it en
Change your language here!
819048 714 381
71427321893

Come Introdurre un Nuovo Cane o Gatto in Casa con Meno Stress

gatto che gioca col cane appena adottatoIntrodurre un nuovo animale domestico in casa può essere eccitante, intimidatorio, divertente e stressante allo stesso tempo. Ci si chiede, infatti, non solo come questo nuovo amico a quattro zampe si adatterà a noi, ma se condividiamo la nostra casa con altri membri della famiglia pelosi, ci preoccupiamo se tutti andranno d'accordo.

Tuttavia, se le presentazioni vengono eseguite lentamente, con attenzione e con atteggiamenti positivi, il processo può essere molto meno stressante per il nuovo animale domestico, per quelli già presenti in casa e per gli esseri umani della famiglia.

Tutti gli animali (1) avvertono un certo grado di stress quando vengono introdotti ai nuovi membri della famiglia. Per gli animali domestici che vivono già in casa, il nuovo arrivato può sembrare abbastanza minaccioso.

Gli animali domestici che vivono con noi, quando arriva un nuovo amico a quattro zampe, cominciano a sentirsi privati dei propri spazi, dei giochi, del tempo, del cibo e del rapporto con gli esseri umani membri della famiglia. Tuttavia, ci sono molte cose che possono essere fatte per alleviare lo stress di tutti i soggetti coinvolti.

Suggerimenti per l’Introduzione di un Nuovo Animale Domestico in Casa

Quando si decide di introdurre un nuovo animale in casa, è importante avere aspettative realistiche. Sebbene molti animali diventino i migliori amici, alcuni semplicemente imparano a tollerarsi a vicenda. L'importante è che tutti vivano armoniosamente insieme e abbiano una buona sintonia con gli umani della famiglia.

Non hai trovato la risposta al tuo problema in questo articolo?

Non preoccuparti!

Abbiamo preparato una speciale "Guida Olistica per la Salute" in formato PDF, nel quale potrai trovare la risposta a quasi tutti i problemi che il tuo animale domestico potrebbe incontrare.

Ecco alcuni suggerimenti per facilitare la transizione quando si introduce un nuovo animale domestico in una famiglia con altri animali domestici (2).

♣ Prepararsi prima di introdurre il nuovo animale: assicurarsi che il tuo nuovo animale domestico abbia tutto ciò di cui ha bisogno prima del suo arrivo, incluso il proprio letto, stoviglie, giocattoli, ecc.

♣ Portare il nuovo animale a casa quando si ha molto tempo libero da dedicargli: i fine settimana lunghi (o prendendo qualche giorno in più dal lavoro) sono l'ideale per darsi il tempo di legare con il nuovo membro della famiglia e fornirgli il tempo di adattarsi nella nuova casa.

♣ Concedere al nuovo animale domestico (3) molto tempo e spazio per esplorare l'ambiente prima di presentarlo al resto della famiglia: è meglio mettere il nuovo animale domestico nella sua stanza tranquilla per un po' per calmarsi e mettersi a proprio agio (a volte possono essere necessarie 24 ore o più, dipende da caso a caso), piuttosto che gettarlo nel mix familiare, che può sembrare caotico e spaventoso per lui.

♣ Introdurre gli animali domestici ai reciproci odori prima che si incontrino faccia a faccia: gli animali fanno molto affidamento sul loro olfatto per interpretare il mondo che li circonda. È importante lasciare che si abituino prima al odore dell'altro, scambiando biancheria da letto o coperte o semplicemente mettendo una calza sulla mano e strofinando un animale domestico per diversi minuti, e poi presentarli gli uni con gli altri.

♣ Fare le presentazioni iniziali in modo controllato: una volta che il nuovo animale domestico è pronto a conoscere il resto della famiglia, è importante aiutarlo affinché l’incontro avvenga con successo. I cani (4) vanno tenuti al guinzaglio e i gatti liberi di passare attraverso un cancello. La cosa fondamentale è che gli animali abbiano una via di fuga se devono uscire rapidamente dalla stanza.

♣ Usare cibi, leccornie e giochi durante la presentazione: in questo modo, gli animali assoceranno cose positive al loro incontro e saranno più felici di rivedersi.

♣ Dare spazio e tempi necessari, non forzare la relazione: la personalità di ogni animale è diversa. Alcuni sono timidi e chiusi, altri sono socievoli e amichevoli, e c'è una vasta gamma di personalità nel mezzo. Occorre lasciare che tutti gli animali domestici si adeguino al proprio ritmo. Se il processo è forzato, la loro relazione può iniziare con il piede sbagliato e può richiedere molto tempo per superare un'impressione negativa iniziale.

♣ Non rimproverare o punire gli animali perché ringhiano, sibilano o cercano di combattere tra loro durante una fase di conoscenza: non solo questi comportamenti sono del tutto normali quando gli animali si incontrano per la prima volta, ma la punizione può essere vana. L'animale che viene sgridato può arrivare ad associare la punizione alla presenza dell'altro animale, portando ad una maggiore aggressività nei suoi confronti.

♣ Supervisionare sempre gli animali (5) fino a quando non si è sicuri al 100% che vadano d'accordo: ci vuole solo una frazione di secondo perché qualcuno si faccia abbastanza male da richiedere una visita dal veterinario.

Se gli animali domestici iniziano a combattere, usare una coperta, un cuscino grande o un altro oggetto da posizionare tra loro per spaventarli o distrarli abbastanza a lungo da separarli. Non tentare mai di separarli allungandoli e afferrandoli da soli; ci si potrebbe far molto male!

♣ Tenere le ciotole di cibo e acqua degli animali separate: almeno per un po'. Ciò contribuirà a ridurre qualsiasi senso di competizione per le risorse. Lo stesso vale anche per le lettiere per gatti. Nel caso dei gatti viene suggerito comunque di cercare di dare sempre ad ognuno la sua ciotola di cibo, anche se ad alcuni (la minoranza) gli è totalmente indifferente.

♣ Cercare di attenersi il più possibile alla routine durante il periodo di prova di adattamento: è importante seguire gli stessi orari per il cibo, i bisogni, i giochi, la passeggiata, ecc. Ciò contribuirà a mantenere bassi i livelli di stress degli animali, oltre a insegnare al nuovo animale domestico la routine domestica.

♣ Dare a tutti gli animali domestici attenzioni, amore e rassicurazioni: gli animali domestici già presenti potrebbero aver bisogno di maggiore attenzione per sentirsi più sicuri e il nuovo animale domestico avrà bisogno di rassicurazione e comfort mentre si adatta al suo nuovo ambiente.

Usare sostanze che rilassano gli animali: attrezzarci p.es. con un diffusore di ferormoni Feliway che va posizionato in casa circa 7 – 10 giorni prima per dar modo ai ferormoni territoriali di diffondersi nell’ambiente. I feromoni sono praticamente ormoni di sintesi, per gli umani completamente inodori, che trasmettono al gatto un senso di tranquillità legato al territorio. Esistono anche sostanze più naturali (stiamo lavorando per proporlo in negozio entro la fine del 2019).

Soprattutto, è importante non avere fretta quando si introduce un nuovo animale domestico in casa. Molte persone sottovalutano quanto tempo può effettivamente richiedere il processo di introduzione.

Suggerimenti per l’Introduzione di un Nuovo Gatto

gatto e cane che mangiano insieme ognuno con la propria ciotolaQuando si ha già un gatto e si decide di prenderne uno nuovo, tenere presente che i gatti:

a) sono estremamente territoriali

b) odiano il cambiamento

Il modo migliore per introdurre i gatti è prima attraverso una porta chiusa, poi una porta con delle aperture, quindi un cancello per animali domestici, se possibile.

Dar loro da mangiare su entrambi i lati di una porta chiusa funziona bene, dal momento che possono sentirsi e annusarsi a vicenda senza realmente vedersi - e arrivano ad associare qualcosa di buono (nutrirsi) all'essere alla presenza dell'altro.

Una volta che i gatti sono finalmente faccia a faccia, ci si deve aspettare qualche battibecco ed è importante non lasciarli attaccare l'un l'altro. Contrariamente alla credenza popolare, i gatti non sempre “risolvono” da soli e la loro aggressività può continuare a intensificarsi fino a quando la loro relazione non viene permanentemente danneggiata.

È importante assicurarsi, anche, che ci siano molti territori verticali come palestre per gatti, amache, mensole e davanzali dove i gatti (6) possono allontanarsi l'uno dall'altro. Quando si presenta un nuovo gatto a un cane residente, ricordare che i cani possono ferire gravemente i gatti, anche se non ci stanno provando.

È bene introdurre sempre cani e gatti tenendo il cane al guinzaglio e il gatto libero di muoversi. Si possono utilizzare molte prelibatezze per rendere più piacevole l’incontro. Una volta che il gatto e il cane si abituano l'uno con l'altro, si può eventualmente togliere il guinzaglio al cane, ma continuare a supervisionare le loro interazioni e tenerli separati quando non si è in casa fino a quando non è sicuro che non ci sarà alcuna aggressività tra di loro.

Leggi anche: Vaccini Omeopatici: I Nosodi Sono Efficaci per Cani e Gatti?

Suggerimenti per l’Introduzione di un Nuovo Cane

Quando si presenta un nuovo cane a quello che già abbiamo in casa, è bene servirsi dell’aiuto di un’altra persona, poiché i due animali devono necessariamente stare al guinzaglio. La conoscenza iniziale va fatta su un prato o un marciapiede non lontano da casa. Ciò impedisce al cane residente di sentire la necessità di difendere il suo territorio e gli consente di concentrarsi esclusivamente sull'incontro con il nuovo cane (7).

Una volta dentro la casa, bisogna continuare a monitorarli dando loro molta attenzione e cure. Ogni cane deve avere il suo spazio, i suoi letti, i suoi giocattoli e i suoi piatti in modo da non avere alcun senso di competizione per le risorse.

È necessario supervisionare inizialmente il gioco tra i cani e distrarli o separarli se vi sono segni di aggressività. Gli animali non vanno lasciati soli fino a quando non si è sicuri che non ci saranno contrasti tra di loro. La maggior parte dei cani va d'accordo una volta che si sono abituati l'uno all'altro.

Quando si presenta un nuovo cane a un gatto residente, il cane dovrebbe essere tenuto al guinzaglio e il gatto dovrebbe avere una facile via di fuga (8). Inizialmente, è bene che si vedano ad una distanza molto grande e poi la si può ridurre man mano. Ovviamente poi dipende dai caratteri; ci sono cani che accolgono subito un nuovo membro di famiglia.

Presentare un Nuovo Animale Domestico ai Bambini

bambini che giocano con un cane e un gattoTutti i bambini dovrebbero avere l'opportunità di crescere condividendo la propria vita con un animale domestico. I bambini possono spesso apparire spaventosi e minacciosi per i nuovi cani o gatti che si uniscono alla famiglia.

A causa delle loro dimensioni, i bambini piccoli sono spesso all'altezza degli occhi dei cani, il che può portare i cani a fraintendere il contatto visivo involontario (9).

I bambini tendono anche a fare movimenti improvvisi, scatti e rumori forti o acuti che possono spaventare gli animali domestici.

Quando si presenta un nuovo animale domestico ai bambini, è importante spiegare loro come può sentirsi il cucciolo e cosa fare per metterlo a suo agio. In caso si avesse un cane e un gatto, occorre spiegare la differenza comportamente di entrambi, perché un errore comune è trattare il gatto come se fosse un cane.

Leggi anche: Allergia del Cane e del Gatto: Come Aiutarli

Non hai trovato la risposta al tuo problema in questo articolo?

Non preoccuparti!

Abbiamo preparato una speciale "Guida Olistica per la Salute" in formato PDF, nel quale potrai trovare la risposta a quasi tutti i problemi che il tuo animale domestico potrebbe incontrare.

Riferimenti:

1 - https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC5892901/

2 - https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC5875777/

3 - https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC5168437/

4 - https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC6523466/

5 - https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC5257001/

6 - https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC5305114/

7 - https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC5895926/

8 - https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC6256863/

9 - https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC5666282/

Aljaz Vavpetic
Sull'autore Aljaz Vavpetic
Naturopata Riza e Counselor Gestalt che studia e si dedica al benessere olistico dal 1999. Inizialmente offriva consulenze dal vivo nel suo studio, poi riconoscendo una grande mancanza di integratori di qualità senza additivi e antiagglomeranti, ha deciso nel 2013 ad aprire due negozi online con prodotti naturali difficili da reperire e con proprietà naturali fuori dal comune. Dopo oltre 5000 consulenze, diventa autore della "Guida Olistica per la Salute" con oltre 100 programmi naturali per aiutare contro i comuni disagi moderni, e della "Guida Olistica per la Salute degli Animali", che sono le raccolte più complete di approcci naturali olistici online in Europa. Entrambe le guide vengono aggiornate ogni mese e spedite gratuitamente a chi lo segue via newsletter.
Lascia un Commento