it en
Change your language here!
819048 714 381
71427321893

Cause e Trattamento della Perdita di Appetito nel Cane

Cane che ha perso l'appetitoI cani in buona salute hanno sempre un grande appetito, quindi una repentina diminuzione di quest’ultimo può essere il segnale di una condizione patologica di base.

Se l’appetito del cane (1) cambia è opportuno rivolgersi immediatamente ad un veterinario. Esistono molte potenziali cause di perdita di appetito nei cani, tra cui una condizione fisica che comporta dolore, una malattia dei denti o delle gengive, oltre allo stress.

È molto importante che il veterinario identifichi e risolva la causa principale della mancanza di appetito del cane, piuttosto che trattare semplicemente i sintomi. Una volta che la causa è stata determinata e trattata, è importante calcolare il numero di calorie che il cane dovrebbe consumare ogni giorno per riguadagnare e mantenere un peso ideale.

Non hai trovato la risposta al tuo problema in questo articolo?

Non preoccuparti!

Abbiamo preparato una speciale "Guida Olistica per la Salute" in formato PDF, nel quale potrai trovare la risposta a quasi tutti i problemi che il tuo animale domestico potrebbe incontrare.

Un cane che vive in un ambiente domestico non è quasi mai sottopeso, anzi, i suoi eventuali problemi con la dieta sono legati all’esigenza di perdere qualche kg. Se il cane dimagrisce improvvisamente, allora è probabile che vi sia una condizione patologica alla base.

Una perdita temporanea di appetito nel cane non è qualcosa di cui preoccuparsi immediatamente (2). Proprio come noi, a volte i cani non hanno fame, oppure una situazione di stress che si verifica nella loro giornata può far perdere loro l'interesse per il cibo. Tuttavia, una perdita più prolungata di appetito è un segno serio che qualcosa non va.

L’Appetito del Cane è un Indicatore della sua Salute Generale

Se il cane rifiuta di mangiare per più di un giorno o due, in particolare se si manifestano anche altri sintomi o se si verifica un'improvvisa riduzione dell'assunzione di cibo, è importante consultare immediatamente il veterinario. Se la diminuzione dell’appetito è graduale (3), è comunque importante rivolgersi ad un veterinario, ma la situazione non è così urgente o allarmante.

Sarà compito del veterinario ricercare attentamente e accuratamente la causa alla base della perdita di interesse dell’animale nei confronti del cibo, poiché c'è quasi sempre una causa. Quando si tratta di gestire un cane che non mangia, non esiste un approccio unico che sia valido per tutti.

Il veterinario deve eseguire un esame fisico approfondito e un esame diagnostico per indagare sui possibili cambiamenti metabolici come ipertensione, livelli ematici di potassio, anemia o vomito. Occorre anche prendere in considerazione gli effetti collaterali legati ad eventuali farmaci o integratori che il cane sta assumendo, per escluderli come causa dell’inappetenza. È importante informare il veterinario su eventuali cambiamenti che si sono verificati nell'ambiente del cane o nella sua routine quotidiana che potrebbero causare stress.

La causa del disinteresse dell’animale per l'alimentazione determinerà un approccio terapeutico adeguato. L’appetito si normalizzerà una volta che la condizione patologica di base verrà risolta (4).

Sintomi della Perdita di Appetito nei Cani

cane disinteressato al ciboI sintomi della perdita di appetito nei cani includono:

♥ Mangiare meno cibo del normale

♥ Rifiutare di mangiare cibo

♥ Rifiutare di mangiare prelibatezze

♥ Mancanza di interesse per il cibo

♥ Incapacità di mangiare

♥ Perdita di peso

♥ Debolezza / letargia

♥ Vomito

Tipologie

Pseudoanoressia: L'animale vuole mangiare, ma non può a causa di un problema fisico.

Vera anoressia: L'animale non ha voglia di mangiare.

Cause della Perdita di Appetito nel Ca

Quando un cane con un appetito normalmente buono perde interesse per il cibo, può essere un sintomo della presenza di un problema di fondo. Vediamo quali sono le possibili cause:

Malattia dentale o gengivale: un problema presente nella bocca del cane può rendergli difficoltosa e dolorosa la masticazione. Il problema può riguardare la presenza di un dente rotto, una infiammazione delle gengive o anche un tumore del cavo orale (5).

Dolore: una condizione dolorosa in qualsiasi parte del corpo, in particolare nel tratto gastrointestinale o nella bocca, può causare inappetenza.

Malattia: delle volte un cane che si sente male, può mostrare poco o nessun interesse verso il cibo. A volte è solo un disturbo gastrointestinale (GI) di passaggio, altre volte è molto più grave come nel caso di un'infezione sistemica, una malattia del fegato, dei reni o un cancro (6).

Nausea: sebbene sia un disturbo relativamente raro nei cani, la nausea può certamente allontanare l’animale domestico dal cibo. A meno che non ci sia una malattia di base, la nausea spesso accompagna il viaggio in auto.

Vaccinazione recente: la perdita di appetito può essere un effetto avverso immediato della vaccinazione.

Stress: se il cane è stressato, potrebbe rifiutare il cibo. Ad esempio, alcuni cani non hanno molto appetito quando si trovano in un luogo sconosciuto, quando il loro essere umano preferito è lontano da casa o quando ci sono altri animali domestici durante i pasti.

Cambiamenti nella dieta del cane: l'avversione alimentare può verificarsi se si modifica improvvisamente la dieta del proprio cane. Non è quasi mai una buona idea cambiare l’alimentazione del cane rapidamente perché può causare diarrea. Se occorre cambiare la dieta del proprio cane (7), bisogna farlo gradualmente mescolando il nuovo cibo con il vecchio cibo in una transizione lenta.

Alcuni cani si rifiutano di mangiare determinati alimenti per ragioni che non hanno senso. Altri sono semplicemente mangiatori notoriamente esigenti, che spesso richiedono menu speciali o un sacco di tecniche di persuasione. A molti animali semplicemente non piace il cibo che viene loro offerto, quindi acquistare un tipo completamente nuovo di cibo può risolvere il problema legato all’inappetenza.

Inutile dire che ci sono molte altre potenziali ragioni per cui un animale smette di mangiare: corpi estranei presenti a livello gastrointestinale, esposizione o consumo di tossine e dozzine di più. Il veterinario consiglierà come procedere, in base ai risultati dell'esame fisico del cane (8). È anche importante notare che alcune razze hanno un appetito maggiore di altre.

Non hai trovato la risposta al tuo problema in questo articolo?

Non preoccuparti!

Abbiamo preparato una speciale "Guida Olistica per la Salute" in formato PDF, nel quale potrai trovare la risposta a quasi tutti i problemi che il tuo animale domestico potrebbe incontrare.

Trattamento della Perdita di Appetito del Cane

cane inappetenteSi può provare a stimolare l'appetito del cane riscaldando leggermente il cibo dell'animale o aggiungendo acqua calda alle crocchette (aumentandone l'olfatto e l'appetibilità).

Oppure, si può aggiungere cibo in scatola o brodo di pollo a basso contenuto di sodio (o brodo vegetale) alle crocchette. Se il cane non vuole mangiare dalla sua ciotola, si possono utilizzare le mani o un cucchiaio per aiutarlo.

Se l'animale rifiuta di mangiare (9) dopo un periodo di 24 ore, sarà necessario un trattamento veterinario. Se l'animale non ha mangiato per alcuni giorni, la terapia con liquidi per via endovenosa o sottocutanea reidraterà l'animale e fornirà gli elettroliti necessari. Per gli animali domestici che non hanno mangiato per 2-3 giorni potrebbe essere necessaria l'alimentazione con siringa o con un sondino.

Uno stimolante dell'appetito (10), come la mirtazapina o la ciproeptadina, può aiutare ad aumentare l'appetito. Una volta identificata la condizione che causa la perdita dell'appetito, verrà avviato un trattamento adeguato con l’ausilio di farmaci per via orale, procedure dentali e / o chirurgia.

Una volta stabilizzato l'animale, verrà messo in atto un piano di rialimentazione. Normalmente, si inizia con una dieta blanda che verrà seguita per 2- 3 giorni. La dieta diventerà regolare dopo una settimana circa.

Leggi anche: Perché il Mio Cane Non Mangia e l'Olio che Stimola l'Appetito

Riferimenti

1 - https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/31585512

2 - https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/27665742

3 - https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/30737813

4 - https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/29154711

5 - https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/27859746

6 - https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/30801873

7 - https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/27157046

8 - https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/20729279

9 - https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/20338207

10 - https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/29468076

Aljaz Vavpetic
Sull'autore Aljaz Vavpetic
Naturopata Riza e Counselor Gestalt che studia e si dedica al benessere olistico dal 1999. Inizialmente offriva consulenze dal vivo nel suo studio, poi riconoscendo una grande mancanza di integratori di qualità senza additivi e antiagglomeranti, ha deciso nel 2013 ad aprire due negozi online con prodotti naturali difficili da reperire e con proprietà naturali fuori dal comune. Dopo oltre 5000 consulenze, diventa autore della "Guida Olistica per la Salute" con oltre 100 programmi naturali per aiutare contro i comuni disagi moderni, e della "Guida Olistica per la Salute degli Animali", che sono le raccolte più complete di approcci naturali olistici online in Europa. Entrambe le guide vengono aggiornate ogni mese e spedite gratuitamente a chi lo segue via newsletter.
Lascia un Commento