it en
Change your language here!
819048 714 381
71427321893

Quando Serve la Vitamina C per Cani e Gatti

formula chimica della vitamina CLa vitamina C rappresenta un’ottima soluzione per rinforzare le difese immunitarie dei nostri animali domestici. Essa, però, fa effetto solo se assunta in quantità elevate e non è semplice somministrarla a cani e gatti.

Esiste una tipologia di vitamina C, detta liposomiale, che viene assorbita meglio dall’organismo rispetto a quella tradizionale, ma ha un gusto abbastanza forte.

La vitamina C può essere assunta per aiutare i nostri amici a quattro zampe a prevenire la displasia dell'anca e altre infiammazioni articolari, consentendo al sistema immunitario di immagazzinare correttamente il calcio e aiutando a prevenire il deterioramento di ossa e articolazioni.

La vitamina C è un ottimo alleato anche in caso di cancro, perché aiuta a rafforzare il sistema immunitario e a far sopportare al nostro animale gli effetti avversi della terapia antitumorale. Essa è ottima anche per la prevenzione delle malattie cardiovascolari e respiratorie.

Vitamina C e Stress

Anche lo stress può essere alleviato con l’assunzione di vitamina C. Infatti, a causa dello stress (1), la vitamina C che un cane o un gatto normalmente producono in maniera naturale diminuisce. Nei cani e nei gatti più giovani, i fattori di stress comuni includono la chirurgia, la rapida crescita e le vaccinazioni.

Per gli animali più anziani, c’è un bisogno maggiore di antiossidanti. Lo stress è, inoltre, la causa più nota dell’esaurimento della vitamina C nei cani e gatti.

Non hai trovato la risposta al tuo problema in questo articolo?

Non preoccuparti!

Abbiamo preparato una speciale "Guida Olistica per la Salute" in formato PDF, nel quale potrai trovare la risposta a quasi tutti i problemi che il tuo animale domestico potrebbe incontrare.

Le Dosi di Vitamina C: Come Suddividerle

Ovviamente, le dosi di vitamina C vanno regolate in base al peso dell’animale e anche in base alla gravità della malattia.

È consigliabile suddividere la dose giornaliera di vitamina C durante i diversi pasti che compie l’animale e appuntare su un calendario orari e dosaggi corretti, in modo da tenere sotto controllo le somministrazioni.

Se il cane o il gatto dovessero avere episodi di diarrea dopo che ha assunto la vitamina C, significa che il dosaggio era troppo elevato e bisogna immediatamente ridurlo. Nei giorni seguenti è sempre opportuno verificare che le feci dell’animale siano solide, in modo tale da assicurarsi di sottoporlo al giusto quantitativo di vitamina C.

Molti veterinari raccomandano l’assunzione di vitamina C (2) da parte dei cani o gatti per un periodo di due-tre settimane dopo una vaccinazione, questo per rafforzare il sistema immunitario. È importante ricordare, tuttavia, che un cane o gatto sano e felice che viene nutrito con cibi di qualità e che è poco stressato, probabilmente non ha bisogno di integratori di vitamina C, in quanto la producono efficacemente a livello epatico, al contrario degli esseri umani.

Se l’animale è anziano ha comunque bisogno di integrarla, per ottenere un effetto benefico ampliato e rallentare il processo di invecchiamento cellulare.

Vitamina C e Processo Antiossidante

La vitamina C agisce nel corpo come un vero e proprio antiossidante, bloccando il processo di ossidazione, ovvero una reazione chimica dell’ossigeno che si combina ad un’altra sostanza. La presenza di troppo ossigeno o la sua mancanza, comportano la creazione di sottoprodotti tossici chiamati radicali liberi, che possono danneggiare la struttura cellulare e persino il DNA.

La vitamina C agisce come intercettore dell’ossigeno, al fine di proteggere le cellule dall’essere distrutte o alterate dall’ossidazione. La vitamina C è anche in grado di riportare la vitamina E ossidata allo stato originale, togliendo una molecola di ossigeno.

Quindi la vitamina C (3) è una sostanza riparatrice che inibisce la degenerazione dei tessuti e del collagene, lavorando insieme alle altre vitamine e minerali, le quali proteggono il corpo e i suoi sistemi.

Quando Viene Utilizzata?

A parte l'uso negli animali più anziani come supporto per il sistema immunitario, viene utilizzata:

  • ♥ in caso di ferite o fratture per rendere più rapida la guarigione;
  • ♥ nelle infezioni uditive;
  • ♥ nelle stomatiti;
  • ♥ nelle gengiviti;
  • ♥ come coadiuvante nella FELV;
  • ♥ come aiuto nelle allergie perchè funge da antistaminico naturale, soprattutto in quelle cutanee;
  • ♥ come prevenzione contro i calcoli di struvite;
  • ♥ come supporto in caso di tumori;
  • ♥ nelle infezioni del tratto urinario e della vescica;
  • ♥ per ridurre l'intossicazione da paracetamolo;
  • ♥ come terapia della sindrome di Ehlers-Danlos (malattia cutanea).

Integratori di Vitamina C in Commercio

cane contento con carota in boccaMolti tipi di integratori di vitamina C disponibili in commercio contengono anche bioflavonoidi, ovvero pigmenti vegetali naturali che il corpo può utilizzare per produrre altri nutrienti.

Il beta-carotene, ad esempio, è il bioflavonoide utilizzato dall'organismo per produrre vitamina A. Mentre hesperidina, rutina, acerola, rosa canina, bioflavonoidi di agrumi e complesso bioflavonoide sono tutti bioflavonoidi comunemente usati nei prodotti a base di vitamina C (4).

Quali Alimenti Integrare nella Dieta del Nostro Cane

Se integriamo la dieta del nostro cane con carote, mele e frutta fresca in generale possiamo migliorare l’apporto di bioflavonoidi, che rendono più facile l'utilizzo della vitamina C.

Per facilitare l’assunzione di vitamina C (5) da parte di cani e gatti è poi opportuno utilizzare una variante in polvere o in liquido in modo da aggiungerla facilmente alla pappa dell’animale. Le compresse di vitamina C, pur essendo meno costose, sono difficili da ingerire per i nostri animali e contengono sempre degli antiagglomeranti o additivi, che rendono più duro il lavoro a fegato e reni.

Attenzione a chi intende dare la vitamina C a lungo termine perchè aumenta l'assorbimento del ferro, quindi in questi casi si raccomanda l'uso ciclico dell'integratore.

Leggi anche: I 9 Modi per Preservare la Salute al Cane o Gatto

Non hai trovato la risposta al tuo problema in questo articolo?

Non preoccuparti!

Abbiamo preparato una speciale "Guida Olistica per la Salute" in formato PDF, nel quale potrai trovare la risposta a quasi tutti i problemi che il tuo animale domestico potrebbe incontrare.

Riferimenti:

1 - https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/30903981
2 - https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/30188000
3 - https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/30907984
4 - https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/30894591
5 - https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/30859904

Aljaz Vavpetic
Sull'autore Aljaz Vavpetic
Naturopata Riza e Counselor Gestalt che studia e si dedica al benessere olistico dal 1999. Inizialmente offriva consulenze dal vivo nel suo studio, poi riconoscendo una grande mancanza di integratori di qualità senza additivi e antiagglomeranti, ha deciso nel 2013 ad aprire due negozi online con prodotti naturali difficili da reperire e con proprietà naturali fuori dal comune. Dopo oltre 5000 consulenze, diventa autore della "Guida Olistica per la Salute" con oltre 100 programmi naturali per aiutare contro i comuni disagi moderni, e della "Guida Olistica per la Salute degli Animali", che sono le raccolte più complete di approcci naturali olistici online in Europa. Entrambe le guide vengono aggiornate ogni mese e spedite gratuitamente a chi lo segue via newsletter.
Lascia un Commento