Change your language here!

Servizio gratuito numero


13 Passi per Disintossicare il Nostro Animale

La maggior parte delle malattie che colpiscono i nostri animali domestici, sono causate da un accumulo di tossine nel loro organismo che non riescono più ad eliminare. Spesso si ha solo un'idea generale di cosa siano le tossine e ci si rende solo parzialmente conto di quanto siano nocive, dannose e velenose. Le tossine possono causare, peggiorare o accelerare molti problemi di salute sia negli esseri umani e negli animali domestici.

La difficoltà nell'evitare l'assunzione di tossine sta nel fatto che esse, molto spesso, sono nascoste e noi inconsapevolmente contribuiamo al loro aumento nell'organismo del nostro animale. Queste ultime sono un male per noi ma lo sono ancor di più per i nostri amici a quattro zampe per una serie di motivi.
In primo luogo, gli animali domestici sono generalmente più piccoli di noi e i loro organi emuntori (ad esempio fegato, reni e polmoni) deputati all'eliminazione delle tossine sono di conseguenza piu' piccoli.

Di conseguenza l'introduzione di tossine costringe i loro corpi a lavorare  molto di più e con maggiore difficoltà per eliminarle.
In secondo luogo, i nostri animali hanno una durata di vita più breve e non hanno tutto il tempo che abbiamo noi a disposizione per eliminare le tossine.

Infine, non avendo il dono della parola, non possono comunicarci facilmente quando nel loro cibo o nell'ambiente in cui si trovano c'è qualcosa che li infastidisce. Dal momento che controlliamo l'ambiente in cui vivono, gli animali domestici si affidano a noi per ridurre le tossine presenti ed è quindi nostro compito conoscere passo per passo cosa si può fare per ridurle al minimo e per aiutarli ad eliminare più facilmente quelle già presenti nel loro corpoPer fare ciò è necessario sapere cosa sono le tossine, da dove vengono e come incidono sulla salute di gatti e cani.

Le tossine possono entrare nell'organismo del nostro animale in vari modi; alcune, ad esempio, vengono assimilate attraverso  l'indigestione accidentale. Tossine presenti nell'ambiente esterno come diserbanti, pesticidi, scarichi delle auto, sostanze chimiche di vario tipo e sostanze antigelo presenti sui marciapiedi vengono assorbite dai nostri animali attraverso la respirazione, quando mangiano l'erba o si leccano le zampe o il pelo, oppure entrano attraverso le zampe.

crocchette tossicheAltre tossine arrivano anche dai prodotti per la pulizia della casa, detergenti vari, deodoranti e sostanze comunemente usate in ambiente domestico. La maggior parte delle tossine viene però ingerita dal nostro animale attraverso l'acqua potabile, nel cibo in commercio o nei farmaci chegli diamo.
Infine, alcune tossine (ad es. l'ammoniaca) vengono prodotte dagli organismi degli animali attraverso processi metabolici o microbici nel tratto gastrointestinale. 

In un corpo sano le tossine vengono rastrellate ed eliminate rapidamente attraverso gli organi emuntori (fegato, reni, polmoni, intestino e pelle) e questo avviene allo stesso modo anche nei nostri animali. I loro organi di eliminazione sono molto efficienti e si sono sviluppati nel corso dei secoli per gestire le tossine naturali che incontrano.

I nostri animali vengono bombardati quotidianamente da un numero elevatissimo di tossine che riescono ad eliminare attraverso processi di infiammazione come diarrea o produzione di muco.

Purtroppo le tossine presenti in soprannumero, vengono conservate nel loro corpo fino a quando non si presenta l'occasione giusta per eliminarle. Per molti animali l'occasione giusta non arriva mai e le tossine si accumulano all'infinito causando sintomi come sonnolenza, stanchezza, e/o predisposizione alle infezioni.

In definitiva, il sovraccarico tossico può ostacolare il lavoro del sistema immunitario del nostro animale al punto in cui possono formarsi cisti o svilupparsi cellule tumorali compromettendo le funzioni organiche. La buona notizia è che i nostri animali dispongono di un'ottima capacità di eliminare le tossine e sconfiggere le malattie se con il nostro aiuto seguono una dieta ricca di nutrienti adeguati, riposano, fanno esercizio fisico e vivono sereni. 

Ecco, di seguito, un elenco di 13 passaggi per la disintossicazione del nostro animale:

1. Migliorare la qualità della dieta del nostro animale domestico, favorendone la cibo di qualità per animalilongevità e il benessere generale. I cibi commerciali (secco e umido) contengono un'elevata dose di tossine, proteine di bassa qualità e hanno una scarsa digeribilità. Scegliere alimenti crudi, liofilizzati, essicati o biologici di grado umano e il supporto di alcuni integratori, aiuta a controllare l'introito di tossine e favorisce la digestione.    
                                            
2. Acqua soltanto filtrata! L'acqua che scorre nelle tubature domestiche pur essendo potabile contiene elevati livelli di minerali e metalli abbastanza tossici, sostanze chimiche come il fluoro e il cloro,  tracce di composti simili agli ormoni e  altre particelle sospette che danneggiano la salute dell'animale. In commercio ci sono ottimi sistemi per filtrare l'acqua a costi non elevati che la rendono idonea per i nostri amici a quattro zampe.  Valutare anche l'aggiunta di un prodotto, possibilmente a base di particelle colloidali caricate elettricamente chiamate anche micelle,  per migliorare l'assorbimento delle sostanze nutritive e contribuire ad alcalinizzare organismo.

Esistono delle acque in commercio contenenti queste micelle (particelle energetiche molto piccole e cariche negativamente) che,  alterando la struttura dell'acqua,  sono in grado di migliorare l'assorbimento dei nutrienti provenienti dall'alimentazione e di favorire l'eliminazione di tossine e residui acidi presenti nell'organismo.

                                                                                         
3. Utilizzare integratori nutrizionali ed erbe che aiutano la pulizia dell'organismo del nostro animale. Gli integratori aggiungono una vasta gamma di elementi che mancano anche nei migliori alimenti per gli animali domestici.

Tra questi annoveriamo: amminoacidi, clorofilla, antiossidanti, oligoelementi e acidi grassi essenziali. 

Fortunatamente la natura ci offre diverse piante con proprietà detossificanti, depurative e antiossidanti.

L'ideale sarebbe un integratore che contenga radice di tarassaco che possiede proprietà coleretiche (stimola la produzione di bile) e favorisce l'eliminazione delle tossine da parte del fegato, cardo mariano che possiede una spiaccata azione epatoprotettiva e aiuta la rigenerazione del fegato in caso di intossicazioni e radice di gramigna che grazie alla sua azione diuretica permette un drenaggio dei liquidi corporei incrementando l'escrezione di acidi urici prevenendo la formazioni di calcoli renali e vescicali.

 

detergenti tossici

 

4. Eliminare/sostituire prodotti chimici di uso domestico. Detersivi, profumi, deodoranti, prodotti per la lavanderia, detergenti per piastrelle, sono carichi di elementi chimici non regolamentati e non testati e causano problemi respiratori, come l'asma, in persone e animali.  Il consiglio è quello di cercare prodotti più naturali possibili per la pulizia.                                                                                                                                                             
5. Far fare esercizio fisico all'animale domestico. Un ottimo esercizio fisico ha cane esercizio fisicotantissimi vantaggi per lo sviluppo e la salute degli organi del nostro animale. L'esercizio migliora la circolazione dei materiali di scarto attraverso il tratto digerente, contrastando gli effetti negativi di un intestino troppo lento. L'attività fisica migliora anche la circolazione del sangue, la respirazione, favorendo l'eliminazione del muco in eccesso nelle vie respiratorie.                                                                                                            
6. Ridurre al minimo l'esposizione ad agenti inquinanti e chimici esterni. Gli animali che trascorrono molto tempo all'aperto, senza dubbio, vengono a contatto con sostanze chimiche usate per il controllo dei parassiti, diserbanti, fertilizzanti e altro ancora. Se il nostro cane ama mangiare l'erba, allora occorre tenerlo d'occhio quando si incammina nei pressi di cantieri o luoghi pubblici, come i parchi dove l'uso di sostanze chimiche è comune.                                                                                                                        
7. Prestare attenzione ai farmaci che diamo ai nostri animali. Composti tossici sono abbondanti in prodotti per pulci e zecche, in altri farmaci, compresi i vaccini. E' consigliabile non somministrarli per lunghi periodi, oppure alternarli con rimedi naturali quando possibile.

8. Sostenere il fegato. Il fegato del nostro animale ha il compito più importante nell'eliminazione delle tossine. Gli antiossidanti  o le erbe disintossicanti come la radice du curcuma che possiede una spiccata azione antinfiammatoria e protettiva del fegato, il ravanello che contiene preziosi sali minerali tra cui il potassio e antiossidanti come la luteina e la zeaxantina  ed il boldo che ha proprietà diutetiche, coleretiche (stimola la produzione di bile) e colagoghe favorendo quindi anche lo svuotamento della cistifellea.

Per quanto riguarda gli animali più giovani, che non hanno il fegato sottoposto allo stress causato dall'assunzione di farmaci, non è necessario somministrarli spesso. Quelli più anziani, invece, devono assumere antiossidanti giornalmente.  

9. Supportare il sistema immunitario e linfatico. Il sistema immunitario del nostro animale domestico lavora in simbiosi con gli organi di eliminazione al fine di mantenere il suo organismo in salute; soprattutto fegato, reni, polmoni, intestino e pelle. Il sostegno per il sistema immunitario è offerto sia da un multi vitaminico che da integratori antiossidanti e immunostimolanti.

L'ideale sarebbe un prodotto contenente astragalo che,  grazie al suo contenuto di polisaccaridi,   è in grado di stimolare le naturali difese dell'organismo contro virus, batteri e miceti.

La triade di  funghi medicinali come il maitake, il fungo reishi e il shitake si rivelano anch'essi estramamente efficaci sulla salute del sistema immunitario grazie al loro contenuto di polisaccaridi e betaglucani. 

10.  Mantenere la salute della pelle. Cani e gatti eliminano le tossine attraverso la pelle, per questo motivo spazzolare il loro pelo regolarmente aiuterà la pelle del nostro animale a "respirare"  e facilitare questo processo. Una regolare tolettatura elimina anche la polvere e i detriti che potrebbero contenere residui tossici. Per i cani è poi importante scegliere prodotti naturali per il bagno, privi di ingredienti nocivi.          

11. Favorire una sana digestione. La maggior parte delle tossine che il nostro animale domestico elimina passa attraverso il colon e un apparato digerente sano permette che le tossine passino velocemente senza essere assorbite o causare danni alle pareti dell'intestino. Un intestino pigro o irritato suggerisce che l'equilibrio microbico può essere fuori forma il che complica l'eliminazione delle tossine. Enzimi e probiotici mantengo in salute l'intestino dei nostri animali.  Esistono in commercio probiotici ed enzimi specifici per cani e gatti con determinate caratteristiche.

Nel caso dei probiotici è consigliabile sceglierne uno che contenga bifidobacterium animalis subs. lactis. Quest'ultimo è attualmente il probiotico piu' conosciuto e studiato al mondo grazie ai suoi effetti positivi sul tratto gastrointestinale e sulla funzione immuniaria. Occorre anche verificare che l'integratore di probiotici contenga almeno 2 miliardi di CFU (unità formanti colonie) . Per quanto riguarda gli enzimi,  consigliamo di scegliere un integratore che contenga sia enzimi digestivi che oligoelementi (minerali traccia presenti nell'organismo ) come calcio, magnesio, rame e manganese in quanto questi minerali consentono un miglior assorbimento degli enzimi stessi.

12. Sostenere i reni, soprattutto se mangiano crocchette.

La cosa più semplice che si possa fare per la salute dei reni di gatti e cani è evitare di dare loro crocchette (se possibile) perchè essendo secche disidratano molto il corpo, garantire loro acqua filtrata e in grandi dosi ogni giorno e disintossicare periodicamente i reni con erbe. Le tossine escrete attraverso i reni, diventano altamente concentrate in animali cronicamente disidratati, e possono danneggiare il sistema di filtrazione dei reni. Allo stesso modo, si possono formare particelle minerali che causano blocchi e irritazioni del tratto urinario. Se il nostro animale non beve molta acqua, allora è consigliabile dargliela durante i pasti, aggiungendo brodo e acqua ai cibi in scatola, oppure in caso di crocchette, aggiungere almeno il 25% di umido di qualità.  

La natura ci offre delle erbe specifiche per il drenaggio e il sostegno dei reni.

Tra queste annoveriamo l'erica che possiede proprietà diuretiche, antisettiche, astringenti e antinfiammatorie e si rivela anche molto utile per eliminare urea, acido urico e tossine dall’organismo grazie  alla sua azione diuretica.  Il ginepro è anch'essa una pianta con un'azione drenante a livello epato-renale in quanto stimula la diuresi senza essere irritante e contribuisce all'eliminazione di sostanze dannose come gli azotati (compositi derivanti dal metabolismo delle proteine).

Infine il Tarassaco puo' essere abbinato alle erbe precedenti per contribuire a depurare tutto l'organismo a 360 gradi.

Esistono preparati in commercio sotto forma di macerati glicerniati adatti agli animali. Consigliamo sempre di preferire i prodotti a base di estratti di erbe da agricoltura biologica , privi di alcol, kosher e non OGM. 

13. Disintossicare generalmente il corpo dolcemente e costantemente attraverso l'aiuto di erbe. Ci sono in commercio moltissime erbe che aiutano l'animale domestico ad eliminare le tossine, come il trifoglio, il tarassaco, e l'astragalo .

 

Lascia un Commento