it en
Change your language here!

Se il Gatto Ansima Potrebbe Segnalare una Patologia

gatto in affanno Il gatto respira con difficoltà? Hai notato che ansima? Il gatto ha l’affanno?       I gatti possono avere il fiato grosso dopo un intenso esercizio fisico o un gioco per attenuare l'agitazione, oppure dopo che sono stati all'aperto nella stagione calda o durante eventi stressanti come giri in auto o visite veterinarie. Ma non è normale se ansimano quando sono a riposo.

Se il comportamento di ansimare è di breve durata o è causato dai motivi sopradescritti, un gatto ansimante è motivo di preoccupazione. A differenza dei cani, i gatti non ansimano molto. Nella maggior parte dei casi, un gatto ansimante segnala un problema di salute che richiede attenzione.

Nei gatti più anziani che iniziano ad ansimare, una potenziale causa è l'insufficienza cardiaca congestizia. Nei gatti più giovani, specialmente quelli che tossiscono, la causa più probabile è una malattia respiratoria, come l'asma felina. L’affanno è uno dei sintomi più evidenziati dell’asma nel gatto.

Non hai trovato la risposta al tuo problema in questo articolo?

Non preoccuparti!

Abbiamo preparato uno speciale documento in formato PDF, nel quale potrai trovare la risposta a quasi tutti i problemi che il tuo animale domestico potrebbe incontrare.

Clicca qui per scaricare il documento...

Insufficienza Cardiaca nei Gatti

Quando il cuore del gatto non riesce a pompare abbastanza sangue nel corpo, il liquido torna nei polmoni e il risultato è l'insufficienza cardiaca congestizia.

Le malattie cardiache nei gatti si presentano più o meno come nei cani, con alcune eccezioni. La più grande differenza è che i gatti tendono a mascherare meglio i loro segni rispetto ai cani e, quindi, possono proseguire più a lungo senza essere scoperti. Dal momento che la diagnosi precoce è fondamentale, è necessario riconoscere quanto prima i segni. Oltre alla respirazione difficoltosa altri sintomi possono includere:

Vomito: nei cani la tosse è un sintomo principale di malattie cardiache, ma non si verifica spesso nei gatti. I gatti, invece, vomitano a causa di malattie cardiache.

Dolore e incapacità di muovere normalmente le zampe posteriori, dovuto ad un coagulo di sangue che si deposita all'estremità dell'aorta e arresta il corretto apporto di sangue alle zampe.

Difficoltà a camminare: alcuni gatti con insufficienza cardiaca hanno difficoltà a percorrere qualsiasi distanza senza fermarsi per riposare e recuperare.

Depressione: se il tuo gatto mostra cambiamenti nel comportamento come riluttanza ad accettare affetto o tendenza ad isolarsi.

Perdita di appetito: un gatto non perde improvvisamente il suo appetito senza una buona ragione.

Debolezza: è vero i gatti dormono molto, tuttavia se il tuo gatto sembra meno giocoso o si stanca più facilmente del solito, potrebbe essere segno di un problema al cuore.

Irrequietezza: specialmente se il gatto diventa improvvisamente irrequieto di notte, quando prima non lo era.

Perdita o aumento di peso.

Addome gonfio.

Svenimento o crollo improvviso.

 

gatto dal veterinario

Le cause più comuni di insufficienza cardiaca congestizia nei gatti sono malattie tiroidee, ipertensione e difetti alla nascita, ma il più delle volte deriva da una cardiomiopatia ipertrofica.

La cardiomiopatia ipertrofica (HCM) è la malattia cardiaca più comune nei gatti. È una condizione che provoca un’ipertrofia, ovvero un ingrossamento, soprattutto a carico della parte sinistra del cuore e, quindi, questa è una condizione in cui le pareti e i ventricoli del cuore diventano troppo spessi o ipertrofizzati.

Poiché Il sistema cardiovascolare è complesso e coinvolge molti organi e processi biochimici, una diagnosi precoce della condizione di salute del cuore può fare una differenza significativa e può aiutare a migliorare la qualità di vita del gatto.

 

 

Anche l'Asma Felina può causare Affanno  

I gatti con asma non riescono a fare un respiro profondo, per ciò vanno in affanno. Questo succede perché l'asma è una condizione in cui vi è una costrizione ricorrente delle vie aeree verso i polmoni.

Quando le vie aeree si infiammano, a causa di un’eccessiva quantità di muco, portano i gatti ad avere spasmi dei muscoli delle vie aeree, provocando la costrizione o restringimento.

L'asma felina viene chiamata anche asma bronchiale, bronchite allergica e bronchite cronica, colpisce i gatti di tutte le età. I sintomi da tenere presenti in un gatto asmatico, oltre al respiro affannoso, sono:

  • ♦ Tosse secca e persistente, che spesso suona come un conato di vomito.
  • ♦  Accovacciarsi con le spalle curve, il collo esteso e la respirazione rapida o senza fiato
  • ♦ Perdita di muco schiumoso
  • ♦ Respirazione a bocca aperta
  • ♦ Labbra e gengive blu
  • ♦ Respiro affaticato dopo lo sforzo
  • ♦ Letargia e debolezza generale

Alcuni gatti non hanno alcun sintomo, purtroppo però un attacco acuto di asma può verificarsi in qualsiasi momento e, improvvisamente, non riescono a respirare. Questa condizione può mettere a rischio la vita del gatto.

 

 

È importante Comprendere le Cause dell’Affanno

Ci sono alcune situazioni in cui l'ansimare nei gatti è innocuo e di breve durata: alcuni gatti ansimano durante o dopo l'esercizio; i cuccioli energici potrebbero ansimare per un breve periodo mentre giocano; gatti che vivono o trascorrono del tempo all'aria aperta possono ansimare per rinfrescarsi quando fa caldo; gatti che stanno vivendo un evento stressante, ad esempio, un giro in auto o una visita veterinaria, potrebbe ansimare.

Tuttavia se il gatto ha un affanno continuo o persistente, è importante farlo vedere dal veterinario, perché potrebbe indicare la presenza di un problema di fondo che coinvolge o il tratto respiratorio o il cuore.

 

I Rimedi Naturali per il Cuore del Gatto

gatto in mezzo alla naturaFortunatamente la Natura ci fornisce di meravigliosi rimedi. I rimedi sottostanti, in sinergia tra di loro, costituiscono un eccellente cardiotonico naturale per i gatti, ma anche per i cani.

 

Bacche di biancospino: questa potente erba è tra le migliore nell' utilizzo  al ripristino della funzionalità cardiaca secondo le ricerche. Una recente ricerca suggerisce che il biancospino possa rappresentare un potenziale agente sicuro ed efficace nel trattamento delle patologie del cuore (1).

 

Leonurus Cardiaca: possiede attività antibatteriche, antiossidanti, antinfiammatorie e analgesiche e viene usato come rimedio complementare per migliorare la funzione cardiaca e la circolazione sanguigna (2). La Leonurus previene la formazione di coaguli di sangue, riducendo il rischio di infarto, ictus e altre malattie, ed è un rimedio per l'ipertensione, perché rilassa i vasi sanguigni e calma i nervi.

 

Coleus Forskohlii: migliora la salute cardiaca, la pressione sanguigna e aumenta il trasporto di ossigeno (3). Lavora sui muscoli del cuore e sulla parete dei vasi producendo un battito cardiaco più potente e la dilatazione dei vasi sanguigni.

 

Radice di zenzero: abbassa il colesterolo e aiuta a prevenire la coagulazione del sangue. Aiuta nel trattamento delle cardiopatie dove i vasi sanguigni possono bloccarsi e portare a infarto o ictus (4).

 

Ginkgo biloba risolve i problemi legati alla cattiva circolazione fluidificando il sangue, riducendo il colesterolo alto, contrastando l'indurimento delle arterie (aterosclerosi), i coaguli di sangue e le malattie cardiache (5).

 

Attenzionei migliori integratori non devono contenere stimolanti, alcool o elementi artificiali e non devono avere effetti collaterali.

 

Non hai trovato la risposta al tuo problema in questo articolo?

Non preoccuparti!

Abbiamo preparato uno speciale documento in formato PDF, nel quale potrai trovare la risposta a quasi tutti i problemi che il tuo animale domestico potrebbe incontrare.

Clicca qui per scaricare il documento...

 

Riferimenti:

  • https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC3249900/
  • https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/24841965
  • https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/22131759
  • https://www.ncbi.nlm.nih.gov/books/NBK92775/
  • http://edition.cnn.com/HEALTH/alternative/9908/06/gingko.heart/
Lascia un Commento