it en
Change your language here!
819048 714 381
71427321893

I 9 Benefici dell'Olio CBD per Cani

gocce di cannabidioloOramai, si sente spesso parlare dei benefici dell’olio di CBD per la salute degli esseri umani, ma esso può avere anche effetti positivi per i cani. Ricerche recenti suggeriscono che i cani hanno un numero maggiore di recettori dei cannabinoidi nel cervello rispetto agli umani.

Questo, generalmente, significa che gli effetti del CBD possono essere percepiti in modo ancora più ampio quando il composto è usato dal cane (1); tuttavia, indica anche che i cani possono essere più sensibili al CBD e ad altri composti della cannabis, quindi è importante usare la giusta dose.

Cos’è l’Olio di CBD? È Possibile Darlo al Cane?

Il CBD è un cannabinoide che si trova nella specie Cannabis sativa. A differenza del THC, il composto psicoattivo della cannabis, il CBD non produce alcun effetto che altera la mente. Semplicemente, il CBD e altri cannabinoidi agiscono modulando il comportamento dei recettori nel cervello e in tutto il corpo.

Anche se sono in corso altre ricerche, è già evidente che questo potente composto fornisce una serie di benefici per l’organismo.

Olio di CBD Contro Olio di Cannabis e Olio di Canapa per Cani

Ecco una rapida analisi dei tre oli più importanti e oggetto di recenti studi:

Olio di CBD: il CBD è un composto estratto dalla pianta di cannabis. Può essere trovato sotto forma di canapa e marijuana, entrambi appartenenti alla specie della cannabis. L'olio di CBD deriva dalla canapa, il che significa che contiene meno dello 0,3% di THC e non provoca alterazioni sulla mente.

Olio di cannabis: l'olio di cannabis proviene dalla pianta di marijuana e viene usato per produrre numerosi cannabinoidi (2), compresi CBD e THC. La quantità di THC presente nell'olio di cannabis cambia a seconda della varietà vegetale. Alcuni ricercatori ritengono che l'olio di cannabis possa offrire i migliori benefici.

Tuttavia, ha effetti psicoattivi o inebrianti, che possono essere più intensi quando i livelli di THC sono più alti. L'olio di cannabis è ancora ilegale in Europa.

Non hai trovato la risposta al tuo problema in questo articolo?

Non preoccuparti!

Abbiamo preparato una speciale "Guida Olistica per la Salute" in formato PDF, nel quale potrai trovare la risposta a quasi tutti i problemi che il tuo animale domestico potrebbe incontrare.

Olio di canapa: l'olio di canapa (chiamato anche olio di semi di canapa) viene estratto dai semi della pianta di canapa. Può essere trovato nei comuni negozio di alimentari o di prodotti naturali, e non contiene THC.

L'olio di canapa è un'ottima fonte di acidi grassi polinsaturi e di altri importanti nutrienti e viene comunemente aggiunto alle ricette o applicato localmente sulla pelle. A volte, l'olio di semi di canapa è usato come olio vettore nei prodotti CBD.

Benefici dell’Olio di CBD per i Cani

L’olio di CBD può essere utile per il cane, così come lo è per gli esseri umani, nella gestione di moltissime patologie importanti. Vediamo quali sono i suoi principali benefici.

Il CBD non è psicoattivo: la maggior parte degli oli a base di CBD provengono dalla canapa (3) e non dalla marijuana e, di conseguenza, non contengono THC. L’unico effetto riscontrabile nel cane sarà un leggero rilassamento, nulla di più.

L’olio di CBD riduce l’ansia: il cane soffre di ansia o ha fobie particolari? Il CBD è un ottimo alleato contro lo stress e l’ansia e i suoi effetti sono stati ampiamente studiati.

Il CBD è un ottimo alleato contro il cancro: la ricerca mostra che l'olio di CBD e altre sostanze contenute nella canapa e nella cannabis hanno un effetto antitumorale. È stato anche dimostrato che l’olio di CBD impedisce alle cellule tumorali di crescere e aumenta la morte delle cellule tumorali.

In particolare, l’olio di CBD aiuta le cellule killer del sistema immunitario a sconfiggere e distruggere le cellule tumorali, bloccando anche la loro capacità di produrre energia. L’olio di CBD può aumentare l’efficacia del trattamento convenzionale contro il tumore.

Il CBD può alleviare le crisi epilettiche e l’epilessia: i dati ci suggeriscono che circa il 5% dei cani soffre di epilessia o convulsioni. La maggior parte dei cani con crisi convulsive assume farmaci come il fenobarbitale e il bromuro di potassio. Certo, questi farmaci possono aiutare a controllare le convulsioni (4), ma possono essere estremamente dannosi per il fegato e altri organi. Inoltre, i farmaci non funzionano in tutti i casi. Il CBD funziona bene nel trattamento dell’epilessia che non dà risposte ai farmaci.

cane che mangia foglie di marijuanaIl CBD allevia il dolore: i cannabinoidi contenuti nel CBD hanno anche dimostrato di funzionare bene contro il dolore. Così bene, infatti, che gli scienziati lo ritengono valido per creare una nuova classe di farmaci per il trattamento del dolore cronico.

Gli studi dimostrano che il CBD è molto efficace per ridurre:

♠ Dolore (inclusa neuropatia)

♠ L'impatto dell'infiammazione sullo stress ossidativo (che causa degenerazione e invecchiamento precoce)

♠ Infiammazione nella pancreatite acuta

♠ Infiammazione generale

♠ Infiammazione intestinale (associata a malattia dell'intestino irritabile)

Il CBD può alleviare i sintomi dell’infiammazione intestinale: studi su animali dimostrano che il CBD può prevenire la colite (IBD) e ripristinare la normale motilità intestinale nella malattia infiammatoria intestinale. Il CBD ha anche proprietà antibiotiche ed è particolarmente efficace contro la maggior parte dei batteri, incluso lo Staphylococcus Aureus (MRSA).

Il CBD riduce le infiammazioni croniche e le malattie autoimmuni: È stato dimostrato che il CBD riduce la produzione e il rilascio di citochine infiammatorie. Queste possono causare allergie, ipersensibilità e autoimmunità. Il CBD inibisce anche la produzione di macrofagi infiammatori (5) e diminuisce l'infiammazione cronica. Il CBD è anche un potente antiossidante, persino più potente delle vitamine C ed E.

Il CBD protegge il sistema nervoso e aiuta a prevenire le malattie neurodegenerative: l’olio di CBD ha evidenziato numerosi benefici contro la mielopatia degenerativa e altri problemi connessi alla colonna vertebrale e ai nervi. È stato anche dimostrato che l’olio di CBD aiuta i pazienti con sclerosi laterale amiotrofica (SLA), morbo di Alzheimer e Parkinson, grazie alla sua capacità di proteggere le cellule cerebrali dalla tossicità.

Per i cani anziani, il CBD può proteggere il cervello dalla morte cellulare causata da radicali liberi e tossine.

Il CBD aumenta l’appetito e contrasta la nausea: se il cane ha difficoltà a mangiare perché non ha molto appetito, il CBD può essere un ottimo alleato. Inoltre, esso è in grado di alleviare vomito e nausea, causati da qualsiasi tipo di problema.

Il CBD favorisce la salute cardiovascolare: il CBD aiuta a mantenere il cuore sano, poiché è in grado di ridurre danni al livello dei vasi sanguigni, regolarizzare il battito cardiaco, proteggere i vasi e le arterie, ridurre la pressione sanguigna.

Leggi anche: Ansia da Separazione: Quando si Viaggia Senza il  Cane e Gatto

Dosaggi dell’Olio di CBD per i Cani

Ogni cane reagisce in modo diverso dall’altro alla stimolazione dei recettori del corpo, provocata dall’assunzione di CBD. Il consiglio generale da seguire è quello di somministrare questo olio a bassi dosaggi e aumentarli man mano, fino a raggiungere la dose indicata. È importante tener presente anche il peso del cane per somministrargli la giusta quantità di olio.

Gli effetti dell’olio di CBD si manifestano dopo 3-7 giorni dalla somministrazione, per cui non bisogna scoraggiarsi subito se i benefici non sono evidenti. Se dopo una dose minima non ci sono ancora cambiamenti, allora è il caso di aumentarla leggermente, fino a quando non si verificano gli effetti desiderati (6).

La dose giusta e maggiormente consigliata va da 0,5 a 5 milligrammi per 4,5 kg di peso dell’animale. Occorre essere sicuri di aver trovato il giusto dosaggio e dedicare il tempo necessario per capire se la dose che si sta somministrando al cane è quella ideale.

Effetti Collaterali a cui Prestare Attenzione

cane felice con la sua proprietariaLa ricerca mostra che gli effetti collaterali del CBD derivati ​​dalla canapa sono minimi e il cannabinoide è generalmente sicuro e non tossico, anche se assunto per lunghi periodi di tempo.

Sembra anche vero che lo sviluppo di una tolleranza per CBD normalmente non si verifica, quindi non si dovrebbe aumentare il dosaggio dell’olio nel tempo, una volta trovata la quantità che funziona meglio per il cane (7).

Se il cane sta già assumendo farmaci, è bene chiedere il parere del veterinario prima di somministrargli dell’olio di CBD, poiché può alterare la capacità del fegato di smaltire i farmaci.

Considerazioni Finali sul CBD e sul Cane

L’olio di CBD estratto dalla pianta di canapa è una forma popolare di CBD. In genere, i prodotti CBD che provengono dalla canapa contengono 0,3% di THC o meno.

L’olio di CBD migliore per il cane è quello organico, che non contiene pesticidi o altre tossine (8). Inoltre, è bene optare per un prodotto CBD di alta qualità con certificato di analisi o COA. Ciò significa che è stata eseguita un'analisi di laboratorio che certifica la quantità di CBD presente nel prodotto.

È possibile aggiungere l’olio direttamente al cibo del cane. In generale, dopo aver aggiunto l'olio di CBD al cibo o alle prelibatezze del cane, gli occorreranno circa 30 minuti per avvertirne gli effetti.

Non hai trovato la risposta al tuo problema in questo articolo?

Non preoccuparti!

Abbiamo preparato una speciale "Guida Olistica per la Salute" in formato PDF, nel quale potrai trovare la risposta a quasi tutti i problemi che il tuo animale domestico potrebbe incontrare.

Riferimenti:

1 - https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC6038832/

2 - https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC6065210/

3 - https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC6338022/

4 - https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC6487554/

5 - https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC6539990/

6 - https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC5576600/

7 - https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC5009397/

8 - https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC3165951/

Aljaz Vavpetic
Sull'autore Aljaz Vavpetic
Naturopata Riza e Counselor Gestalt che studia e si dedica al benessere olistico dal 1999. Inizialmente offriva consulenze dal vivo nel suo studio, poi riconoscendo una grande mancanza di integratori di qualità senza additivi e antiagglomeranti, ha deciso nel 2013 ad aprire due negozi online con prodotti naturali difficili da reperire e con proprietà naturali fuori dal comune. Dopo oltre 5000 consulenze, diventa autore della "Guida Olistica per la Salute" con oltre 100 programmi naturali per aiutare contro i comuni disagi moderni, e della "Guida Olistica per la Salute degli Animali", che sono le raccolte più complete di approcci naturali olistici online in Europa. Entrambe le guide vengono aggiornate ogni mese e spedite gratuitamente a chi lo segue via newsletter.
Lascia un Commento