it en
Change your language here!
819048 714 381
71427321893

Come Risolvere i Problemi con la Lettiera del Gatto

gatto fa pipi sul tappetoSe il gatto fa i suoi bisogni fuori dalla lettiera, è importante conoscerne i motivi per il suo bene. Ci sono molte ragioni per cui i gatti fanno pipì fuori dalla lettiera (1), tra cui la scatola sporca, una lettiera non adatta, il posizionamento della scatola in un luogo poco piacevole all'animale o anche problemi di salute del vostro amico a quattro zampe.

È necessario scovare attentamente le macchie di urina lasciate in casa dal gatto, servendosi eventualmente di una torcia UV rileva urina.

La rimozione di macchie e odori di urina su moquette assorbente o tappeti, richiede strumenti giusti e un processo in più fasi, che potrebbe essere necessario ripetere per risolvere completamente il problema.

Perché il Gatto ha Questo Atteggiamento

A volte, e in alcuni casi più che occasionalmente, l'urina di gatto finisce in un posto diverso dalla lettiera: di solito su una superficie morbida e assorbente come la moquette, un tappeto, un mucchio di vestiti o persino il letto. Ovviamente, questo è un problema che deve essere affrontato da diverse angolazioni, ma la cosa più importante è capire perché il gatto ha questo atteggiamento.

Non hai trovato la risposta al tuo problema in questo articolo?

Non preoccuparti!

Abbiamo preparato una speciale "Guida Olistica per la Salute" in formato PDF, nel quale potrai trovare la risposta a quasi tutti i problemi che il tuo animale domestico potrebbe incontrare.

Ci sono una serie di ragioni per cui un gatto (2) non fa pipì nella lettiera. Ecco le più comuni:

La scatola non viene pulita e / o disinfettata abbastanza spesso: i gatti sono creature molto esigenti che non tollerano fare i propri bisogni in luoghi sporchi. Ecco perché bisogna pulire la scatola in cui vi è la lettiera uno o due volte al giorno, eliminando ogni residuo di feci e urine.

La scatola va pulita e asciugata con cura prima di riversarvi all’interno la lettiera asciutta. È importante lavare tutto accuratamente in modo tale che non ci sia un cattivo odore che possa infastidire il gatto e spingerlo a fare i suoi bisogni altrove. La scatola va lavata con acqua e sapone neutro, senza profumo. Bisogna evitare prodotti e detergenti profumati che possono contenere eventuali tossine.

Al gatto non piace la tipologia di lettiera o la scatola è posizionata in un luogo trafficato o di difficile accesso.

♥ Il gatto è affetto da una patologia chiamata FLUTD (malattia del tratto urinario inferiore felino) o da un'altra malattia cronica.

♥ Il gatto è anziano e sta vivendo un declino cognitivo (3).

♥ Se il gatto inizia improvvisamente a fare pipì fuori dalla sua lettiera ben mantenuta, se la scatola è posizionata nel solito luogo e non è stato cambiato il tipo di lettiera, allora è consigliabile rivolgersi al proprio veterinario per verificare la presenza di un problema fisico o cognitivo sottostante che potrebbe favorire il mancato utilizzo della lettiera.

Come Individuare Dove il Gatto sta Facendo Pipì

urina invecchiata che puzza di ammoniacaLa prima cosa da fare è tentare di sbarazzarsi degli odori, sia per favorire la nostra stessa persona, sia per aiutare il gatto (4) a dimenticare quali sono i luoghi in cui fa pipì.

Alcune persone tendono a credere che l'urina del gatto abbia un odore peggiore o sia più difficile da eliminare rispetto all'urina di altri animali, ma non è così. Spesso quando un gatto urina fuori dalla lettiera, nessuno se ne accorge subito perché si tratta di un piccolo punto che si asciuga rapidamente o che è, in qualche modo, nascosto.

Man mano che i batteri presenti nelle urine si decompongono, essa emana quell'odore caratteristico simile all'ammoniaca, che tutti conosciamo e non amiamo.

I gatti anziani, i cui reni non funzionano al 100%, possono avere un'urina dall'odore più potente rispetto ai gatti più giovani, così come avviene per i maschi non sterilizzati la cui urina contiene testosterone. Se si scopre che il gatto ha fatto la pipì in un punto fuori dalla sua lettiera, è una buona idea indagare se la sta facendo anche in altre aree della casa.

Il modo più rapido per scoprirlo è servirsi di una luce nera (torcia UV rileva urina), grazie alla quale le macchie di urina risulteranno di un bel verde luminoso.

Rimozione di Macchie e Odore di Urina

Per le macchie di urina secca, il trattamento dipenderà dal tipo di superficie con cui si ha a che fare. I materiali duri come piastrelle, pavimenti in legno e battiscopa possono essere puliti usando una soluzione sicura e naturale composta da una parte di perossido di idrogeno e due parti di acqua o aceto bianco non diluito.

Spruzzare la soluzione sulla macchia di urina, pulire e ripetere ogni volta che è necessario per eliminare qualsiasi odore persistente. Se l'odore persiste nonostante gli sforzi, il consiglio è quello di acquistare un detergente a base di enzimi e di trattare nuovamente le aree. La pulizia di moquette, tappezzeria o un'altra superficie assorbente richiede un po' più di sforzo (5).

L'urina del gatto è composta da diversi prodotti chimici, ceppi di batteri e altre sostanze. I detergenti naturali come il perossido di idrogeno, l'aceto o il bicarbonato di sodio possono trattare alcuni odori di urina, ma non li trattano tutti. Ecco perché è importante avere un detergente enzimatico a portata di mano per affrontare l'acido urico presente nelle macchie di urina di gatto (www.stopodor.it).

Ecco dei semplici passaggi per pulire a fondo le macchie e gli odori di urina da tappeti, moquette e altre superfici assorbenti:

♠ Se il punto è ancora bagnato, utilizzare salviette di carta o altro materiale assorbente come uno straccio o un panno e asciugare il più possibile l'urina prima di passare al punto 2.

♠  Versare acqua semplice sul punto e assorbire l'umidità, usando di nuovo panni bianchi puliti o asciugamani di carta - continuare ad asciugare fino a quando non appare alcun segno giallo sugli asciugamani.

♠  Saturare il punto con una soluzione a base di enzimi disponibile in commercio e lasciarlo riposare per il periodo di tempo prescritto. Saturare accuratamente le aree sporche, compresa l'imbottitura del tappeto, se si sospetta che sia completamente bagnata (6).

♠  Utilizzare varie salviette di carta pulite per assorbire quanta più umidità possibile e quindi lasciare asciugare all'aria il punto. Proteggere l'area appena trattata è una buona idea per impedire agli umani di attraversarla e per evitare che il gattino la trovi e si sporchi di nuovo. È possibile posizionare liberamente un foglio di alluminio sui punti interessati o utilizzare cestini per la biancheria rovesciati, ciotole, teglie o oggetti simili.

♠  Se il punto di urina è stato lì per un po', potrebbe essere necessario ripetere gli ultimi due passaggi almeno una volta.

Suggerimenti Aggiuntivi

gatto in letteriaÈ importante utilizzare dei prodotti specifici per pulire la moquette, ed evitare quelli di seconda mano che si hanno già in casa. I prodotti venduti specificamente per risolvere i pasticci degli animali domestici contengono batteri ed enzimi che sono estremamente efficaci nell'eliminare macchie e odori, sia nella moquette che nell'imbottitura, senza danneggiare o scolorire la maggior parte dei materiali per pavimentazione.

Anche se la macchia di urina o il suo odore sembrano molto ostinati, è meglio evitare di strofinare energicamente sul tappeto o sulla moquette, onde evitare di rovinare il tessuto in modo irreparabile. Anche moquette e tappeti di colore chiaro possono essere riportati in buone condizioni con il giusto detergente e una tecnica appropriata.

Una volta che l'urina è stata completamente rimossa da un punto, è possibile provare ad applicare alcune gocce di un olio essenziale puro (ad esempio limone, mandarino e lavanda) sulla zona, come deterrente.

Leggi anche: Stop Eliminazione Inappropriata della Urina  delle Feci nei Gatti

Non hai trovato la risposta al tuo problema in questo articolo?

Non preoccuparti!

Abbiamo preparato una speciale "Guida Olistica per la Salute" in formato PDF, nel quale potrai trovare la risposta a quasi tutti i problemi che il tuo animale domestico potrebbe incontrare.

Riferimenti:

1 - https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC6770919/

2 - https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC6616962/

3 - https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC5362012/

4 - https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC5362878/

5 - https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC3922041/

6 - https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC1476608/

Aljaz Vavpetic
Sull'autore Aljaz Vavpetic
Naturopata Riza e Counselor Gestalt che studia e si dedica al benessere olistico dal 1999. Inizialmente offriva consulenze dal vivo nel suo studio, poi riconoscendo una grande mancanza di integratori di qualità senza additivi e antiagglomeranti, ha deciso nel 2013 ad aprire due negozi online con prodotti naturali difficili da reperire e con proprietà naturali fuori dal comune. Dopo oltre 5000 consulenze, diventa autore della "Guida Olistica per la Salute" con oltre 100 programmi naturali per aiutare contro i comuni disagi moderni, e della "Guida Olistica per la Salute degli Animali", che sono le raccolte più complete di approcci naturali olistici online in Europa. Entrambe le guide vengono aggiornate ogni mese e spedite gratuitamente a chi lo segue via newsletter.
Lascia un Commento