it en
Change your language here!

I Sintomi Importanti da Riconoscere in Caso di Intossicazione Felina

Per tutti coloro che hanno un gatto, ci sono delle cose importanti da conoscere, per evitare problemi gravi al vostro amico a quattro zampe.

Infatti, se si tratta di un gatto che non esce fuori di casa, è importante prestare massima attenzione ai pericoli che le sostanze chimiche, per esempio presenti nei prodotti utilizzati per la cura del prato, possono causare  al vostro felino.

Gatto mangia fiore spruzzato di pesticidiIl prato del vostro vicino di casa o anche il vostro giardino, può nascondere mille insidie per il gatto, visto che potrebbe essere esposto a questi agenti tossici in diversi modi che spesso non vengono neanche presi in considerazione. Diversamente se il vostro gatto trascorre la maggior parte del tempo fuori, cosa che sarebbe meglio evitare se possibile (tranne forse chi vive vicino ai boschi), ci sono buone probabilità che possa assorbire attraverso le zampe delle sostanze chimiche che sono presenti sul prato o anche ingerire qualche filo d’erba o qualche foglia delle piante presenti in giardino.

Detto questo si potrebbe evitare l’intossicazione tenendo il gatto chiuso in casa 24 ore al giorno (anche se non possibile in diversi casi). Purtroppo non è così perché le sostanze chimiche che sono potenzialmente tossiche possono entrare nella nostra casa attraverso le scarpe delle persone che calpestando il prato portano all’interno dell’abitazione  fertilizzanti e pesticidi per il prato.

I sintomi di avvelenamento

I segni che il vostro gatto potrebbe essere stato esposto a sostanze chimiche tossiche, derivanti da prodotti per la cura del prato, includono sicuramente la scialorrea, ovvero l’eccessiva produzione di saliva, la lacrimazione degli occhi, l’eccessiva minzione, il dolore addominale, la nausea e il vomito oltre a debolezza, vertigini, contrazioni muscolari, difficoltà respiratorie, andatura instabile e collasso. Tuttavia, non è detto che i gatti esposti a sostanze chimiche tossiche mostrino evidenti segni di avvelenamento e in effetti a volte gli insetticidi causano l'opposto dei sintomi elencati.

Solitamente c'è qualche indicazione importante che ci fa capire che il gatto non sta bene. In qualsiasi caso, se si sospetta che il gatto è stato esposto a insetticidi è necessario rimuoverlo dall’ambiente tossico e consultare immediatamente un veterinario. L'esposizione cronica agli erbicidi fenossi, come il 2,4-D, può influire negativamente sul fegato, i reni del vostro gatto, il tratto gastrointestinale e i muscoli. L'esposizione ai pesticidi contenenti acidi clorofenossiacetici invece può causare anemia, neutropenia e piastrinopenia (globuli bianchi e piastrine bassi)

Cosa fare per evitare qualsiasi problema di contaminazione

Il modo migliore per proteggere il vostro amico a quattro zampe dalle tossine presenti nelle sostanze chimiche per la cura del prato è quello di utilizzare alternative naturali e biologiche che non solo sono più sicuri per gli animali e gli esseri umani ma anche per l'ambiente stesso.

Purtroppo, anche se si sceglie di non utilizzare sostanze chimiche per curare il vostro giardino, è possibile che lo facciano i vostri vicini e quindi non è difficile che questi prodotti arrivino nelle vicinanze della vostra casa o del vostro giardino soprattutto se le proprietà sono confinanti. E' dunque buona norma tenere il gatto in casa, almeno in quei periodi dell’anno in cui vengono utilizzati i fertilizzanti e i pesticidi per i prati.

Oltre a questo, è importante anche cominciare ad assumere l’abitudine di togliersi le scarpe fuori alla porta prima di entrare in casa per evitare di portare all’interno residui chimici raccolti esternamente all’abitazione. Iniziate anche a pulire sempre le zampe del vostro gatto con regolarità soprattutto durante i mesi estivi.

I pesticidi, la causa delle pulci e delle zecche per i gatti

E’ importante sottolineare che spesso proprio i pesticidi sono una delle cause maggiori di pulci e zecche negli animali e in questo caso nei gatti. I trattamenti contro questi parassiti come ad esempio collari, shampoo, lozioni o pillole non sempre sono efficaci. Questo non solo perché non riescono a debellare i parassiti ma anche perché molto spesso provocano la morte dell’animale.

Tutto questo succede perché vi è un assorbimento a livello a livello cutaneo di questi prodotti che sono dannosi per il vostro amico a quattro zampe o addirittura spesso capita che durante la toilettatura vi è l’ingestione degli stessi.

Esistono fortunatamente prodotti naturali sotto forma di spray senza oli essenziali ma con estratti di rosmarino e vaniglia che riescono ad eliminare velocemente pulci, zecche, cimici e acari il tutto in sicurezza senza controindicazioni sia per i gatti adulti che per i cuccioli.

L’alternative agli insetticidi chimici e fertilizzanti

Se gli insetti hanno preso possesso del vostro prato è consigliabile utilizzare un tubo da giardino con un ugello così da sbarazzarsi di loro in modo sicuro. Molti degli insetti che comunemente infestano i giardini hanno corpi morbidi e quindi possono essere eliminati con un potente getto d'acqua. Provate innaffiando il vostro giardino due volte al giorno per una settimana per risolvere il problema.

Se questa cosa non dovesse essere sufficiente, allora aggiungete un po’ di sapone biologico per i piatti a della semplice acqua e spruzzate di nuovo il giardino. Oltre a questi rimedi fai da te è possibile anche prendere in considerazione un rimedio sempre naturale al 100% che è la Terra Diatomacea.Questo prodotto naturale è una polvere fine, composta da microscopici resti scheletrici fossilizzati di diatomee che non sono altro che alghe unicellulari che vivono in un guscio duro di silicio. Questa pianta che era parte integrante dell'ecosistema terrestre dall'inizio dei secoli ha delle proprietà importanti. E’ importante scegliere e assicurarsi che laTerra Diatomacea sia completamente naturale e non è calcinata o calcinata a flusso e che contenga un 99% di silicio.

Utilizzando questo prodotto naturale si può fertilizzare il prato del giardino applicando questa polvere due volte l'anno. Questo composto aggiunge sostanze nutrienti essenziali al terreno senza dover ricorrere all’uso di sostanze chimiche rendendo tutto sicuro al 100% per il vostro gatto (e per qualsiasi altro animale domestico).

Lascia un Commento