecole proteiche del cristallino e le ossidano. Sembrerebbe che le proteine del cristallino inizino a "solidificarsi" o  a "congelarsi" provocando un appannamento di una parte di esso che con il tempo progredisce compromettendo sempre di piu' la vista.

Numerosi studi hanno dimostrato che l'estratto di mirtillo (Vaccinium Myrtillus) risulta particolarmente efficace per la prevenzione e il trattamento dei disturbi oculari legati all'invecchiamento tra cui la cataratta grazie al suo contenuto di antociani. 

Gli antociani sono pigmenti idrosolubili appartenenti alla famiglia dei flavonoidi che hanno un forte potere antiossidante in grado di neutralizzare i radicali liberi responsabili dell'ossidazione delle proteine del cristallino rallentandone quindi la degenerazione.

Il ginko biloba è anch'esso una pianta eccellente per il trattamento di tutti i disturbi circolatori legati all'avanzare dell'età in quanto lavora sul circolo venoso, arterioso e a livello del microcircolo svolgendo un'azione vasoprotettiva, antinfiammatoria e antiossidante.

Uno studio condotto in Turchia ha infatti dimostrato che il ginko biloba ha inibito lo sviluppo della cataratta grazie alla sua azione antiossidante.

Anche le orecchie vanno sempre controllate e pulite in maniera meticolosa evitando di bagnarle. Attenzione a possibili graffi sulle orecchie o sulla testa dovuti al fatto che il vostro animale si può grattare perché questi possono poi trasformarsi in infezioni. In questo caso bisogna lavare bene le orecchie e il collo del vostro amico a quattro zampe con acqua tiepida per poi asciugare il tutto in maniera molto accurata. Qualora il problema dovesse persistere si consiglia di usare dei preparati a base di erbe per la pulizia delle orecchie.

L'olio essenziale di tea tree (melaleuca alternifolia), originario dell'Australia, è uno dei migliori antivirali, antibatterici, antimicotici e antiparassitari di origine vegetale tantochè era diventato parte integrante del kit di pronto soccorso per i soldati durante la Seconda Guerra Mondiale.

Il suo punto di forza è la sua ottima azione antimicrobica pur rimanendo delicato sulle strutture organiche. L'olio essenziale di lavanda angustifolia è anch'esso eccellente sia come antisettico che come analgesico e cicatrizzante in caso di infezioni ed infiammazioni. E' un olio sicuro, atossico e non sensibilizzante il che lo rende adattto in moltissime situazioni senza causare spiacevoli effetti collaterali.

L'ideale sarebbe l'utilizzo a cicli di preparati sotto forma di gocce auricolari a base di queste due preziose sostanze in modo da prevenire questi fastidiosi disturbi e trattarli in maniera efficace qualora si presentassero.

Il naso è un elemento importante da tenere sempre sotto controllo quando parliamo di animali. Questi deve essere sempre fresco e umido, ma nel caso qualche volta non risulti così non bisogna allarmarsi. Bisogna sfatare una falso mito che dice che un naso caldo e secco è indice di malattia nel cane. Possono verificarsi brevi periodi in cui il vostro animale presenta queste caratteristiche; diversamente se il naso si presenta secco e screpolato per diverso tempo allora è consigliabile una visita dal veterinario. Anche in presenza di secrezione nasale eccessiva è consigliabile un controllo perché potrebbe essere un segnale di immunodeficienza.

Denti e gengive vanno sempre controllati, un alito cattivo può essere un segnale di batteri orali in eccesso. Le gengive devono essere di colore rosa perché un colore rosso accesso è sinonimo di infezioni come la gengivite.

puliziadentigatto

Per capire se le gengive stanno bene si può fare un test molto semplice. Bisogna sollevare un angolo della bocca e con fermezza premere contro le gengive con il pollice per qualche secondo. Una volta rilasciato bisogna esaminare subito la zona e se dopo la pressione il colore bianco sotto il dito sparirà velocemente lasciando il posto al rosa naturale allora sarà tutto normale; in caso contrario il vostro amico a quattro zampe presenta qualche problema.

Una volta che avete terminato di controllare la testa e il collo potete passare al corpo controllosanitariocanedell'animale. La prima cosa da fare è toccare tutto il corpo del cane per accorgersi se ci sono eventuali traumi, grumi o altre anomalie sotto il pelo. Nel caso vi risulti un'anomalia cercate con le dita di determinarne la grandezza e poi rivolgetevi subito al veterinario. Una protuberanza sotto la pelle potrebbe essere un tumore e questo deve essere immediatamente analizzato. Bisogna anche verificare se toccando l'area interessata da questa protuberanza il vostro amico a quattro zampe avverte o no dolore.

La natura ci offre diverse piante che possono essere utili in caso di tumore, soprattutto nelle fasi iniziali e confrontandosi sempre con il proprio veterinario di fudicia.

Una di queste è l'Uncaria Tomentosa chiamata anche Unghia di gatto la quale ha una forte azione immunostimolante, antinfiammatoria, antivirale, antiossidante e antitumorale.

Sembrerebbe che le proprietà antinfiammatorie e antiossidanti attribuite alla pianta sono state confermate da studi condotti sia in vitro che in vivo.

L'azione antinfiammatoria sembra essere esercitata attraverso l'inibizione del TNF-α (fattore di necrosi tumorale alfa) ed è imputabile soprattutto ad alcune molecole contenute nella pianta  (fitosteroli e ai triterpeni). Inoltre gli alcaloidi ossindolici presenti nell'uncaria sono responsabili dell'attività immunostimolante in quanto alcuni studi in vitro è stato dimostrato come questi alcaloidi siano in grado di aumentare la fagocitosi ( processo nel quale le cellule del sistema immunitario inglobano batteri, virus e microrganismi invasori) .

Un altro prezioso alleato naturale è la curcumina,  molecola presente nella curcuma, di cui numerosi studi hanno confermato le proprietà antiossidanti, antinfiammatorie e antitumorali.

Aggiungendo la curcumina, il principio attivo presente nella curcuma, alla cellule umane con il mieloma multiplo, il Dr. Bharat B. Aggarwal dell’MD Anderson Cancer Center della University of Texas di Houston e i suoi colleghi, non solo hanno stoppato il replicarsi delle cellule tumorali ma hanno anche ucciso le cellule rimaste.

Una volta effettuata questa ispezione del corpo, passate poi alle zampe andando a verificare il movimento del vostro cane o gatto. Bisogna prendere subito in considerazione qualsiasi tipo di anomalia nell'andatura poichè potrebbe essere un segno di lesione o anche un problema neurologico; in tal caso avvertire subito il veterinario e portarlo a fare un controllo.

controllosanitariogattoMolto importante è anche il controllo sul corpo del vostro animale di eventuali pulci o zecche e parassiti che possono creare non pochi problemi e reazioni a catena non indifferenti. Nel caso troviate questi parassiti sul corpo del vostro cane o gatto occorre subito ricorrere a qualche prodotto, meglio se naturale.

L'olio essenziale di cedro e l'olio essenziale di menta piperita sono in grado di bloccare il neurotransmettitore octopamina presente solo negli insetti e che regola il loro sistema nervoso e permette loro di operare. Non potendo piu' operare questi ultimi muoiono rapidamente. Il vantaggio di queste sostanze è che sono totalmente innocue e sicure sia per gli esseri umani che per cani e gatti rendendole un'ottima alternativa agli antiparassitari di sintesi che hanno un'elevata tossicità.

Questi prodotti sono disponibili in commercio sotto forma di comodi spray.

Se il vostro cane ha superato la tenera età da un bel pò, ci sono dei consigli utili da seguire sia per rendergli la vita più agevole che per salvaguardare la sua salute a lungo. La prima cosa da sapere è che l'alimentazione è fondamentale per la longevità del vostro amico a quattro zampe. Dunque, il corpo del vostro cane ha bisogno di una fonte energetica giusta che possa aiutare i processi metabolici e la guarigione in caso di malattie. Non basta però garantirgli sempre e solo cibo fresco e questo perché le esigenze nutrizionali del vostro amico a quattro zampe variano col passare degli anni.

Tenere sotto controllo il peso del vostro animale domestico è importante per evitare malattie degenerative come ad esempio l'artrite. Coprire sempre i pavimenti lisci con tappeti antiscivolo per evitare che il cane scivoli ma anche preventivare terapie come quella acquatica, laser o l'agopuntura per favorire la mobilità del vostro animale in età avanzata.

Anche l'uso di sostanze naturali è importante per aiutare a mantenere sani i tendini, i legamenti, le cartilagini e le articolazioni del vostro amico a quattro zampe.

La radice di Rehmannia è una pianta nota da millenni nella Medicina Tradizionale Cinese per la sua spiccata azione antinfiammatoria e cortison-like che risulta essere molto efficace nel trattamento delle patologie autoimmuni come il Lupus, l'artrite reumatoide e la fibromialgia.

I principi attivi della Rehmannia sono i glicosidi iridoidi la quale funzione principale è quella di stimolare la produzione degli ormoni della corteccia surrenale tra cui il cortisolo esplicando quindi una potente azione antinfiammatoria.

La salsapariglia è un' altra pianta dall'azione diuretica, depurativa, espettorante ed emetica.

Si rivela molto utile contro artrite, asma, gotta, reumatismi ed eczemi in quanto ha una forte azione antinfiammatoria ed è stata utilizzata per secoli dalle tribu' indiigene del Sud e Centro America. 

La salsapariglia è nota anche come fitodepuratore in quanto tollera molto bene i metalli e accumula scarsamente piombo, zinco e cadmio nelle sue foglie. Perciò è utile per ridurre il rischio di trasferimento dei metalli pesanti nella catena alimentare che spesso sono causa di intossicazioni che nel tempo danneggiano il sistema immunitario portando eventualmente allo sviluppo di patologie autoimmuni.

Lo Zenzero è anch'esso un potente antinfiammatorio nell'artrite reumatoide grazie all'inibizione delle ciclossigenasi (COX) e le lipossigenasi (LOX) in un modo naturale senza danneggiare la mucosa gastrica come la maggior parte dei FANS (antinfiammaotri sintetici). E' inoltre in grado di inibire le prostaglandine che sono i mediatori dell'infiammazione (dal libro "Ginger, in Principal and Practice of Phytotherapy") .

Diversi studi hanno dimostrato che la cartilagine danneggiata contiene ben meno del 33% di zolfo essenziale che è fondamentale per la salute delle articolazioni dei cani .

Questo rende essenziale l'integrazione con il metilsulfonilmetano (MSM) in caso di artrosi e patologie reumatiche. L'MSM non è altro che un composto organico contenente zolfo in forma altamente biodisponibile (ad altissimo tasso di assorbimento).

Lo zolfo è un componente essenziale delle cellule viventi e rappresenta il settimo od ottavo elemento più abbondante nell'organismo umano in termini di peso, paragonabile  al potassio e leggermente più abbondante rispetto a sodio e cloro. L'MSM possiede proprietà antinfiammatorie, favorisce la sintesi della cartilagine e contribuisce a ridurre il dolore e l'infiammazione articolare aumentando la mobilità articolare ed prevendendo ulteriori danni cartilaginei.

E' importante anche far svolgere regolare esercizio fisico al cane, facendolo correre, ma anche socializzare con altri animali, per stimolare la sua mente. I test effettuati sugli animali hanno dimostrato che un cane stimolato fisicamente e mentalmente mostra capacità cognitive superiori agli altri e tende soffrire meno dei disturbi fisici tipici che si presentano con il passare degli anni.

Lascia un Commento