it en
Change your language here!
819048 714 381
71427321893

Come Trattare in Casa il Mal di Stomaco del Tuo Cane

Mal di Stomaco del CaneI cani possono avere mal di stomaco proprio come le persone, ma a differenza degli umani, i cani non possono dirci quanto stanno soffrendo gravemente. Per questo motivo, i proprietari degli animali domestici potrebbero chiedersi quando è giusto ricorrere all'aiuto dal veterinario, per combattere i problemi digestivi del loro cane e quando è giusto aspettare qualche giorno per vedere l'evolversi della cosa. I cani sono maestri nel nascondere il dolore, quindi è facile perdersi alcuni dei primi segni di un problema allo stomaco. Sbavare eccessivamente, leccarsi le labbra o evitare il cibo, sono tutti segni che il tuo cane potrebbe provare nausea. Possono verificarsi anche flatulenza e forti rumori provenienti dall'intestino, noti come borborigmi (1). Se il tuo animale domestico si comporta normalmente e mangia e beve come al solito, in genere puoi tenerlo d'occhio per un massimo di 48 ore. Tuttavia, se i sintomi peggiorano o aumentano, dovresti consultare immediatamente il veterinario. Questo vale anche se il tuo amico a quattro zampe soffre di attacchi regolari e occasionali di nausea, vomito o diarrea: tutti questi possono essere indicativi di una serie di malattie che il tuo veterinario dovrebbe escludere.

Mal di Stomaco del Tuo CaneI Segnali che Devi Ricorrere al Veterinario

Come negli esseri umani, ci sono molte ragioni legate al mal di stomaco. Molto spesso, tuttavia, è dovuto al consumo di qualcosa che provoca disturbi gastrointestinali, all'ingestione di un corpo estraneo, ai parassiti intestinali, alla pancreatite o alla malattia infiammatoria intestinale cronica (2). Mentre i disturbi gastrointestinali (GI) nei cani spesso scompaiono da soli, fai attenzione ai segni che indicano come la condizione sta diventando grave, così da mette a rischio la salute del tuo cane (3). Questi includono:

  • Non mangiare o bere
  • Letargia o depressione
  • Vomito o diarrea frequenti che durano più di 24 ore
  • Vomito o diarrea con sangue
  • Ingestione nota di un oggetto estraneo

 

Se il vomito e la diarrea sono gravi e hai un cane giovane, tieni presente che il “parvovirus” è un'infezione mortale che attacca il tratto gastrointestinale di cuccioli e cani adulti. La maggior parte dei decessi per parvo si verifica entro 48-72 ore dall'insorgenza dei sintomi, motivo per cui è fondamentale portare immediatamente il cane da un veterinario, se mostra segni di infezione. E poiché la malattia è così contagiosa, i cani colpiti devono essere isolati per ridurre al minimo la diffusione dell'infezione. I cuccioli, in generale, si disidratano anche molto rapidamente, quindi più di uno o due episodi di vomito o diarrea in un cane giovane richiedono cure veterinarie immediate (4).

Non hai trovato la risposta al tuo problema in questo articolo?

Non preoccuparti!

Abbiamo preparato una speciale "Guida Olistica per la Salute" in formato PDF, nel quale potrai trovare la risposta a quasi tutti i problemi che il tuo animale domestico potrebbe incontrare.

Cibo sano per caniAssistenza Domiciliare per il Mal di Stomaco del tuo Cane

Se sei stato dal veterinario per escludere condizioni di salute preoccupanti e il tuo cane ha avuto l'ok da parte del veterinario, è tempo di provare alcuni rimedi casalinghi per alleviare il mal di stomaco e far sentire il tuo cucciolo più a suo agio. Il riposo del tratto gastrointestinale è importante in caso di vomito o diarrea, poiché dà al corpo il tempo di guarire. Puoi preparare brodo di ossa durante questo periodo per favorire l'idratazione, consentendo così al tratto gastrointestinale del tuo cane di riprendersi. Per la diarrea si può usare carbone attivo: agisce legando le sostanze aggravanti nel tratto gastrointestinale in modo che possano essere cacciate via con le feci. La dose raccomandata è di 1 mg/kg due volte al giorno di carbone di cocco, al verificarsi di episodi intermittenti di diarrea. Successivamente, quando il vomito e la diarrea si sono calmati, opta per una dieta blanda a base di zucca in scatola o al vapore (o patata dolce) e tacchino cotto magro al 99%. L'aggiunta di olmo scivoloso ("il Pepto-Bismol della natura") aiuta a lenire l'intestino irritato e può essere facilmente miscelato in una dieta blanda, usando 1/2 cucchiaino per ogni 4,5 kg di peso corporeo. L'olmo sdrucciolevole è sicuro per cuccioli, adulti e cani geriatrici, ed è completamente sicuro se miscelato con altri farmaci. Consiglio di averne sempre un pò a portata di mano, così quando si ha bisogno è possibile utilizzarlo subito. Ci sono diverse erbe che sono molto utili per il mal di stomaco nei cani, tra cui:

  • Menta piperita
  • Camomilla
  • Finocchio

Puoi aggiungere queste erbe sotto forma di tè o erbe secche mescolate nella dieta blanda. Lo zenzero fresco macinato è uno dei rimedi gastrointestinali più potenti, che può essere somministrato da una a tre volte al giorno, mescolandolo nel brodo di ossa o zucca in scatola. Le dosi sono le seguenti:

  • Cani sotto i 4,5 kg - 1/8 di cucchiaino
  • Cani di taglia media: 1/4 di cucchiaino
  • Cani di grossa taglia: 1/2 cucchiaino
  • Razze giganti: da 3/4 a 1 cucchiaino

 

Il kefir, una bevanda a base di latte fermentato, è utile anche per i cani con disturbi gastrointestinali, grazie al suo ricco contenuto di probiotici. Puoi offrire il kefir una volta ogni ora, nel corso delle successive tre ore dopo che hanno visto il tuo animale domestico smettere di vomitare. Somministrare da 1 a 2 cucchiaini per cani di piccola taglia, da 2 a 3 cucchiai per cani di taglia media e da 3 a 4 cucchiai per cani di grossa taglia. Il kefir può anche essere utilizzato su base continuativa per migliorare le difese gastrointestinali, oppure puoi aggiungere un probiotico per animali domestici di buona qualità.

Leggi anche: Microbioma Intestinale del Cane: Ecco Cosa Sapere

Cibo per cani non sanoIl Disturbo Gastrointestinale Occasionale è Normale?

La maggior parte dei cani sani, ogni tanto presenta un episodio di feci molli o diarrea, che si risolve entro 12-24 ore. Il problema di fondo nella maggior parte di questi casi è legato al mangiare in maniera irregolare o allo stress. Anche un mal di stomaco occasionale è in genere normale e non è motivo di allarme, ma se la diarrea e il disturbo gastrointestinale diventano un evento più regolare, è tempo di effettuare ulteriori esami. Feci molli croniche, nausea o vomito non dovrebbero mai essere considerati normali e sono sempre motivo di un appuntamento con il veterinario per scongiurare qualsiasi possibile problema.

 

Non hai trovato la risposta al tuo problema in questo articolo?

Non preoccuparti!

Abbiamo preparato una speciale "Guida Olistica per la Salute" in formato PDF, nel quale potrai trovare la risposta a quasi tutti i problemi che il tuo animale domestico potrebbe incontrare.

Riferimenti:

1 - https://vetmed.tamu.edu/news/pet-talk/dogs-stomach-ache/

2 - https://pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/26822390/

3 - https://pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/30819430/

4 - https://pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/22551115/

Matea Skubic
Sull'autore Matea Skubic

Sono una grande amante di tutti gli animali, e ho due cani vivaci e una gatta capricciosa. Da sempre ero interessata nel vivere una vita sana. Avendo letto diversi libri sull'alimentazione salutare e adeguata per gli animali domestici, ho realizzato che sul mercato esisteva una scarsa disponibilità di integratori naturali per animali di qualità elevata. Per questo motivo offriamo nel nostro negozio Fitopets solo prodotti di qualità, che hanno dimostrato essere efficaci con gli animali domestici. Mi tengo aggiornata e partecipo a vari seminari sul tema della salute e della cura dei cani e dei gatti.

La più grande soddisfazione che posso realizzare è un proprietario contento e un pelosetto felice e in salute.

Un pensiero su “Come Trattare in Casa il Mal di Stomaco del Tuo Cane”

  • VANESSA

    Articolo interessante come anche il sito davvero serio e istruttivo. Ma curare cani o gatti lo si può fare anche con la omeopatia che è secondo me miracolosa...e anche con il digiuno e le tisane.
    Ad esempio io con arnica, ribes nigrum e calendula in granuli omeopatici ho guarito il mio cagnolino ex randagio da una bronchite grave. E un altro mio cagnolino da diarrea cronica con sangue con un digiuno assoluto per 2 giorni, bevendo solamente acqua e alloro in infuso

    Replica
Lascia un Commento