it en
Change your language here!

I 9 Modi per Preservare la Salute al Cane o Gatto

Chiunque sia in possesso di un cane o di un gatto, si pone come obiettivo principale la salute del suo amico a quattro zampe. Per garantire una crescita più idonea possibile del nostro animale, possiamo seguire alcuni passaggi fondamentali che ci permetteranno di tenere sotto controllo gli aspetti più importanti del suo benessere e della sua salute.

Alimentazione adeguata

Il primo passo essenziale per la salute dell'animale è una corretta alimentazione; cani e gatti hanno bisogno di proteine di qualità, di grassi e anche di frutta e verdura che fornisce loro le fibre e gli antiossidanti (gatti molto meno verdura o frutta).


crocchette e carne crudaI cibi da dare al nostro animale dovrebbero essere rigorosamente genuini, freschi, se possibile di grado alimentare umano (no scarti animali, tipico della maggioranza dei cibi commerciali per animali) e devono conservare intatto il loro gradiente di umidità. Sia cani che gatti non hanno bisogno di cereali, riempitivi, conservanti artificiali, coloranti, additivi, prodotti chimici, sottoprodotti, alimenti trasformati o geneticamente modificati.

Gli animali, in generale, non sono adatti ad una dieta basata su cibo secco in scatola, sia perché le cellule vengono troppo disidratate, sia perché i nutrienti sono cotti a temperature troppo alte e alcuni vengono alterati e quindi diventano difficili da digerire o tossici (grassi, vitamine, aminoacidi). Il cibo cotto uccide enzimi digestivi e sistemici e pure i batteri benefici non solo per la digestione, ma per proteggere il ph e la mucosa del tratto digerente per disintossicarlo e per produrre alcune sostanze vitali.

Se possibile, NON dare da bere acqua da rubinetto, ma acqua da bottiglia o ancora meno acqua filtrata da un filtro di casa (da installare). L'acqua di rubinetto contiene sia cloro che fluoro, entrambi deleteri per la flora batterica e per la salute in generale.

Evitare l'obesità

Un'altra cosa fondamentale è mantenere equilibrato il peso dell'animale. L'obesità degli animali domestici è un problema così diffuso che spesso i padroni non si rendono neppure conto che il peso del loro amico a quattro zampe non è salutare.

piccolo cane sovrappesoLa causa principale del sovrappeso è l'alimentazione scorretta; infatti, poiché cani e gatti sono carnivori, essi hanno bisogno di proteine e grassi derivati da carni e ossa. Purtroppo i cibi per cani in commercio sono costituiti prevalentemente da cereali che forniscono un gran numero di carboidrati, inutili per il fabbisogno nutrizionale di cane e gatto. Spesso invece cuciniamo noi per i nostri amici e amenochè non si è  consigliati da esperti nutrizionisti, il rischio di creare carenza nutrizionale è più alto rispetto al dare loro crocchette! (soprattutto quando mangiano glutine, cereali, latticini e in generale solo muscolo di carne)
Un'alimentazione scorretta è anche la causa di molteplici malattie che si manifestano a breve o a lungo termine.

Un altro fattore di rischio per l'obesità è la mancanza di esercizio fisico. I nostri amici a quattro zampe hanno bisogno di muoversi e giocare in libertà sia per il benessere fisico che per quello mentale. Chi p.es. tiene in appartamento un gatto, faccia in modo che ne abbia almeno due che si facciano compagnia e che si rincorrano ogni tanto per la casa o giocando su qualche palestra per gatti. Nel caso dei cani, fare almeno una passeggiata al giorno (spesso anche 3 o 4 se si vive in appartamento).

Vaccinazioni inutili

Per la salute dei nostri animali, dobbiamo rinunciare alle vaccinazioni inutili, soprattutto i richiami annuali (cimurro, parvo e adenovirus per i cani e panleucopenia e herpes per i gatti). Una frequente somministrazione di vaccini può creare seri problemi di salute al cane o al gatto, al punto che alcuni animali sottoposti a vaccini annuali hanno sviluppato sarcomi, malattie autoimmuni e altre malattie mortali.

vaccinazione caneIl consiglio è quello di fare al nostro animale vaccinazioni a scadenza triennale, in modo da garantirgli ugualmente una protezione per le malattie contro cui viene vaccinato e anche una corretta salute oppure assicurarci che abbiano un forte sistema immunitario e questo si ottiene soprattutto con alimentazione e qualche integratore naturale
a base di fitonutrienti con azione disintossicante e antiossidante che sono ormai molto carenti nell'alimentazione odierna.

Consiglio un prodotto possibilmente in gocce sotto forma di macerato glicerinato senza alcol e con erbe provenienti da agricoltura biologica.

Tra i fitonutrienti ad azione depurativa abbiamo la radice di tarassaco nota per le sue proprietà depurative su fegato e reni e la sua azione prebiotica a livello intestinale (contiene fibre che danno nutrimento ai batteri buoni equilibrando quindi la flora intestinale), il cardo mariano eccellente epatoprotettore che favorisce la rigenerazione delle cellule del fegato, la curcuma potentissimo antinfiammatorio e antiossidante naturale e la gramigna che possiede un'azione diuretica sull'asse fegato/reni e antinfiammatoria sulle articolazioni il che è ottimo per prevenire disturbi come artrosi e artrite negli animali anziani.

I nostri animali domestici non sono in grado di comunicarci quando stanno male, per questo risulta necessario fare controlli di routine in modo da tenere sotto controllo ogni cambiamento fisico e intervenire non appena si presenta una patologia. Capita spesso che un animale venga portato dal veterinario solo quando la sua malattia è in stato avanzato; questo causa molta sofferenza per l'animale e talvolta il ritardo della cura ne provoca la morte. Non tutte le patologie possono essere individuate con un semplice esame fisico, tuttavia il veterinario può individuarne un gran numero e offrire una via di guarigione da ognuna di esse.

Si raccomanda di fare visite di routine almeno due volte l'anno per cani o gatti giovani e in salute (anche qui dipende dall'alimentazione: se mangiano crocchette e cibo in scatola, occorre andare più frequentemente, mentre se mangia la dieta BARF oppure il cibo disidratato come PURE, anche una volta all'anno o meno), mentre quelli più anziani o con patologie croniche devono essere visitati con frequenza maggiore.

Attenzione ai denti

Anche le cure dentistiche sono essenziali per il nostro animale. Secondo recenti sondaggi, circa l'80% di cani e gatti di età superiore ai 3 anni mostra segni di malattie orali, compresi i melanomi orali (cancro). Una corretta salute orale può prolungare la vita del nostro animale da 2 a 5 anni. La necessità di una pulizia dei denti professionale varia da animale ad animale, soprattutto in base all'età, ma nel frattempo ci sono tantissimi altri modi per garantire una corretta igiene.

Vediamone qualcuno:

Spazzolare i denti a casa: possiamo pulire una volta alla settimana i denti del cane o del gatto a casa, con spazzolino da denti e dentifricio rigorosamente per animali ( non bisogna mai utilizzare il dentifricio per uso umano, perché il dolcificante che vi è contenuto potrebbe essere tossico). Man mano che il nostro animale si abitua a questo rito di pulizia, sarà tutto più semplice e ci eviterà di ricorrere spesso alla pulizia professionale. A dire il vero, per molti di noi è un impresa pulire i denti così, soprattutto per chi ha gatti.

gatto mangia ali di polloSconsiglio biscotti per denti, anche se dicono che masticare i biscottini per cani in commercio a forma di spazzolino può ridurre il tartaro del 69% e ritardare la formazione del 10,5%, perché spesso contengono ingredienti scadenti.

Il corno di cervo ora in commercio è già una migliore alternativa per cani, ma secondo me la più naturale sono carne cruda con ossa cruda, p.es. le ali di pollo (80% di carne, 20% di ossa). Ovviamente se avete un cane grande, le ali di pollo sono troppo piccole, quindi rischia di ingoiarle senza masticarle: in questo caso prendere carne con ossa più grandi. Darei questo come snack 2x alla settimana. Prima tenere in congelatore almeno 48 ore per uccidere eventuali batteri e parassiti.
In alternative potete applicare un gel o utilizzare un spray a base di erbe sia come prevenzione, sia per togliere il tartaro e la placca - dopo circa 2 settimane, si stacca facilmente con lo spazzolino o con qualche osso crudo.

Esistono in commercio gel o spray a base di estratti di semi di pompelmo (GSE) che è un vero e proprio antibiotico naturale ad ampio spettro efficace contro batteri, funghi e virus, l'estratto di semi d'uva che contiene bioflavoinoidi che sono antiossidanti e aiutano a rinforzare i capillari sanguigni della mucosa gengivale.

Controlli annuali ai denti e alla bocca: la bocca del cane o del gatto va esaminata attentamente da un veterinario almeno una volta l'anno, durante i controlli di routine, in modo da scongiurare serie patologie a carico di denti e bocca.

La minaccia dell'alito cattivo

L'alito cattivo non è assolutamente normale per il nostro animale, esso può essere un segnale di una patologia alla bocca o allo stomaco del nostro amico a quattro zampe. Se il cattivo odore è eccessivo è opportuno fare i dovuti esami.

La causa più comune è un problema digestivo dovuto ad un'alimentazione troppo ricca di zuccheri.
Lo sapevate che nel cibo commerciale del pet food non è obbligatorio nominare tutti gli ingredienti e lo zucchero è quello più comune inserito anche nel cibo umido?
Diventavo matto per risolvere il problema dell'alito cattivo di una mia gatta che mangiava solo cibo umido e nessun integratore glielo toglieva. Poi passo al solo cibo crudo con ossa e in pochi giorni tutto sparito e denti bianchissimi.

Contro l'alito cattivo aiuta comunque molto aggiungere sempre dei probiotici al cibo. Questi ultimi servono per mantenere un buon tasso di assorbimento degli nutrienti, per avere i villi intestinali sani, per ridurre alito cattivo, per mantenere in equilibrio la flora batterica e risolvere problemi di dissenteria, per lenire le pareti intestinali e per la produzione delle vitamine B.

Esistono in commercio integratori di probiotici appositamente studiati per cani e gatti abbinati a prebiotici (frutto oligosaccaridi) che sono fibre solubili come l'inulina che danno nutrimento ai probiotici aiutandoli a crescere all'interno del colon.

E' importante sceglierne uno che abbia almeno 2 miliardi di CFU (le unità delle colonie di probiotici).

Un digiuno liquido o semi-liquido a settimana

Un consiglio per far riposare gli organi interni e per disintossicarli sia nel cane che nel gatto è fare un digiuno liquido o semi-liquido 1x alla settimana in cui beve solo qualche brodo di carne e verdure o solo brodino di verdure o solo frutta perchè il corpo riposerà e stimolerà la disintossicazione linfatica. Iniziare con la frutta solo dopo 1 mese di digiuni regolari perché la frutta è un potentissimo disintossicante (ovviamente questo vale solo per i cani).
Il digiuno regolarizza i livelli glicemici, riduce il colesterolo, può prevenire vari squilibri ormonali e il malassorbimento dei nutrienti.

Malassorbimento dei nutrienti

Questo è forse il problema più ignorato e poco discusso per la salute degli animali (essere umani, idem). Quando un animale mangia tutto correttamente, o almeno secondo quello che suggerisce il veterinario, il sintomo o i sintomi permangono, gli esami non rivelano nulla di anormale e quando nessun integratore, fitoterapico o omeopatico funziona,  è molto probabile che si tratti di malassorbimento.

sacchetto di cibo seccoPossiamo mangiare il miglior cibo del mondo, ma se il nostro sistema digerente non riesce ad assimilare quello che mangiamo è tutto inutile. Il malassorbimento viene quasi sempre causato da intolleranze alimentari come il glutine, zucchero (nascosto nei cibi commerciali), cibi non digeribili perchè troppo cotti, che poi spesso promuovono la proliferazione parassitaria e lo squilibrio batterico nell'intestino peggiorando la situazione. Le pareti intestinali si infiammano, si inspessiscono troppo di una sostanza mucosa piena di tossine, si può manifestare la colite, la materia fecale inizia lentamente ad accumularsi ed ecco che assorbire bene il cibo diventa problematico.

Per evitare il più possibile questo quasi inevitabile problema che arriva con l'età è importante, a secondo del proprio budget, tempo libero, e gusti personali fare il seguente:
1) dargli cibi meno cotti possibili, quindi o seguire la dieta cruda BARF, che come tutte le diete ha i suoi pro e contro, oppure cibo disidratato come PURE. Se questi alimenti sono scomodi da preparare (p.es chi vive in appartamento) oppure sono troppo cari, come seconda scelta date solo cibo umido biologico. Come ultima scelta crocchette di qualità senza glutine e cereali.
2) dargli sempre un multi integratore con vitamine, minerali, minerali traccia, probiotici ed enzimi, ovvero quello che spesso manca agli alimenti cotti. Un esempio sarebbe Natural Pet Vitality, oppure uno potrebbe optare per il trio probiotici, enzimi digestivi ed erbe disintossicanti (mix di fitonutrienti menzionati all'inizio dell'articolo).
3) aggiungere al cibo un po di magnesio (consiglio vivamente quello in forma pico ioninca in quanto ha un tasso di assorbimento del 100%: 1 cucchiaio in spruzzino da 100ml e spruzzare 1 o 2 volte nel cibo) perchè sempre più carente nelle terre dove coltiviamo le verdura e la frutta. Il magnesio è cruciale in oltre 800 processi enzimatici e nella disintossicazione.
4) fare il digiuno settimanale spiegato sopra.
5) chi sceglie alimenti cotti o chi ha animali sopra i 7 anni dovrebbe considerare di usare sempre un prodotto a base di acqua veicolante con azione alcalinizzante che possa migliorare l'assorbimento dei nutrienti fino al 82% - bastano poche gocce nella ciotola d'acqua. Consiglio l'utilizzo di un'acqua veicolante a base di una particella colloidale che funge da catalizzatore per accellerare le reazioni fisiologiche dell'organismo.
6) variare un po' i gusti dei cibi affinché la flora batterica sia sempre stimolata sia un po' per adattarsi e sia per rafforzarsi.

Disintossicare fegato e reni

L'animale che mangia cibo cotto o che raggiunge una certa età (dai 7 anni in su) dovrebbe programmare 2x all'anno una disintossicazione dei reni e fegato.

A questo proposito consiglierei per la disintossicazione epatica un integratore a base di curcuma in quanto è un potente antinfiammatorio e protettore del fegato (antiossidante), boldo favorisce la disintossicazione epatica e migliora la funzionalità della cistifellea aiutando l'evacuazione di calcoli biliari qualora fossero presenti e il ravanello che possiede un'ottima azione depuartiva e diuretica stimolando anch'esso fegato e cistifella migliorando quindi la digestione. Per quanto riguarda il sostegno renale consiglierei un prodotto a base di uva ursina che grazie al suo contenuto di idrochinone possiede un'azione antisettica sulle vie urinarie, erica che favorisce la diuresi e quindi l'escrezione di sostanze tossiche ed il ginepro che stimola la funzionalità renale senza essere irritante ed è anch'esso un ottimo diuretico.

Migliorare l'ambiente

Un ultimo consiglio da seguire per la salute del nostro cane o gatto è quello di migliorare l'ambiente in cui vive, ovvero di arricchirlo e di fornire all'animale nuovi stimoli. Per fare questo possiamo servirci di giocattoli diversi tra loro per forma, colore e materiale, assicurare un elevato esercizio fisico, fare passeggiate diverse, portarlo al parco per farlo interagire con altri animali.

Il gatto è spesso soggetto a stress, quindi per migliorare il suo ambiente possiamo fornirgli elementi anti stress. Il gatto non sopporta cambiamenti nella sua routine, quindi dobbiamo avere con lui atteggiamenti abitudinari. Inoltre, i gatti sono ottimi predatori quindi possiamo pensare a spazi in cui essi possano liberare la loro natura di felini e arrampicarsi facilmente grazie a delle apposite palestre.

Se possibile, pulire i pavimenti con detergenti naturali affinché le zampe non assorbino sostanze tossiche che possono creare allergie, infiammazioni cutanee e nei casi peggiori disturbi ormonali.

 

 

2 pensieri su “I 9 Modi per Preservare la Salute al Cane o Gatto”

  • raffaella biagini
    raffaella biagini maggio 20, 2016 alle 9:39 pm

    grazie per i consigli sempre preziosi che io spesso chiedo ma co questa email è stato esaustivo.Cerco di seguire il possibile ciò che mi ha sempre consigliato solo la gattina non riesco ad abituarla ai vostri umidi però le do il PET VITALITY Grazie per tutto ciò che fate Raffaella

    Replica
  • raffaella biagini
    raffaella biagini maggio 20, 2016 alle 9:45 pm

    grazie dei consigli sempre preziosi.cerco di eseguire il più possibile compatibilmente con il carattere della gatta per la canina tutto ok grazie Raffaella

    Replica
Lascia un Commento