Change your language here!

Servizio gratuito numero


Vermifugo per gatti come scegliere e quando somministrare

Vermifugo gatti, quali scegliere

cucciolo di gatto

La scelta di un vermifugo (1) per il vostro gatto, è una cosa molto delicata, e bisogna fare la massima attenzione a quello che si sceglie.

La prima cosa da tenere in considerazione è che, sverminare un gatto, rappresenta un'operazione importante, che va effettuata quando l'animale è ancora cucciolo.

Altra cosa fondamentale da tenere in considerazione è che la sverminazione del vostro gatto deve essere effettuata prima delle vaccinazioni.

Essa elimina i parassiti presenti all'interno dell'organismo del vostro gatto, andando a creare le difese immunitarie, che poi saranno fondamentali nel prosieguo della sua vita.

Dunque, se vi rendete conto che il vostro gatto ha i vermi nello stomaco, non preoccupatevi perché si tratta di una cosa normale che si può risolvere velocemente e senza nessun problema per il vostro amico a quattro zampe.

Sarà semplice eliminare il problema, attraverso un farmaco, facile da assumere, che non porta nessun tipo di dolore al gatto. E' chiaro che a fare tutto questo sarà il veterinario, che saprà benissimo quale medicinale somministrare al vostro gatto, e poi quando e quali controlli fare, per verificare che i parassiti non si ripresentino all'interno dello stomaco del felino.

 

Sverminazione del Gatto anche da Adulto

E' possibile effettuare la sverminazione del gatto anche da adulto, facendo tutto tramite profilassi con cadenza annuale, che va effettuata in base a quelle che sono le abitudini del gatto, alla zona dove vive e al contesto.

Alla luce di tutto questo, la scelta di un vermifugo per il vostro gatto, diventa molto importante, così da evitare di somministrargli un prodotto poco utile. Per fare la scelta giusta è opportuno affidarsi al veterinario, che saprà indirizzarvi nel comprare il prodotto migliore per il vostro gatto.

 

Le Varie Tipologie di Vermifugo per Gatti

E' possibile trovare diverse tipologie di vermifugo per gatti, ognuno concepito per riuscire ad eliminare una famiglia di parassiti. Tra i parassiti, quello più diffuso è sicuramente l'ascaride, che si può trovare all'interno dello stomaco del nostro cucciolo, contagiato direttamente dalla mamma.

Ma ad essere colpiti possono essere anche i gatti adulti, che ricevono il parassita o da altri animali, oppure frequentando luoghi contaminati. E' molto facili individuare se il vostro gatto è affetto da questo problema, perché questi vermi sono visibili all'interno delle feci, e somigliano a degli spaghetti bianchi.

I Cestodi

Più difficili da identificare, i cestodi (2) sono ridotti in frammenti e quindi diventano invisibili all'occhio nudo. Questi vermi vengono trasmessi soprattutto dalle pulci. Il cucciolo che presenta all'interno del suo intestino i cestodi, risulta spesso irrequieto e presenta dolore localizzato all'altezza dell'addome e della zona anale. Gli altri sintomi visibili, sono la perdita di peso eccessiva e il vomito.

Gli Anchilostomi

Indicati come i vermi più pericolosi, gli anchilostomi (3), causano infezioni gravissime, che possono portare fino alla morte dell'animale. Per capire se il vostro gatto è stato colpito da questo problema, bisogna fare attenzione ai sintomi che mostra, perché anche questi vermi sono invisibili, e quindi introvabili all'interno delle feci.

I sintomi da prendere subito in considerazione sono la presenza di sangue nelle feci, diarrea, perdita eccessiva di peso e mancanza di vitalità, oltre che in alcuni casi la possibilità della presenza di pelle irritata o di gengive pallide. Nel caso vi accorgete che uno o più sintomi descritti sono presenti nel vostro amico a quattro zampe, allora è necessario subito una visita dal veterinario, che effettuerà l'esame delle feci.

La Dirofilaria

parassiti pericolosi

Si tratta di un parassito (4), anche questo invisibile ad occhio nudo, trasmesso al gatto dalle zanzare.

Anche qui, diventa di vitale importanza, andare a guardare i possibili sintomi che il gatto presenta, per poter intervenire in tempo e individuare il parassita.

Nello specifico, se il vostro amico a quattro zampe presenta la pancia gonfia, il manto opaco, una tosse continua e un senso di stanchezza, allora bisogna subito portarlo dal veterinario per una visita accurata, perché potrebbe aver contratto questo parassita.

I Tricocefali

Quando parliamo di tricocefali (5), ci stiamo riferendo ad un altro parassita nocivo per il nostro gatto, che questo invisibile all'occhio umano.

Dunque, quello che emerge prendendo in considerazione tutti questi parassiti che possono colpire il nostro gatto, che bisogna saper scegliere il vermifugo più adatto, ma prima riuscire ad individuare con quale parassita abbiamo a che fare.

 

Quante Volte Somministrare un Vermifugo al nostro Gatto

Per poter ottenere una protezione costante, bisognerebbe somministrare un vermifugo al nostro gatto periodicamente. E' importante chiedere sempre prima, però, il parere al vostro veterinario di fiducia, e poi scegliere il prodotto idoneo, così da evitare qualsiasi tipo di errore.

La sverminazione di un gatto adulto dovrebbe essere fatta, per evitare che poi i parassiti si presentino all'interno dell'organismo, da 2 a 4 volte all'anno. Quando, invece, si parla di cuccioli, il primo trattamento deve essere effettuato nella sesta settimana di vita, per poi ripetere l'operazione ogni mese, fino a quando non raggiunge i 6 mesi di età.

E' chiaro che il trattamento viene fatto anche in base al peso dell'animale, e soprattutto all'ambiente in cui vive. Nel caso il gatto si aggiri spesso fuori casa, allora il trattamento deve avere una frequenza maggiore, mentre se vive in casa con altri gatti, allora è importante che tutti siano sverminati contemporaneamente per evitare così qualsiasi tipo di trasmissione.

 

 

 

Riferimenti:

  • 1 - https://www.mondopets.it/articolo/vermifugo-per-gatti-consigli-1457.html
  • 2 - https://www.ideegreen.it/tenia-nel-gatto-sintomi-cura-61515.html
  • 3 - http://www.gattopoli.it/malattie-dei-gatti/i-parassiti-interni.html
  • 4 - http://www.tuttosuigatti.it/filaria.html
  • 5 - http://tgvet.blogspot.it/2010/06/trichuris-vulpis-i-tricocefali.html
Lascia un Commento