it en
Change your language here!

Perché è Cosi Importante la Sverminazione nei Cani?

cuccioli di caneQuando si ha un cane, sono tante le attenzioni da destinargli e tra queste bisogna avere massima premura anche per la salute del nostro amico a quattro zampe.

In tal senso la sverminazione del cane diventa una pratica indispensabile per poter consentirgli di vivere bene senza nessun tipo di problema di salute.

I primi giorni di vita del vostro cucciolo sono indispensabili per consentire al suo corpo di sviluppare gli anticorpi necessari. Tutto questo avviene attraverso il latte della mamma. Ma quando termina il periodo dell'allattamento, gli anticorpi tendono a diminuire e quindi diventa indispensabile ricorrere alle vaccinazioni.

Il periodo esatto in cui effettuare le vaccinazioni oscilla tra le 6 e le 8 settimane di vita del vostro cane. Dunque, diventa importante seguire la giusta profilassi medica, così da consentire al vostro amico a quattro zampe di poter vivere in salute. Ma oltre ai vari vaccini che devono essere somministrati al vostro cane, per evitare che contragga delle malattie, diventa importantissima anche la sverminazione.

 

Cosa è la Sverminazione e Perché è Così Importante

Molte persone ignorano il fatto che, un cucciolo appena nato ha all'interno del proprio stomaco gli ascardi, dei piccoli vermi di colore bianco, simili a degli spaghetti spezzati, con una forma lunga e cilindrica. Questi sono presenti nell'intestino del cane, e devo essere eliminati tramite la sverminazione, effettuata con un vermifugo specifico. Nella maggior parte delle volte gli ascardi vengono trasmessi ai cuccioli proprio dalla madre. Le modalità di trasmissioni sono due:

  • Quando sono ancora dei feti
  • Dopo la nascita durante l'allattamento, attraverso il latte materno

Per questo motivo, diventa indispensabile sverminare i cani quanto prima. Per fare questo si effettua un'operazione molto semplice, anche se a volte accade purtroppo che questa viene condotta senza precauzioni. Questi vermi intestinali possono creare grandi problemi al vostro cane, ma sono facilmente curabili se si interviene in tempo.

Grazie ad una prevenzione regolare questi parassiti intestinali diventano non pericolosi, sia per il nostro cane che per noi uomini. Alla luce di tutto questo, quindi, il consiglio è quello di non tralasciare mai la profilassi relativa alla sverminazione del cane. E' importante, però, sottolineare che la sverminazione non va fatta solo ai cuccioli, ma anche ai cani adulti, così da poter salvaguardare la salute, compresa quella delle persone che vivono in simbiosi con il cane.

Quando Effettuare la Sverminazione del Cane

Per quel che riguarda le tempistiche da tener presente quando bisogna sverminare (1) il cane, la cosa importante è ricordarsi che va effettuata al massimo a 20 giorni di distanza dalla nascita del cucciolo.

E' importante tener presente, che la stessa profilassi va effettuata anche sulla madre del cucciolo, in maniera tale da non infettare il piccolo durante l’allattamento. Questa pratica va effettuata dopo 25 giorni dalla prima sverminazione, così da poter assicurare la risoluzione del problema dei parassiti.

Un consiglio da tener presente

Dopo aver effettuato tutto ciò di cui abbiamo parlato in precedenza, è consigliabile intorno ai due mesi di vita del vostro cane, raccogliere dei campioni di feci e portarle ad analizzare al veterinario.

Facendo così si avrà la possibilità di poter capire se la sverminazione ha fatto effetto, eliminando qualsiasi tipo di parassita. Ovviamente il vostro veterinario vi consiglierà quando sarà necessario effettuare una nuova sverminazione, così da stare sempre sicuri di non incorrere nella ricomparsa di questi parassiti.

 

I Sintomi del Cane Colpito da Vermi

Tutti i cani sono facilmente aggrediti dai parassiti. E' indubbio che l’infestazione da parassiti interni è quella più minacciosa, anche perché si verifica con facilità e perché può far sorgere diverse complicazioni, e in alcuni casi anche la morte dell'animale.

Come detto non c'è una razza immune da questo problema che colpisce cani di taglia piccola e grande indistintamente. Per capire se il nostro amico a quattro zampe è stato infettato, è possibile andare a vedere alcuni sintomi specifici (2). In presenza di tali sintomi, bisogna immediatamente preoccuparsi e portare il cane dal veterinario. Ecco di seguito i sintomi presenti quando il nostro cane è stato infettato dai vermi:

  • prurito anale
  • ♦ pelo opaco
  • ♦ diarrea
  • ♦ vomito
  • ♦ inappetenza
  • ♦ dimagrimento
  • ♦ affaticamento
  • ♦ comparsa di piccoli vermi bianchi nelle feci appena emesse
  • ♦ insorgenza di fenomeni allergici

 

Differenti Specie di Vermi

E' importante tener presente che sono diverse le specie di vermi che possono infettare il nostro cane. Tutti gli organi del corpo possono essere attaccati da questi parassiti, anche se solitamente si annidano nel tubo digerente.

Questi vermi si dividono in due grandi gruppi: da una parte ci sono i cestoidi (3), che prendono il nome anche di tenie, e dall'altra ci sono i vermi cilindrici o nematodi (4). C'è una distinzione da fare rispetto a queste due famiglie di vermi, con i primi, i cestoidi, che sono sicuramente più tollerabili rispetto ai secondi. Nel secondo caso, infatti, le conseguenze per chi viene colpito da questi vermi sono molto gravi, arrivando fino alla morte stessa dell'animale, se ovviamente la situazione non viene risolta in tempo.

Alcuni Suggerimenti da Tenere in Considerazione se si Possiede un Cane

cane che allatta i cuccioli

Di seguito alcuni suggerimenti che ogni persona deve sapere nel momento in cui decide di acquistare un cane:

  • ♦ Sverminare i cani adulti, seguendo i suggerisce del veterinario;
  • ♦ Prima della gravidanza e dopo aver terminato l’allattamento sverminare sempre le femmine;
  • ♦ Quando aggiungete al pasto del cane della carne, è consigliabile cuocerla sempre molto bene;
  • ♦ Lavare regolarmente sia la ciotola dell’acqua che quella del cibo;
  • ♦ Tenere sempre pulito l’ambiente dove vive il cane;
  • ♦ Evitate sempre che il cane mangi resti di animali morti.

 

 

Riferimenti:

  • 1 - http://www.esccap.it/uploads/documenti/37579496.pdf
  • 2 - http://www.msdvetmanual.com/dog-owners/skin-disorders-of-dogs/parasitic-worms-of-the-skin-in-dogs
  • 3 - https://it.wikipedia.org/wiki/Cestoda
  • 4 - https://it.wikipedia.org/wiki/Nematoda
Lascia un Commento