it en
Change your language here!
819048 714 381
71427321893

Come dare l’Integratore Alimentare o la Medicina al Gatto

gatto che rifiuta medicina

È ora della pillola! Per i proprietari di gatti il solo pensiero che è arrivata l’ora della medicina può essere un evento stressante: come posso fare per far sì che il micio prenda la medicina e non mi scappi un’altra volta, o non ne butti via la metà?! E già, dare un integratore o una medicina ad un gatto a volte è uno dei compiti più difficili che un proprietario debba affrontare.

Spesso questo compito si rivela molto frustante per i proprietari e molto spiacevole per il gatto, con il rischio inoltre di guastare il rapporto che si ha con lui e di renderlo, quindi, diffidente nei nostri confronti.

Molti prodotti terapeutici, purtroppo, hanno un gusto che risulta estremamente sgradevole per il nostro amico peloso, mentre altri vengono assunti spontaneamente, anche se ciò accade di rado. Quindi spesso è necessario ricorrere ad una ingestione “forzata”.

Non hai trovato la risposta al tuo problema in questo articolo?

Non preoccuparti!

Abbiamo preparato una speciale "Guida Olistica per la Salute" in formato PDF, nel quale potrai trovare la risposta a quasi tutti i problemi che il tuo animale domestico potrebbe incontrare.

Si sa che i gatti non sempre hanno un carattere docile, anzi spesso sono diffidenti, soprattutto quando c’è da somministrare a loro qualcosa dal gusto poco piacevole. Dare un farmaco o un integratore ad un gatto può essere molto complicato, a seconda del carattere del gatto e dell’esperienza di chi si occupa di farlo. Però con un po’ di pazienza, e se impari la procedura corretta, puoi rendere l’operazione più piacevole, per te e il tuo gatto.

Prima di tentare di somministrare l’integratore o la medicina al gatto, prendi tutto l’occorrente a portata di mano: l’integratore, un asciugamano, se dovesse servire per asciugarlo, e uno snack goloso e sano per rendere l'esperienza più piacevole per il gatto.

L’operazione va fatta su un tavolo con un'altezza comoda, in modo da rendere questo compito più facile.

Segui le istruzioni di utilizzo del farmaco o integratore che il veterinario o il naturopata ti ha fornito: prima o dopo i pasti, lontano da altre medicine, insieme al cibo, ecc.

È buona regola non mostrare all’animale la medicina o l’integratore prima del tempo.

 

Come Somministrare un Liquido, una Pillola o una Capsula al Micio

Per somministrare una medicina o un integratore liquidi, posiziona il gatto su una superficie piana. Dovresti già aver preparato il liquido in una siringa dosatrice.

come dare medicina al gatto

Per evitare di essere morsi si deve estendere la testa del gatto verso l’alto con una mano, mentre con l’altra si abbassa la mandibola e si introduce il liquido in fondo alle fauci, da dove non può essere sputato. Subito dopo si tiene la bocca del felino chiusa, consentendogli di deglutire.

Per somministrare una pillola o una capsula, la tecnica più semplice consiste nello sbriciolare con cura, per poi mescolare all’alimento preferito dal gatto. Ma se invece dobbiamo lasciarle integre, perché devono essere assunte intere, e anche se nascondendole non vengono ingoiate, bisognerà ricorrere all’ingestione forzata, come per somministrare una medicina o un integratore liquidi.

Usando una mano, fissa la testa del gatto e inclinala leggermente verso l'alto. Afferra la pillola o la capsula tra il pollice e l'indice della mano opposta. Usa il tuo dito medio per aprire la bocca del tuo gatto e fai scivolare la pillola al centro della lingua verso la parte posteriore della bocca, mettendo la pillola il più possibile all’interno della bocca.

Un sapore percepito cattivo dal micio ha come conseguenza automatica il rifiuto del cibo interessato da questa anomalia.

 

Alcuni gatti possono essere testardi e rifiutarsi di deglutire. Se questo è il tuo caso, soffia delicatamente attraverso le sue narici, ciò innesca un riflesso che lo farà deglutire. Lascia andare la presa alla bocca e controlla che non sputi la pillola.Non preoccuparti se l’animale dopo che avrà deglutito la medicina comincia a sbavare abbondantemente, è una risposta fisiologica a sapori spiacevoli. Per i gatti più refrattari alle medicine, esiste un’apposita pinza che permette di infilare la compressa direttamente in fondo alla bocca senza usare le dita, purtroppo però non è molto semplice da usare senza un po’ di esperienza.

Diluzione

Un’altra tecnica consiste nello sbriciolare la pillola, diluirla con poca acqua e somministrarla in forma liquida, con la siringa senza ago, infilata a lato della sua bocca.

 

Cosa Fare e cosa Non Fare

Per far sì che il gatto non ci graffi e non si faccia male, puoi avvolgere il micio in un asciugamano per tenerlo fermo. Questa procedura deve essere condotta nel modo più rapido possibile, perché i mici detestano essere tenuti bloccati!

Non si deve catturare il gatto per somministrargli un farmaco mentre mangia, oppure nei momenti in cui sta usando la sua lettiera, perché assocerà momenti spiacevoli e si terrà lontano dalla sua ciotola e prenderà l’abitudine di sporcare in giro per la casa.

 

Ricordati la Ricompensa!

gatto che mangia snackDopo l’operazione, offrigli un po’ d’acqua e una volta che l’integratore viene ingerito, assicurati di ricompensare il tuo gatto con un bocconcino goloso. Oltre a gratificare il gatto, questo assicura che la medicina sia finita completamente nello stomaco.

Fagli anche un po’ di coccole, che non guasta mai. Sempre che non sia corso a nascondersi sotto al mobile più vicino!

 

Per Rimanere in Buona Salute

Alimentazione Sana

Una dieta ricca di cibi trasformati, troppo cotti e pieni di additivi, non è salutare per i nostri gatti, poiché può creare infiammazioni e trasformare i grassi in sostanze carcinogene e tossiche (1) (2). Ciò che crea o promuove l'infiammazione nel corpo aumenta il rischio di malattie.

È consigliabile scegliere sempre un’alimentazione sana, possibilmente disidratata o pressata a freddo, con ingredienti di grado alimentare umano, senza aggiunta di additivi, conservanti e coloranti.

Aggiungere al cibo dei probiotici, per equilibrare la flora batterica intestinale: i probiotici impediscono la proliferazione dei ceppi batterici patogeni.

Leggi anche “8 Vantaggi di Salute dei Probiotici per il tuo Pet”.

 

Aumentare le Difese Immunitarie

Quando le capacità del sistema immunitario si abbassano, cani e gatti diventano più suscettibili alle malattie. Quindi, oltre a garantire loro un’alimentazione sana ed adeguata, senza allergeni e con ingredienti di qualità, è importante l’utilizzo di erbe e rimedi naturali per aumentare le loro difese immunitarie. Alcune erbe possono essere: astragalo, radice di tarassaco, liquirizia, fungo Maitake, fungo Reishi e Shiitake (3).

 

Non hai trovato la risposta al tuo problema in questo articolo?

Non preoccuparti!

Abbiamo preparato una speciale "Guida Olistica per la Salute" in formato PDF, nel quale potrai trovare la risposta a quasi tutti i problemi che il tuo animale domestico potrebbe incontrare.

 

Riferimenti:

  • 1- https://onlinelibrary.wiley.com/doi/full/10.1111/j.1939-1676.2011.00836.x
  • 2- https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/25866155
  • 3- https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/25866155

 

Matea Skubic
Sull'autore Matea Skubic

Sono una grande amante di tutti gli animali, e ho due cani vivaci e una gatta capricciosa. Da sempre ero interessata nel vivere una vita sana. Avendo letto diversi libri sull'alimentazione salutare e adeguata per gli animali domestici, ho realizzato che sul mercato esisteva una scarsa disponibilità di integratori naturali per animali di qualità elevata. Per questo motivo offriamo nel nostro negozio Fitopets solo prodotti di qualità, che hanno dimostrato essere efficaci con gli animali domestici. Mi tengo aggiornata e partecipo a vari seminari sul tema della salute e della cura dei cani e dei gatti.

La più grande soddisfazione che posso realizzare è un proprietario contento e un pelosetto felice e in salute.

2 pensieri su “Come dare l’Integratore Alimentare o la Medicina al Gatto”

  • Mauro

    Buongiorno, sono a chiedervi un consiglio.
    Stiamo condividendo un bellissimo percorso di vita con un micio(di 7 anni da quanto dicono le veterinarie ke lo hanno sterilizzato). Abbiamo avuto il piacere ed il privilegio di adottarlo 2 anni fa dopo ke un nostro vicino lo aveva abbandonato x trasferirsi.
    Il micio è fiv+ e da quest'anno ha iniziato ad avere problemi di gengivite e con le veterinarie abbiamo deciso di iniziare il percorso con interferone, 2 settimane fa abbiamo finito il primo ciclo e le veterinarie hanno prospettato di fare un 2° ciclo ad ottobre visto ke nn ci sono stati miglioramenti, volevo capire se questo può essere un percorso adeguato e se è consigliabile somministrare astragalo e propoli x rafforzare le difese immunitarie (questa è una mia idea) anche perché il micio sta dimagrendo vista la scarsa(anche se di qualità) alimentazione di solo umido, le crocchette sicuramente sarebbero d'aiuto x mantenere puliti i denti ma nn si avvicina neppure.
    L'altro quesito riguarda la mia condizione di salute ma sempre collegata al micio, siccome a causa di una leucemia sto facendo chemioterapia volevo capire se data la tossicità dei farmaci posso essere dannoso x il cucciolo.
    Vi ringrazio in anticipo x i consigli
    Mauro

    Replica
    • Admin

      Salve,
      se il suo gattino è positivo alla FIV, le consigliamo di usare regolarmente Cat’s Claw e Immune: il primo è un antivirale, mentre Immune è destinato a rafforzare il sistema immunitario. La gengivite è spesso causata dalla FIV. Raccomandiamo Dentasure (in forma di gel per un facile dosaggio). La propoli non è raccomandata perché è una soluzione alcolica.
      Con un approccio sistemico, la condizione dovrebbe migliorare. Anche la dieta è un fattore importante. Un cibo umido di buona qualità (ad esempio disidratato) è adatto. Nonostante il cibo umido, la cura dei denti può essere mantenuta con aiuti per la pulizia, bocconcini, ecc.
      La chemioterapia che riceve lei non è pericolosa per il suo micio.
      Se ha altre domande, non esiti a contattarci via e-mail: servizio.clienti@fitopets.com.
      Saluti
      Matea
      Fitopets

      Replica
Lascia un Commento