it en
Change your language here!
819048 714 381
71427321893

Come si Trasmette la Toxoplasmosi nel Gatto e i Pericoli nella Gravidanza

gatto in braccio della proprietariaLa toxoplasmosi (un'infezione trasportata dai gatti) nei roditori sembra causare una forma di "malattia mentale", da tempo gli scienziati si sono chiesti se lo stesso potesse valere per gli umani esposti al parassita.

I timori infondati sull'acquisizione di toxoplasmosi (1) e malattie mentali hanno il potenziale di provocare l'abbandono dei gatti nei rifugi per animali. Ad oggi, oltre 100 studi NON hanno avuto conferma del fatto che la toxoplasmosi sia una causa di malattia mentale negli esseri umani, anche se sembra esserci un legame tra l'infezione e la schizofrenia.

È necessario che i proprietari dei gatti seguano delle norme specifiche per evitare il contagio con la toxoplasmosi.

Toxoplasmosi: Come si Contrae

I gatti sono i principali ospiti del parassita Toxoplasma gondii, responsabile della toxoplasmosi; tuttavia gli esseri umani vengono a contatto con questa malattia (2) non solo attraverso le feci del gatto ma, soprattutto, mangiando verdure crude o poco cotte e frutta, contaminate dalle acque del suolo.

La toxoplasmosi è devastante e pericolosissima per le donne in gravidanza, poiché, in coloro che non sono state precedentemente esposte al parassita, può infettare il feto non nato e può causare gravi malattie (inclusa la malattia neurologica) nelle persone con sistemi immunitari gravemente compromessi. Però, basta prendere delle semplici precauzioni per tenere la toxoplasmosi alla larga.

Intorno a questa malattia c’è tutto un sistema di paure che fa molti danni, poiché provoca l’abbandono dei gatti in maniera incontrollata.

Non hai trovato la risposta al tuo problema in questo articolo?

Non preoccuparti!

Abbiamo preparato una speciale "Guida Olistica per la Salute" in formato PDF, nel quale potrai trovare la risposta a quasi tutti i problemi che il tuo animale domestico potrebbe incontrare.

Tossicità dell’Infezione da Toxoplasmosi nei Gatti e negli Esseri Umani

esame sanguigno per toxoplasmosiI gatti adulti, generalmente, acquisiscono il parassita e sviluppano la toxoplasmosi mangiando roditori, uccelli e altri animali infetti. Si stima che circa il 40% dei gatti sia infetto (3), tuttavia, la maggior parte non mostra sintomi perché il loro sistema immunitario risponde in modo appropriato alla malattia.

Una volta all'interno dell'intestino di un gatto, il parassita della toxoplasmosi produce milioni di oocisti resilienti e con pareti spesse, che completano il loro ciclo vitale nel tratto gastrointestinale (GI) e rientrano nell'ambiente attraverso le feci di gatto.

Le oocisti possono vivere più di 18 mesi nel suolo e nell'acqua secondo la rivista Science, mentre solo circa l'11% delle persone negli Stati Uniti è infettato da T. gondii, le percentuali sono molto più elevate nelle regioni del mondo in cui l'igiene è scarsa o le persone mangiano più carne cruda. Ad esempio, oltre il 90% delle persone in alcune parti dell'Europa e del Sud America è infettato dal parassita della toxoplasmosi (4).

Leggi anche: Sconfiggere la Giardia nel Cane e nel Gatto: Sintomi e Rimedi Naturali

La Toxoplasmosi Causa Alterazioni Cerebrali nei Roditori

Il toxoplasma gondii è, in realtà, un parassita che intacca il cervello e gli scienziati si sono chiesti a lungo se esso gioca un ruolo importante nella malattia mentale, in particolare nella schizofrenia. Oltre 100 studi hanno trovato un legame tra la toxoplasmosi e la schizofrenia, però nessuna ricerca importante ha concluso che il parassita sia la causa definitiva dello sviluppo di malattie mentali (5).

Gli scienziati sospettano che la toxoplasmosi possa causare malattie mentali in base all'effetto che ha sui roditori, i quali, dopo il contagio, sembrano non avere paura dei gatti ed essere attratti dai loro escrementi. La teoria degli scienziati è che il parassita alteri la funzione cerebrale, formando cisti in regioni del cervello implicate nell’elaborazione della paura e nella gestione del processo decisionale. Tutto ciò può anche influenzare il comportamento, aumentando i livelli del neurotrasmettitore dopamina. Il parassita forma anche cisti all'interno dei neuroni umani.

Secondo la rivista Science: “Nelle persone affette da HIV o altre condizioni di indebolimento immunitario, le cisti possono crescere e replicarsi, causando forte infiammazione cerebrale, demenza e psicosi: sebbene gli scienziati abbiano da tempo assunto che le cisti siano benigne nelle persone sane, un numero crescente di dati suggerisce che l'infezione da T. gondii (6) può alterare la personalità e aumentare la possibilità di sviluppare la schizofrenia e altre malattie mentali. Anche senza infettare direttamente il cervello, un'infezione cronica da T. gondii può accelerare l'infiammazione, la quale è stata collegata a disturbi mentali come la schizofrenia, l'autismo e il morbo di Alzheimer. "

L'Esposizione a T. Gondii Causa la Malattia Mentale negli Esseri Umani?

feto e globuli rossiMentre studi sembrano dimostrare che la toxoplasmosi causa "malattia mentale" nei roditori, è difficile verificare che possa accadere lo stesso anche per gli esseri umani.

La schizofrenia si verifica solo in circa l'1% della popolazione, quindi per ottenere risultati statistici realistici, i ricercatori dovrebbero seguire decine o addirittura centinaia di migliaia di persone per lunghi periodi, testare l'esposizione a T. gondii e monitorare la malattia mentale a intervalli regolari per determinare quale dei due si è verificato prima.

Un recente studio danese su larga scala ha esaminato 80.000 donatori di sangue. Il numero di donatori con schizofrenia era piuttosto piccolo (151), tuttavia, i ricercatori hanno scoperto che le persone esposte a T. gondii hanno avuto un aumento del rischio del 47% di diagnosi di schizofrenia. Dei 151 donatori con schizofrenia, 28 sono risultati positivi a T. gondii, prima di essere diagnosticata la schizofrenia. I ricercatori hanno scoperto che questi individui avevano una probabilità 2,5 volte maggiore di sviluppare la malattia dopo l'esposizione al parassita (7).

Leggi anche: Parassiti e Vermi Sono i Principali Trasmettitori di Malattie per gli Animali?

Misure Preventive contro la Toxoplasmosi

Ecco, di seguito, un elenco di precauzioni da prendere per evitare il contagio da toxoplasmosi:

◊ Se si è in stato di gravidanza, evitare di occuparsi della lettiera del gatto e delegare questo compito ad un altro membro della famiglia

◊ Indossare guanti monouso per pulire la lettiera e una maschera se si è immunosoppressi

◊ Mantenere la lettiera in ottime condizioni; più a lungo le feci di gatto infette rimangono lì, maggiore è il rischio che le uova del parassita diventino infettive

◊ Se si possiede anche un cane, assicurarsi che non mangi le feci di gatto

◊ Non permettere al gatto di vagare liberamente all'aperto; con il bel tempo, è preferibile o portarlo con una bardatura e un guinzaglio, o dargli accesso a un recinto esterno sicuro

◊ Congelare le carni per diversi giorni prima di scongelarle e usarle per nutrire il vostro gatto (o cucinarle per la vostra famiglia); sbucciare o lavare frutta e verdura prima di mangiarle

◊ Come sempre, usare sapone e acqua calda per lavare taglieri, piatti, utensili, contatori e mani dopo che vengono a contatto con carne cruda, pollame, frutti di mare e frutta o verdura non lavata

◊ Indossare guanti durante il giardinaggio o facendo lavori in giardino, ogni volta che si può venire a contatto con terra, sabbia o acqua che potrebbero essere contaminati con feci di gatto; lavarsi accuratamente le mani dopo

◊ Evitare di toccare o adottare gatti randagi o sconosciuti durante la gravidanza e tenere presente che i gattini sono particolarmente a rischio di spargimento delle oocisti di T. gondii

Cosa Fare se Siamo Stati Infettati?

Se non siamo in gravidanza, la cura naturale più potente in assoluto che possiamo usare contro la toxoplasmosi (8) è con l'essenza di trementina. La trementina è un liquido che si ottiene per distillazione in corrente di vapore dalla resina delle conifere degli USA. Normalmente si usa come sgrassante e solvente nell'industria delle vernici, quindi in questo caso è altamente tossico, ma occorre discernere fra trementina ad uso industriale e l'essenza o spirito di trementina.

L'essenza di trementina è stata usata per secoli, soprattutto negli USA, e anche nelle scuole come un antiparassitario naturale (9), e addirittura era elencato nel manuale medico dell'azienda farmacuetica della Merck. L'originale Vick's Vapo Rub conteneva questa versione di trementina.

Per cerchiamo la trementina naturale dalla corteccia di pino, dobbiamo cercare quella pura al 100% con la scritta "100% Pure Gum Spirits", come quella venduta da Diamond G su Amazon. NON COMPRARE MAI la trementina da un negozio di vernici o in metallo, perché vi intossicherete gravemente. Per assumerlo correttamente (di solito con l'olio di ricino) cercate il protocollo della dott.ssa Jennifer Daniels.
Non riesco a trovare l'uso interno per animali, quindi non credo sia idoneo, mentre esiste un uso veterinario topico.

Non hai trovato la risposta al tuo problema in questo articolo?

Non preoccuparti!

Abbiamo preparato una speciale "Guida Olistica per la Salute" in formato PDF, nel quale potrai trovare la risposta a quasi tutti i problemi che il tuo animale domestico potrebbe incontrare.

 

Riferimenti:

1 - https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC3346298/

2 - https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC4966761/

3 - https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC3963851/

4 - https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC6160433/

5 - https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC4157368/

6 - https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC6238687/

7 - https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC6399377/

8 - https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC4700762/

9 - https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC6401564/

Aljaz Vavpetic
Sull'autore Aljaz Vavpetic
Naturopata Riza e Counselor Gestalt che studia e si dedica al benessere olistico dal 1999. Inizialmente offriva consulenze dal vivo nel suo studio, poi riconoscendo una grande mancanza di integratori di qualità senza additivi e antiagglomeranti, ha deciso nel 2013 ad aprire due negozi online con prodotti naturali difficili da reperire e con proprietà naturali fuori dal comune. Dopo oltre 5000 consulenze, diventa autore della "Guida Olistica per la Salute" con oltre 100 programmi naturali per aiutare contro i comuni disagi moderni, e della "Guida Olistica per la Salute degli Animali", che sono le raccolte più complete di approcci naturali olistici online in Europa. Entrambe le guide vengono aggiornate ogni mese e spedite gratuitamente a chi lo segue via newsletter.
Lascia un Commento