it en
Change your language here!
819048 714 381
71427321893

La Gestione Corretta della Stomatite Felina

controllo dei denti dal veterinarioLa stomatite felina è una patologia del cavo orale molto grave, dolorosa e cronica, che si verifica nei gatti. E' caratterizzata dalla presenza nell’area della bocca e della gola, di tessuto infiammato, arrossato e gonfio (1).

Si presume che la stomatite sia una malattia autoimmune, nella quale il sistema immunitario reagisce in modo eccessivo alla placca dentale che si forma intorno ai denti, innescando una massiccia risposta infiammatoria.

La stomatite provoca intenso dolore per il gatto e può limitare gravemente la sua capacità di mangiare. Tutto questo, poi, può rapidamente evolversi in una situazione addirittura pericolosa per la vita dell’animale.

I casi lievi di stomatite felina, possono talvolta essere gestiti con un approccio tempestivo e intenso.

Stomatite Felina: Condizione Orale Cronica

La stomatite felina è una condizione orale cronica, grave e molto dolorosa che si verifica nei gatti. "Stoma" in latino significa "bocca" e "itis" significa "infiammazione". Ci sono molti altri nomi per identificare tale condizione, tra cui stomatite linfocitica-plasmacitica , gengivostomatite cronica felina, stomatite refrattaria felina immuno-mediata e malattia infiammatoria orale generalizzata felina (2).

Non hai trovato la risposta al tuo problema in questo articolo?

Non preoccuparti!

Abbiamo preparato una speciale "Guida Olistica per la Salute" in formato PDF, nel quale potrai trovare la risposta a quasi tutti i problemi che il tuo animale domestico potrebbe incontrare.

L'infiammazione provocata dalla stomatite si manifesta, in bocca, con una forte irritazione dei tessuti, gonfiore e rossore. Tale risposta infiammatoria può essere localizzata, ma di solito coinvolge tutta la bocca e spesso, anche la parte posteriore della gola. In alcuni casi persino l'osso sottostante la bocca tende ad infiammarsi o infettarsi.

Fattori di Rischio per la Stomatite Felina

pulizia dentale gatto dal veterinarioSi ritiene che la stomatite sia una malattia autoimmune, in cui il sistema immunitario del gatto interessato, reagisce in modo eccessivo alla placca dentale formatasi intorno ai denti, innescando una massiccia risposta infiammatoria nella bocca.

La condizione si trova spesso nei gattini con malattie del sistema immunitario come il virus dell'immunodeficienza felina (FIV) o il virus della leucemia felina (FeLV). Molti gatti con stomatite hanno anche malattie gengivali (3).

La stomatite può colpire anche i gattini di età compresa tra i 3 e i 5 mesi, che stanno sviluppando i nuovi denti permanenti.

Sintomi da Tenere Sotto Controllo

La stomatite si manifesta, inizialmente, come una semplice infiammazione delle gengive (gengivite), quindi con un lieve arrossamento della linea gengivale, soprattutto all’altezza dei premolari e molari. La stomatite causa (4), nel gatto, un dolore così intenso da influire in modo drastico sulla sua qualità di vita. Un gattino affetto da stomatite potrebbe apparire più irritabile, depresso, aggressivo e solitario.

Oltre alle gengive infiammate e sanguinanti, un altro sintomo evidente della stomatite potrebbe essere l’eccessiva salivazione. Molti gatti affetti da tale condizione hanno difficoltà a mangiare, alcuni di essi rinunciano a causa dell’intenso dolore che questa attività provoca. Conseguenze evidenti della stomatite sono, dunque: disidratazione, perdita di peso e deperimento muscolare.

Gestione Medica della Stomatite e Stile di Vita da Adottare

Nei casi di stomatite ad esordio giovanile, la patologia risponde abbastanza bene ad un’intensa gestione medica. Il primo aspetto su cui concentrarsi è la dieta del gatto affetto da stomatite (5). E' necessario adeguare la sua alimentazione ad una dieta antinfiammatoria, che elimini tutte le potenziali fonti di allergeni alimentari.

Gli alimenti da eliminare immediatamente sono: frutti di mare, pollame, carboidrati quali mais, riso, patate, grano. Generalmente sconsiglio vivamente di eliminare il cibo secco estruso.

In seguito, occorre lavorare sui denti; infatti, se un gatto ha una quantità significativa di placca e accumulo di tartaro, è necessario eseguire una pulizia profonda in anestesia per rimuovere tutta l'infezione lungo e sotto la linea gengivale. In alternativa esistono efficaci prodotti naturali da applicare sui denti che eliminano gradualmente la placca e il tartaro.

In terzo luogo, è necessaria la somministrazione di antinfiammatori naturali (acidi fulvici, olio di pesce, erbe medicinali) e di un antobiotico, possibilmente naturale, come l'argento nanocolloidale.

Estrazione Integrale

estrazione dei denti nel caso di stomatite felinaPurtroppo, la maggior parte dei casi di stomatite è identificata troppo tardi, quando ormai il gatto è in una fase avanzata della malattia (6). A questo punto, l'intera bocca è in genere gonfia e possono esserci ulcerazioni sul palato, sulla lingua, intorno alle labbra e intorno alle pareti della gola.

In questa fase, non c’è alcun tipo di rimedio veramente efficace da poter utilizzare. L’unica soluzione in grado di migliorare la condizione di dolore in cui versa il gatto è l’estrazione totale dei denti.

È una forma di trattamento aggressiva, ma purtroppo la stomatite è una malattia dura e le cose progrediranno rapidamente, fino a un punto in cui il gattino non mangerà più, il che costituisce una situazione pericolosa per la vita.

La buona notizia è che molti gatti sottoposti a estrazioni dei denti hanno provato sollievo immediato e hanno migliorato significativamente la qualità della vita dopo che i loro denti - fonte di infiammazione, infezione e dolore - sono stati completamente rimossi.

Come prevenzione consiglio vivamente di seguire il nostro Programma di Salute Base presentato nella Guida Olistica.

Leggi anche: Inappetenza nel Cane e nel Gatto: Cause e Consigli per Ritrovare l'Appetito

Non hai trovato la risposta al tuo problema in questo articolo?

Non preoccuparti!

Abbiamo preparato una speciale "Guida Olistica per la Salute" in formato PDF, nel quale potrai trovare la risposta a quasi tutti i problemi che il tuo animale domestico potrebbe incontrare.

Riferimenti:

1 - https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC5724031/

2 - https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC4702691/

3 - https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC1140401/

4 - https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC4704876/

5 - https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC5689767/

6 - https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC5697197/

Aljaz Vavpetic
Sull'autore Aljaz Vavpetic
Naturopata Riza e Counselor Gestalt che studia e si dedica al benessere olistico dal 1999. Inizialmente offriva consulenze dal vivo nel suo studio, poi riconoscendo una grande mancanza di integratori di qualità senza additivi e antiagglomeranti, ha deciso nel 2013 ad aprire due negozi online con prodotti naturali difficili da reperire e con proprietà naturali fuori dal comune. Dopo oltre 5000 consulenze, diventa autore della "Guida Olistica per la Salute" con oltre 100 programmi naturali per aiutare contro i comuni disagi moderni, e della "Guida Olistica per la Salute degli Animali", che sono le raccolte più complete di approcci naturali olistici online in Europa. Entrambe le guide vengono aggiornate ogni mese e spedite gratuitamente a chi lo segue via newsletter.
Lascia un Commento