it en
Change your language here!
819048 714 381
71427321893

Come Aiutare a Prevenire le Malattie Renali al Gatto

Gatto esaminato da un veterinarioSi stima che oltre la metà dei gatti di età pari o superiore a 10 anni abbia a che fare con una malattia renale cronica (CKD), denominata anche malattia/insufficienza renale cronica o insufficienza renale cronica. Ci sono molte cause di insufficienza renale cronica nei gatti, ma secondo la mia esperienza, una delle influenze più comuni e prevenibili è una dieta con cibi secchi. I gatti sono creati dalla natura per soddisfare la maggior parte o tutte le esigenze di idratazione del loro corpo attraverso la dieta quotidiana, non alla ciotola dell'acqua, motivo per cui non hanno la sete di altre specie. Le crocchette ultraelaborate, la cosa più lontana dall'alimentazione ottimale specifica per i gatti, forniscono una percentuale molto piccola dell'umidità di cui i gatti hanno bisogno nella loro dieta quotidiana. I gattini alimentati con una dieta esclusivamente secca soffrono di una lieve disidratazione cronica, che nel tempo causa uno stress significativo ai reni. Come scrive la dott.ssa Lisa Pierson, esperta di nutrizione per gatti , sul suo sito: “È preoccupante pensare al ruolo che la disidratazione cronica può svolgere nel causare o esacerbare la malattia renale felina”. Inoltre, la qualità delle proteine ad alto trattamento termico nel cibo secco per animali domestici è molto scarsa. È una proteina resa, per mangimi, che è più difficile da digerire ed elaborare per i gatti (1). Alimentato due volte al giorno (o tutto il giorno) ogni giorno per anni, può causare stress al fegato e ai reni.

Gatto malatoL'Insufficienza Renale Cronica può anche essere Collegata a Determinati Vaccini

Quando ho intervistato la dottoressa Lisa alcuni anni fa, le ho chiesto cosa pensasse di quello che c'è dietro l'epidemia di insufficienza renale cronica felina. “Questa è una domanda favolosa a cui vorrei avere la risposta”, ha risposto. “Sappiamo che il dottor Michael Lappin della Colorado State University, ha stabilito un possibile legame tra la malattia renale felina e il vaccino contro la rinotracheite virale felina, il calicivirus e la panleucopenia (FVRCP), che viene coltivato nelle cellule renali feline culture. Bisogna davvero stare molto attenti a non vaccinare eccessivamente i gatti, perché può eventualmente instaurare un tipo di reazione autoimmune alle loro stesse cellule renali.

Salute orrecchie gattoPerché le Proteine Alimentari non sono il Problema

Per la dottoressa Lisa: “Per quanto riguarda il modo in cui le proteine influiscono sui reni, è importante capire che le proteine non sono nemiche dei reni del gatto. Le proteine non causano malattie renali e non aggravano le malattie renali già in essere. Se c'è un messaggio da portare a casa che voglio trasmettere, è: per favore, smettila di diffamare le proteine! Non darei nessuna delle cosiddette diete prescrivibili a basso contenuto proteico a nessun gatto di cui mi occupo. Ci sono sempre opzioni migliori”. Una volta che a un gatto viene diagnosticata una malattia renale cronica, spesso i veterinari raccomandano una dieta specifica, molte delle quali sono diete secche. Questo non ha mai avuto senso per me, anche perché queste formule non soddisfano le esigenze di idratazione alimentare dei gatti, in particolare dei gattini che perdono grandi quantità di acqua a causa dei reni usurati. "Ciò che trovo davvero sorprendente quando sento parlare del gran numero di gatti che ricevono liquidi sottocutanei mentre vengono mantenuti a una dieta di cibo secco”, scrive la dott.ssa Lisa. “Questa è una pratica estremamente illogica e malsana e ogni tentativo dovrebbe essere fatto per portare questi gatti a una dieta che contenga un contenuto di umidità più elevato”.

Non hai trovato la risposta al tuo problema in questo articolo?

Non preoccuparti!

Abbiamo preparato una speciale "Guida Olistica per la Salute" in formato PDF, nel quale potrai trovare la risposta a quasi tutti i problemi che il tuo animale domestico potrebbe incontrare.

Le diete renali soggette a prescrizione hanno in genere anche livelli ridotti di proteine, il che non è l'ideale per i gatti, che sono carnivori (rigorosi) che richiedono livelli elevati di proteine animali di alta qualità per una salute ottimale. Secondo Pierson: “Le diete renali limitano le proteine al punto che molti gatti – quelli che non consumano abbastanza della dieta per fornire il loro fabbisogno calorico giornaliero di proteine - catabolizzeranno (usano come carburante) la propria massa muscolare, il che si traduce in atrofia muscolare e perdita di peso. Questa rottura interna della massa muscolare del gatto causerà un aumento della creatinina (e BUN), che deve essere eliminata dai reni. L'aumento della creatinina e del BUN, e il deperimento muscolare, possono portare a una conclusione spesso errata che l'insufficienza renale cronica del paziente stia peggiorando". Un'altra considerazione importante è che, contrariamente a quanto molte persone continuano a pensare, gli studi mostrano che gli animali domestici che invecchiano, compresi quelli con malattie renali, hanno bisogno di più proteine, non di diminuire l'apporto (2). Ma ancora una volta, deve essere una proteina di altissima qualità (di grado umano).

I gatti alimentati con una dieta ultraelaborata di bassa qualità per tutta la vita spesso ne diventano dipendenti e si rifiutano di mangiare qualsiasi altra cosa. Se il tuo gatto con insufficienza renale è legato a un alimento di scarsa qualità che è difficile da digerire e processare, potrebbe essere effettivamente necessario ridurre la quantità di proteine di scarsa qualità nella dieta. Un'idea migliore è quella di svezzare lentamente i gatti dal cibo secco altamente raffinato e passare a diete più fresche e ricche di umidità. Tuttavia, se il tuo gatto sta mangiando proteine di grado umano (preferibilmente prive di antibiotici e ormoni), la restrizione proteica prima dell'insufficienza renale cronica in fase avanzata, è spesso controproducente e può effettivamente esacerbare la perdita di peso e il deperimento muscolare, due problemi di salute comuni per i gatti che presentano problemi renali. Idealmente, se il tuo gatto sta mangiando cibo di scarsa qualità, l'obiettivo è di svezzarlo, passando ad una dieta di migliore qualità in modo che possa continuare un'adeguata assunzione di proteine.

Cibo sano per gattiUna Parola sul Contenuto di Fosforo

Il fosforo è un minerale importante che svolge un ruolo significativo nella salute dei felini. Uno dei compiti dei reni è bilanciare i livelli di fosforo nel corpo rimuovendo l'eccesso. Nei gatti con malattie renali questa capacità è compromessa e, infatti, molti gattini con insufficienza renale cronica sviluppano alla fine iperfosfatemia (livelli anormalmente elevati di fosforo nel sangue). L'obiettivo è impedire che i livelli di fosforo salgano. Le diete renali trasformate sono formulate con livelli di fosforo ridotti; tuttavia, ci sono modi per ottenere questo risultato con una dieta alimentare molto più sana, di alta qualità e fresca. Anche l'ottimizzazione dei livelli di vitamina D nei pazienti con malattie renali può essere utile.

Leggi anche: In Che Modo una Cattiva Salute Orale, Può Abbreviare la Vita del Tuo Animale Domestico

Cibo sano per gattiRaccomandazioni Aggiuntive

A volte vitamine specifiche possono essere utili per i gatti con malattie renali croniche. Aggiungo spesso le vitamine del gruppo B ai liquidi sub-Q di un gatto (se necessario) o al loro cibo, come integratore. Le vitamine del gruppo B possono aiutare a prevenire l'anemia, alleviare la nausea e migliorare la sensazione generale di benessere del gatto. La L-carnitina e altri aminoacidi possono aiutare a rallentare il deperimento muscolare. Gli acidi grassi Omega 3 (DHA/EPA) possono anche aiutare a rallentare la progressione della malattia renale, riducendo l'infiammazione cronica. L'aggiunta di una fonte di superverdi per la costruzione del sangue, come la clorofilla o la clorella, può aiutare a combattere un basso numero di globuli rossi. Consiglio anche di aggiungere un supporto per la disintossicazione, come dente di leone e SOD (superossido dismutasi), se il tuo gattino lo gadirà. Anche i probiotici che contengono ceppi specifici di supporto ai reni, come Lactobacillus acidophilus, casei e plantarum, Streptococcus thermophilus e Bifobacterium longum possono essere estremamente utili.

Anche il supporto renale felino mediante processo standard può essere molto utile, così come i leganti del fosforo (chitosano) e il bicarbonato di sodio, se appropriato. Un veterinario può aiutarti a decidere se questi sono indicati in base alla situazione specifica del tuo gatto. Anche rendere l'ambiente del tuo gattino il più privo di stress possibile è estremamente importante. E la cosa più importante di tutte nella prevenzione o nella gestione delle malattie renali è il monitoraggio vigile dei sistemi di organi. L'obiettivo dovrebbe essere quello di identificare i rischi e i cambiamenti sottili molto prima che si verifichi un'insufficienza renale. Il completamento di un'analisi delle urine e del sangue annuale (incluso il test SDMA) ti consente di identificare i primi cambiamenti nella funzione renale e di iniziare le cure di supporto mesi o anni prima che il tuo gatto mostri segni esteriori della malattia renale. Molti gatti vivono una vita lunga e completa quando la malattia renale viene identificata precocemente e gestita in modo proattivo.

Non hai trovato la risposta al tuo problema in questo articolo?

Non preoccuparti!

Abbiamo preparato una speciale "Guida Olistica per la Salute" in formato PDF, nel quale potrai trovare la risposta a quasi tutti i problemi che il tuo animale domestico potrebbe incontrare.

Riferimenti:

1 - https://pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/26400072/

2 - http://www.mousabilities.com/nutrition/crf/crf_protein.pdf

Matea Skubic
Sull'autore Matea Skubic

Sono una grande amante di tutti gli animali, e ho due cani vivaci e una gatta capricciosa. Da sempre ero interessata nel vivere una vita sana. Avendo letto diversi libri sull'alimentazione salutare e adeguata per gli animali domestici, ho realizzato che sul mercato esisteva una scarsa disponibilità di integratori naturali per animali di qualità elevata. Per questo motivo offriamo nel nostro negozio Fitopets solo prodotti di qualità, che hanno dimostrato essere efficaci con gli animali domestici. Mi tengo aggiornata e partecipo a vari seminari sul tema della salute e della cura dei cani e dei gatti.

La più grande soddisfazione che posso realizzare è un proprietario contento e un pelosetto felice e in salute.

Lascia un Commento