it en
Change your language here!

Come Interpretare Correttamente il Vomito nel Gatto

Rispetto agli altri animali, nel gatto possono verificarsi con maggiore frequenza episodi di vomito. Le ragioni alla base di questo problema sono varie e per lo più, nella maggior parte dei casi, non c’è da preoccuparsi, soprattutto se si tratta di episodi sporadici e senza altre conseguenze. Addirittura, un gatto può vomitare ben 3 volte al mese, senza che l’evento sia legato ad una particolare patologia.

gatto che sta per vomitareLe cause più comuni del vomito dei gatti sono legate all’ingerimento involontario di peli, alla troppa voracità che il gatto impiega nel nutrirsi o all’alimentazione non controllata a cui il gatto è sottoposto (ad es. quando l’animale caccia autonomamente una preda).

La distinzione necessaria da fare è quella tra vomito e rigurgito; per distinguere questi due episodi basta osservare attentamente il gatto nella fase acuta dell’evento.

Nel caso del vomito, questo è sempre preceduto dai classici “conati”: il gatto contrae ritmicamente la pancia e la sua salivazione aumenta. L’aspetto del materiale espulso dallo stomaco può avere una consistenza particolare, poiché il cibo è già stato parzialmente digerito dal gatto. In sostanza, tutto ciò che il gatto ha mangiato verrà espulso con un aspetto diverso da come è stato ingerito.

Non hai trovato la risposta al tuo problema in questo articolo?

Non preoccuparti!

Abbiamo preparato uno speciale documento in formato PDF, nel quale potrai trovare la risposta a quasi tutti i problemi che il tuo animale domestico potrebbe incontrare.

Clicca qui per scaricare il documento...

Nel caso del rigurgito, invece, mancano i segnali che anticipano l’espulsione del cibo. Quindi il gatto non avrà conati, ma si limiterà ad allungare la testa in avanti, riversando gatto che mangiaall’esterno tutto ciò che ha ingerito da poco. Il rigurgito si manifesta, soprattutto, con l’espulsione del cibo o altro materiale contenuto nell’esofago, il canale che collega lo stomaco con la bocca. Considerando che il gatto molto spesso non mastica il cibo, questo verrà espulso nella forma originaria, quasi sempre con una tipica forma “a salsicciotto”.

Naturalmente l’aspetto del materiale rigurgitato varia in base alla consistenza del cibo. Nel caso del rigurgito di croccantini o altri alimenti più consistenti, sarà possibile valutare meglio forma e aspetto, contrariamente a quanto avviene per i liquidi. Che si tratti di vomito o rigurgito, alcune situazioni possono favorire l’espulsione del cibo contenuto nello stomaco o nell’esofago.

 

In particolare, non dobbiamo allarmaci se:

• Il cibo viene ingerito troppo in fretta e con avidità;
• Il gatto ha bevuto troppa acqua;
• Ci sono boli di pelo nel vomito;
• Il gatto ha giocato in maniera frenetica subito dopo aver mangiato;
• Il cibo ingerito era avariato;
• Il gatto ha mangiato l’erba gatta o altre piante non tossiche;
• Abbiamo sostituito improvvisamente il tipo di mangime;
• Il gattino ha appena iniziato lo svezzamento.

In caso di episodi isolati, che si verificano in una di queste circostanze, il gatto generalmente torna subito attivo dopo aver vomitato e può tornare a chiedere del cibo già dopo pochi minuti. In caso contrario consultate subito il vostro veterinario.

Il vomito potrebbe rappresentare il campanello d’allarme per problemi più gravi qualora il gatto manifestasse altri sintomi, tra cui:

• Vomito frequente, almeno una volta al giorno;
• Diarrea persistente;
• Febbre;
• Apatia;
• Debolezza;
• Letargia;
• Dimagrimento;
• Inappetenza;
• Dolore addominale;
• Il gatto beve tanto e spesso;
• Vomito di colore rossastro o verdastro;
• Vomito con odore “fecale”;
• Presenza di parassiti nel vomito.

Tutti questi sintomi potrebbero essere manifestazioni di patologie molto gravi come: gastrite, intolleranza o allergie alimentari, ostruzioni intestinali, presenza di parassiti nell’intestino, infiammazioni al pancreas o al fegato, diabete, intossicazioni, tumori dello stomaco e dell’intestino, presenza di fecalomi, ecc.

Se il gatto ha un vomito persistente, va portato immediatamente dal veterinario, anche gatto che beve acquaperché esso causa disidratazione. La perdita eccessiva di liquidi, soprattutto se il vomito è associato a diarrea, può mettere a rischio la salute del gatto. Per questo motivo, nella maggior parte dei casi, il veterinario provvederà subito a reidratare il vostro gatto tramite una flebo, per reintegrare i liquidi persi. Una volta individuata la causa, sarà più semplice sottoporre il paziente a quattro zampe ad una terapia mirata e specifica.

Se ci siamo accertati che il nostro gatto non ha patologie, possiamo porre rimedio agli episodi di vomito adottando piccole soluzioni. Innanzitutto, possiamo provare a cambiare l’alimentazione del gatto, scegliendo alimenti più digeribili. Tra gli alimenti più adatti troviamo quelli a base di pollo o tacchino (cercare sempre carne a pascolo libero, NON da allevamento intensivo).

Se il vomito è causato dalla troppa voracità del nostro gatto, possiamo obbligare l’animale a mangiare più lentamente, somministrandogli la pappa a piccole dosi e facendo delle pause tra un boccone e l’altro. Per facilitare la digestione, possiamo sollevare la ciotola su un piano rialzato. Se ha difficoltà nella digestione e ha una certa età, è molto utile dargli enzimi digestivi (Enzyme Miracle).

In commercio sono disponibili dei supporti per le ciotole dell’acqua e del cibo ad altezza di felino. La posizione della testa verso il basso durante la pappa potrebbe indurre delle difficoltà nella discesa del cibo lungo l’esofago.

È bene anche allontanare tutti i fili che possono attirare l’attenzione del gatto e indurlo a giocare e ad ingerire accidentalmente qualche corpo estraneo.

Infine ricordiamoci di non far mangiare più gatti insieme; spesso i gatti più ansiosi possono ingerire il cibo voracemente per impedire che gli altri gatti glielo possano sottrarre. Detto questo, è anche vero che col tempo, a volte, quando il gatto ansioso vede che c'è sempre cibo in abbondanza, cambia atteggiamento e si tranquillizza.

Non hai trovato la risposta al tuo problema in questo articolo?

Non preoccuparti!

Abbiamo preparato uno speciale documento in formato PDF, nel quale potrai trovare la risposta a quasi tutti i problemi che il tuo animale domestico potrebbe incontrare.

Clicca qui per scaricare il documento...

18 pensieri su “Come Interpretare Correttamente il Vomito nel Gatto”

  • raffaella

    Ho letto con attenzione l'articolo ed e' vero cio' che ha scritto.Purtroppo l'ho vissuto col mio gattino Posy il quale aveva problemi renali ma non conoscevo il dott.Aljaz (peccato!).E' veramente doloroso vedere i nostri animaletti star male e non conoscere bene le patologie e non sapere cosa fare.

    Replica
    • Isabella

      Buongiorno, le scrivo perché da due giorni ormai il mio gatto sta soffrendo di vomito frequente. Ieri ha espulso probabilmente dell'erba gatta, ma oggi ha espulso i suoi croccantini (sembravano persino interi dall'aspetto) e niente altro.
      Si comporta però in un modo strano, lo vedo un po' debole e "svogliato", inoltre fa poche fusa e sembra stanco. Nonostante questo oggi appena ha sentito il rumore della busta dei croccantini mi è corso incontro verso la ciotola per mangiare.
      Sono preoccupata, non vorrei che avesse ingerito qualcosa di dannoso oltre all'erba..

      Replica
      • Admin

        Buongiorno,
        se il malessere ha continuato ancora per altre 24 ore dal momento che ci ha scritto, la invito vivamente a portare il gatto dal veterinario, e dopo (se sarà necessario) ci contattati vai email al servizio clienti e vediamo cosa si può fare. Mi dispiace se le consiglio così senza darle subito un consiglio "naturale", però il vomito può essere un problema serio e solo il veterinario può analizzare la situazione con precisione.

        Replica
  • raffaella

    ho letto attentamente e purtroppo ho vissuto personalmente ciò che viene detto nell'articolo con il mio adorato Posy che purtroppo aveva problemi renali causati da anestesie .Purtroppo in quel periodo non conoscevo il Dott.Aljaz.Sono molto attenta alle vostre comunicazioni poichè ci tengono informati e non a scopo di lucro.saluti

    Replica
  • stefania

    La mia micina da due giorni Mangia meno...mangia umido 85 grammi royal canin per due bustine e qualche crocchetta sempre royal canin fibre response perche stitica
    Il mattino il veterinari mi ha detto darle un po'di laevolac 0.8 o 1.2 a seconda di quanto defeca.
    Ora è regolare.
    Chiedo se il vomito di stasera è preoccupante...o no.
    Io adoro la mia micina sibilla
    Cosa posso darle per aumemtarle appetito...o di naturale per andare in bagno?
    Grazie
    Stefania
    Ps dimenticavo...beve pochissimo.

    Replica
    • Admin

      Salve, mi scuso per non averle risposto prima, ma non avevo ricevuto la notifica del suo commento.
      In caso il problema fosse ancora presente, userei regolarmente i probiotici Probiotic Miracle.
      Quando il vomito è isolato solitamente non è da preoccuparsi.
      Per quanto riguarda l'appetito dipende da vari fattori, anche dall'età, e da quanto tempo mangia meno.
      Per approfondimenti la prego di scriverci un'email, grazie.

      Replica
  • Francesca

    Salve,la mia gatta di 5 anni negli ultimi due giorni vomita verde, liquido e anche cibo.
    La prima volta che è successo vedevo nel vomito tipo dei fili di erba,e l' unica cosa che può essere è l' erba gatta.la seconda invece non c era traccia di nulla era solo verde.a distanza di un giorno.
    Vorrei capire è possibile che la vomiti e che ciò dia un colore verde?
    Grazie mille.

    Replica
    • Admin

      Il primo vomito è dovuto all'erba gatta. Il secondo potrebbe essere una reminescenza o qualcos altra che ha ingoiato. Nei gatti un vomito ogni tanto non è da allarmarsi, ma ovviamente dipende dal colore - se fosse rosso o marrone, sarebbe più grave. Comunque se il vomito si ripete ancora con costanza consultarsi con un veterinario.

      Replica
  • dominga

    Salve la mia gattina oggi ha vomitato in una maniera spaventosa come se avesse vomitato un adulto... il vomito conteneva pezzettini di cibo che aveva ingerito ieri sera ... anche ieri sera ha vomitato ma l apoetito nn le manca .. pero sono mllto preoccupata per la quantita dk vomito espulso ho paura k sia qualcosa di grave mi devo preoccupare? Mangia molto cibo umido e pochi croccantini.. cosa devo fare ?

    Replica
    • Admin

      Anche a me è successo così ad un gatto e poi non era nulla, ma lo deve monitorare. Se perde peso, ha comportamenti inusuali, e il vomitare continua, lo porti ad un veterinario. Valuti anche di cambiare marchio di cibo, possibilmente un umido biologico, e aggiunga probiotici ed enzimi digestivi vegetali (Probiotic Miracle e Enyzme Miracle) per facilitare la digestione.

      Replica
  • Francesco

    Salve, ho un gatto di 14 anni che da un po' vomita frequentemente e ha difficoltà a defecare regolarmente... in particolare i crocchino, anche quelli contro le palle di pelo ormai non le digerisce più... è un po' dimagrito ma sembrerebbe star bene, dorme bene e fa le fusa... espelle sia vomito a schiuma che rigurgito di cibo intero. abbiamo provato un po' a cambiare alimentazione ma senza risultati di rilievo...

    Replica
    • Admin

      Buongiorno,
      grazie per averci contattati.
      La invito a scaricare la consulenza gratuita del nostro naturopata cliccando qui: https://www.fitoplus.com/consulenza-gratuita/
      Troverà sia consigli in generale sulla salute (in particolare per quanto riguarda l'alimentazione), sia i rimedi per i disagi specifici (anche per il vomito).
      Se però ci fossero dubbi o necessità di ulteriori chiarimenti La prego di ricontattarci scrivendo a: servizio.clienti@fitopets.com e il nostro naturopata Le risponderà il prima possibile.

      Cordiali saluti

      Replica
  • Ctistina

    Buonasera,
    Il mio gatto è da almeno.un.paio.di anni che ogni tanto ha qualche episodio di rigurgito, lui ha sempre avuto.problemi di cristalli nelle feci, abbiamo cambiato la.sua.alimentazione con crocchette apposta (urinary royal Canin), siamo andati avanti per anni fino alle.ultime.analisi urine che essendo buone ci hanno consigliato di cambiare crocchette sempre royal ma non.quelle patologiche. Premesso ciò nell ultimo annetto lui ha vomitato spesso, a volte anche 1/2 volte a settimana poi per mesi non ha vomitato più.... questa settimana lo ha fatto.due volte. Vomita crocchette intere oppure crocchette con boli di pelo. Il veterinario continua a dirmi che è una cosa normale... sarà così? Cmq.lui dopo il vomito è normale non ha episodi.strani. graZie mille

    Replica
    • Admin

      Buongiorno,
      grazie per averci scritto. In questo caso il vomito sembra normale, per evitare altri episodi bisognerebbe lavorare sull'alimentazione seguendo il nostro programma base che può trovare nella nostra consulenza gratuita cliccando qui: https://www.fitopets.com/consulenza-gratuita/

      Replica
  • Michela Duca

    Salve,
    Ho una gatta di 12 mesi che ha partorito circa un mese fa 5 cuccioli. I gattini sono tutti con lei, stanno bene, hanno iniziato a mangiare da soli e a fare bisogni solidi. Qualche giorno fa, la gatta ha vomitato dopo uno strano lamento. Quando sono saluta a vedere mi ha colpito subito il colore marroncino e l'odore fecale...tanto che non capivo se fosse stato un attacco di diarrea o vomito. L' episodio non si è più presentato. La gatta ha una stato di salute apparentemente molto buono, fa le fusa, è tranquilla e mangia molto. Da quando ha partorito però va di corpo almeno tre volte al giorno...questa situazione e in particolare quel tipo di vomito sono riconducibili al fatto che abbia i cuccioli o devo indagare dal veterinario? Grazie mille

    Replica
    • Admin

      Buongiorno,
      sinceramente non lo sappiamo, quindi sarebbe meglio verificare presso il veterinario in caso si trattasse di un trauma addominale brusco.

      Replica
  • Aliete Pilon

    Salve
    Una delle mie tre gatte (4 mesi)
    da ieri sera ha iniziato a vomitare giallo,ha avuto anche un po' di diarrea...ieri quando sono rientrata dal lavoro aveva vomitato la prima volta,poi a continuato di tanto in tanto...non aveva voglia di giocare e è rimasta distesa ...l'ho dato una soluzione casalinga di acqua un po' di zucchero e un pizzico di sale con una siringa per mantenerla idratata...stamattina era un po' più vivace e non ha più vomitato...può essere che abbia vermi ?
    Grazie

    Replica
    • Admin

      Se i gatti sono già stati sverminati, non dovrebbero avere vermi. Seguire "ricette" per umani applicandole agli animali può essere controproducente, se non pericoloso. I gatti sono carnivori, più dei cani, quindi suggerisco di evitare di dargli lo zucchero. Se l'episodio si ripeterà portare il gatto subito dal veterinario.

      Replica
Lascia un Commento