it en
Change your language here!
819048 714 381
71427321893

Perché il Mio Cane Non Mangia e l'Olio che Stimola l'Appetito

cane senza appetitoCi sono molte ragioni per cui un cane può perdere l'appetito (1). Poiché il cibo è essenziale per le sue esigenze quotidiane, è un problema che deve essere risolto immediatamente.

Le ragioni possono essere ricercate in una grave malattia o problemi con il cibo che somministrato. È fondamentale conoscere il motivo per cui il cane non mangia, ed è per questo che diventa opportuno portarlo immediatamente dal veterinario.

Una volta che viene esclusa la presenza di una patologia di base, allora si può optare per cibi alternativi che possono piacere maggiormente al cane. Vediamo in che modo è possibile aiutare l’animale a recuperare l’appetito.

Cause per le Quali il Mio Cane Non Vuole Mangiare

Prima di poter esaminare i modi per stimolare l'appetito del nostro cane, è indispensabile determinare il motivo dell’inappetenza. Un cane sano avrà un appetito altrettanto sano, quindi è importante rendersi conto che una mancanza di fame nei cani è anormale.

Ecco una lista dei motivi per cui il cane può perdere l’appetito:

STRESS: lo stress può essere un fattore scatenante che provoca l’assenza di appetito nel cane. Quando un cane è stressato, la sua mente è in disordine per cui si può avere un’alterazioni delle normali funzioni ed esigenze corporee. Lo stress non solo può portare a una mancanza di cibo (2), ma può causare comportamenti distruttivi, automutilazione e persino portare a malattie fisiologiche.
Le cause dello stress nei cani sono varie. Potrebbe essere dovuto a cambiamenti nella loro routine (come il trasferimento di casa, l'arrivo di un altro animale domestico, un nuovo bambino, ecc.), l'ansia dovuta alla mancanza di stimolazione mentale o alla mancanza di esercizio fisico.

Non hai trovato la risposta al tuo problema in questo articolo?

Non preoccuparti!

Abbiamo preparato una speciale "Guida Olistica per la Salute" in formato PDF, nel quale potrai trovare la risposta a quasi tutti i problemi che il tuo animale domestico potrebbe incontrare.

INDIGESTIONE: sebbene spesso si pensi che i cani abbiano uno stomaco molto forte, l’indigestione in realtà può essere un problema abbastanza comune. Se soffrono di indigestione, i cani perdono l’appetito poiché proprio il cibo è causa di maggiori fastidi (3). Questo problema dovrebbe durare al massimo un giorno, quindi è abbastanza veloce nella sua risoluzione.

Problemi di stomaco come costipazione, gas o diarrea possono ridurre il desiderio del cane di mangiare, ma occorre stare molto attenti alla torsione gastrica in quanto può essere mortale (correre subito dal veterinario si vi succede).

PROBLEMI RESPIRATORI: da una semplice influenza a malattie più gravi come la bronchite, tutte le malattie respiratorie possono far perdere l'appetito a un cane (4). Se il muco penetra nel naso del cane, può anche causare problemi nella sua risposta olfattiva. Ciò significa che l’animale non riesce a sentire l'odore del cibo e ciò può contribuire alla perdita di appetito.

PARASSITI: un cane può essere colpito da parassiti intestinali in vari modi. Innanzitutto, è importante fare attenzione a quello che il cane mangia durante le sue passeggiate (5). I parassiti interni che colpiscono l'intestino possono spesso presentare gravi sintomi fisiologici e comportamentali tra cui vomito, vermi nelle feci, malessere generale e altri. I sintomi esatti dipenderanno dal tipo di parassita.

EFFETTI COLLATERALI DEI FARMACI: se il cane sta seguendo una cura farmacologica, è probabile che tra gli effetti collaterali del farmaco ci sia anche un calo dell’appetito (6). In questo caso, è necessario parlare con il veterinario, che prescriverà un farmaco alternativo o forse un integratore naturale o un prodotto omeopatico.

TRAUMA: quando un cane viene investito da un’auto, cade da una superficie alta o subisce un trauma fisico, può manifestare una rottura di qualche ossa. Le lesioni potrebbero anche essere piccole e interne, ma causare moltissimo dolore al punto che il cane perde appetito.

VECCHIAIA: i cani più anziani di solito mangiano meno. Ciò accade perché consumano meno energia a causa della ridotta attività fisica. Quando conservano energia, non hanno bisogno di mangiare tanto per ricostituirla. Tuttavia, è improbabile che smettano di mangiare del tutto.

PROBLEMI ORALI: vari problemi in bocca come carie, tumori o persino ostruzioni (un oggetto estraneo bloccato nelle gengive o nella gola) non impediranno al cane di avere fame (7). Tuttavia, il dolore che ne consegue potrebbe comportare l'impossibilità di masticare correttamente.

QUALITA’ DEL CIBO: è comune che i cani smettano di accettare il cibo, soprattutto quando è di bassa qualità. Di solito non hanno un palato così esigente come gli umani, ma ciò non significa che non abbiano preferenze.

ALTRI MOTIVI: Altre possibili cause che possono indurre il cane a perdere l'appetito possono includere:

Pancreatite

Tumori

Insufficienza renale

Vaccini

Leggi anche: Inappetenza nel Cane e nel Gatto: Cause e Consigli per Ritrovare l'Appetito

Olio di CBD per Stimolare l’Appetito del Cane

cane che non vuole mangiare il suo ciboIl cannabidiolo (CBD) è un tipo di cannabinoide presente nella cannabis. Ci sono oltre 100 diversi cannabinoidi e il CBD è il grande protagonista quando si tratta di guarigione e benessere.

Interagisce con il sistema endocannabinoide (un sistema biologico di tutti i mammiferi) per creare una migliore comunicazione tra le varie parti del corpo. L'olio di CBD innesca le risposte immunitarie attraverso i recettori degli endocannabinoidi per aiutare il corpo a rimanere in equilibrio.

L'olio di CBD è un composto presente sia nella marijuana che nella canapa. Non ha proprietà psicoattive ed è completamente sicuro e naturale per i cani. L'olio di CBD dalla canapa è legale e le persone in tutto il mondo stanno scoprendo i suoi incredibili benefici per la salute.

Si ritiene che il sistema endocannabinoide svolga un ruolo importante nella regolazione del comportamento alimentare del corpo. Quando l'appetito diminuisce a causa di malattia, stress o qualsiasi altra ragione, l'olio di CBD può essere usato per "far ripartire" il sistema endocannabinoide e stimolare l'appetito. Gli studi dimostrano, anche, che i recettori dei cannabinoidi nell'ipotalamo sono coinvolti nell'innescare l'aspetto motivazionale presente nell’atto di mangiare. Allo stesso tempo, il CBD riduce anche la nausea che può impedire a un cane di mangiare.

Rimedi Domestici per Ripristinare l’Appetito del Cane

Esistono diversi metodi in grado di stimolare l’appetito del cane. Se il cane ha perso il suo appetito, la prima cosa necessaria da fare è quella di contattare il veterinario. Mangiare è molto importante per la salute di un cane, in quanto ha bisogno di nutrimento per rimanere forte nella lotta contro le malattie e la convalescenza. Se il cane non mangia da molto tempo, potrebbe essere malnutrito e avere bisogno di cure extra.

Cibo Appetitoso

Per stimolare di nuovo l’appetito del cane, è possibile offrirgli cibo appetitoso che sappiamo essere di suo gradimento. Un'altra opzione è quella di bagnare il cibo secco con brodo di pollo appetitoso o persino yogurt naturale senza lattosio (8). L'aggiunta di pezzi di carne come pollo o maiale potrebbe aiutare a stimolare il suo appetito. Anche il brodo caldo, aggiunto al cibo del cane, può favorire l’appetito dell’animale. Deve essere un brodo che non contenga nulla che possa danneggiare il cane, come l'eccesso di aglio.

Leggi anche:16 Segnali di Disidratazione nel Cane e nel Gatto

Scegliete Cibo Migliore

Un cane malato avrà bisogno di cibi diversi dal solito per rafforzare la sua immunità. Ad esempio, i cani con problemi di costipazione avranno bisogno di cibo con più fibre, i cani con diarrea avranno bisogno di proteine extra e i cani disidratati avranno bisogno di cibo umido per aumentare l'assunzione di acqua.

I cani con problemi respiratori possono aver bisogno di cibi ricchi di fosforo (9).

Aggiungete Sapore al Cibo

Generalmente, le erbe e le spezie non sono necessarie per la dieta di un cane. Tuttavia, l'odore è molto importante per i cani. L'aggiunta di qualcosa al loro cibo può aiutare a stimolare l’appetito.

Cibo Umido

Il cibo umido, generalmente, è qualcosa di più pregiato e costoso che non può essere dato al cane come dieta di base. Tuttavia, è spesso molto più appetitoso per i cani. Questo perché ricorda meglio la carne fresca che avrebbero mangiato allo stato brado (10).

Cibo Fatto in Casa

Il cibo fatto in casa con i giusti livelli di nutrizione favorisce la digestione, può aiutare a regolare il transito intestinale, migliorare le condizioni di pelle e peli, oltre a migliorare la salute del cane in generale, ma SOLO se preparato da un veterinario nutrizionista. Sconsigliamo vivamente di inventarsi da soli delle ricette, poiché uno degli errori più comuni è pensare che possono mangiare come noi, e poi si creano spesso delle carenze nutrizionali.

Come soluzioni piuttosto raccomandiamo di dare cibo disidratato o pressato a freddo di grado alimentare umano (Pure Pet Food o la Bianco Line, presenti nel nostro negozio).

Non hai trovato la risposta al tuo problema in questo articolo?

Non preoccuparti!

Abbiamo preparato una speciale "Guida Olistica per la Salute" in formato PDF, nel quale potrai trovare la risposta a quasi tutti i problemi che il tuo animale domestico potrebbe incontrare.

Riferimenti:

1 - https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC6157812/

2 - https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC4169500/

3 - https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC5450340/

4 - https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC6425671/

5 - https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC4913616/

6 - https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC6488012/

7 - https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC6399943/

8 - https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC2808285/

9 - https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC5540283/

10 - https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC6152749/

Aljaz Vavpetic
Sull'autore Aljaz Vavpetic
Naturopata Riza e Counselor Gestalt che studia e si dedica al benessere olistico dal 1999. Inizialmente offriva consulenze dal vivo nel suo studio, poi riconoscendo una grande mancanza di integratori di qualità senza additivi e antiagglomeranti, ha deciso nel 2013 ad aprire due negozi online con prodotti naturali difficili da reperire e con proprietà naturali fuori dal comune. Dopo oltre 5000 consulenze, diventa autore della "Guida Olistica per la Salute" con oltre 100 programmi naturali per aiutare contro i comuni disagi moderni, e della "Guida Olistica per la Salute degli Animali", che sono le raccolte più complete di approcci naturali olistici online in Europa. Entrambe le guide vengono aggiornate ogni mese e spedite gratuitamente a chi lo segue via newsletter.
Lascia un Commento