it en
Change your language here!
819048 714 381
71427321893

I 10 Modi in cui il Gatto Dimostra il Suo Affetto e Amore

gatto abbracciato e accarezzato da un uomoI gatti hanno un atteggiamento indipendente e apparentemente poco socievole, ragioni per cui spesso è difficile interpretare le loro intenzioni.

L’amore dei nostri gatti è certo, ma lo dimostrano in modi più sottili e complessi rispetto ai cani. È importante non confondere le richieste di affetto dei gatti con le loro richieste di cibo.

Una leggenda comune vuole che i gatti non siano affettuosi quanto i cani e che non cerchino mai attenzioni e coccole da parte del padrone. I gatti (1) sono degli animali talvolta imperscrutabili, ciò significa che non risulta facile capire i loro atteggiamenti.

I Gatti Sono Indipendenti

Spesso, ci si chiede se si è simpatici al proprio gatto, se lui prova dell’affetto (2) per noi, indipendentemente dal cibo che gli viene dato. Mentre i cani sono animali sociali, i gatti sono molto indipendenti e possono sembrare quasi misteriosi.

Poiché i loro comportamenti sono di difficile interpretazione, spesso i proprietari di gatti hanno bisogno di piccoli aiuti per riuscire a comprendere quando il loro gatto dà dimostrazione di affetto. Se si confondono le richieste di attenzione con quelle di cibo, si rischia di perdere opportunità preziose per coccolare l’animale e approfondire il legame che si ha con lui.

I 10 Modi in cui il Gatto Dimostra il Suo Amore

1 - Rotola sulla schiena e si posizione a pancia in su: questo atteggiamento è una sorta di saluto che il gatto rivolge al proprio padrone e indica che il gatto si sente rilassato e a suo agio alla sua presenza.

Quello che sicuramente non sta cercando di comunicare è ricevere dei grattini sulla pancia, a causa dei quali potrebbe tirare fuori gli artigli. Per ricambiare il suo gesto di affetto, è preferibile accarezzargli la testa. La maggior parte dei gatti (non tutti ovviamente) non ama sfregamenti sull’addome da parte degli esseri umani.

Se il gatto vivesse liberamente in natura, il ventre sarebbe il suo tallone d’Achille per i predatori, poiché sotto lo strato di pelle della pancia si trovano tutti gli organi vitali dell’animale.

Non hai trovato la risposta al tuo problema in questo articolo?

Non preoccuparti!

Abbiamo preparato una speciale "Guida Olistica per la Salute" in formato PDF, nel quale potrai trovare la risposta a quasi tutti i problemi che il tuo animale domestico potrebbe incontrare.

2 - Si siede sulle nostre gambe: se il gatto si siede sulle nostre gambe quando ci mettiamo comodi sul divano o sulla sedia, allora ci vuole comunicare che si sente al sicuro alla nostra presenza e che vuole essere accanto a noi.

Potrebbe anche essere un atteggiamento dettato dal fatto che il gatto (3) ama la morbidezza dei vestiti che indossiamo in quel momento o il profumo che il nostro corpo emana.

3 - Sbatte le palpebre lentamente mentre ci guarda: se il gatto ci guarda e sbatte lentamente le palpebre, poi spalanca gli occhi e ripete di nuovo questi movimenti, allora ci sta dicendo che ci ama e che si fida di noi.

Insomma, il tutto è l’equivalente di un bacio (infatti tale atteggiamento viene definito “bacio di gatto”) che può essere ricambiato con un movimento lento di palpebre da parte nostra e una inclinazione leggera della testa, per evidenziare che siamo rilassati, per nulla minacciosi e, soprattutto, per ricambiare in egual modo il bacio ricevuto!   :)

4 - Dà dei morsi d’amore: questa manifestazione d’amore del gatto può essere un po’ dolorosa, in particolar modo se veniamo morsi sul viso o sul naso. I gatti, tra di loro, sono soliti mordicchiarsi affettuosamente, ma la loro pelle è più dura della nostra e il gatto (4) non capisce che in realtà il suo morso d’amore ci sta facendo male.

I morsi sono una manifestazione d’amore quasi istintiva in alcuni gatti ed è difficile fermarli. Fortunatamente, si può prevedere con largo anticipo quando inizieranno queste prove d’amore e allontanare prontamente il viso dalla vista del gatto, mentre per le mani graffiate occorre fare questo piccolo sacrificio!

gatto guarda con piacere chi gli ha dato da mangiare5 - Impasta: I gatti imparano a "fare la pasta" appena nati e continuano a farla per tutta la vita. L'azione di "impastare", come viene definita dagli studiosi, inizia infatti alla nascita: serve al cucciolo per stimolare la produzione di latte nelle ghiandole mammarie della mamma gatta.

Di solito questa azione è accompagnata dalle fusa ed è seguita da un pisolino. Entrambi i comportamenti rimandano all'infanzia dei gattini: sono tipici dei loro primi giorni di vita e caratteristici durante e dopo l'allattamento.

I gatti adulti che mantengono questo atteggiamento stanno esternando appagamento o mettono in pratica un sistema per auto-calmarsi quando si sentono eccessivamente stressati, oppure per imprimere sull’essere umano il profumo delle ghiandole sudoripare, presenti sulle loro zampe.

L’atto di “impastare” è anche legato ai rituali di accoppiamento felino; infatti le gatte impastano con maggiore frequenza quando vanno in calore, mentre i maschi diventano più aggressivi dopo aver impastato.

6 - Si avvicina con la coda rivolta verso l’alto: quando il gatto si avvicina con la coda rivolta verso l’alto e leggermente piegata all’estremità, allora ci sta salutando felicemente. Possiamo ricambiare il saluto facendogli una carezza sulla testa o in viso.

Leggi anche: Quando Serve la Vitamina C per Cani e Gatti

7 - Strofina la testa su e giù: se il gatto si avvicina a noi e si strofina la testa su e giù sulle gambe, ci sta marcando con il suo profumo per indicare che siamo di sua proprietà.

I gatti hanno ghiandole sudoripare, in grado di rilasciare il loro odore, un po' ovunque sul corpo: alcune sono posizionate sulla coda, altre tra le zampe (5) , lungo la coda, sotto il mento, agli angoli della bocca, alle tempie e alle orecchie. La maggior parte delle ghiandole sudoripare è posizionata in prossimità del cranio, ecco perché l’animale, per trasferire il suo odore, strofina ripetutamente la testa sulle nostre gambe.

8 - Dà piccoli calci: a volte, i gatti rotolano sulla schiena e scalciano leggermente con le gambe posteriori (atteggiamento chiamato anche “colpo di coniglio”). Questo comportamento sembra innocuo e tranquillo, ma è importante capire perché il gatto lo mette in pratica.

Il gatto, delle volte afferra con le zampe anteriori le nostre gambe e con quelle posteriori libere dà ripetuti calci, provocando anche dolore di frequente (6). La nostra reazione dinnanzi a questo comportamento è molto importante ed è consigliato, da parte degli esperti, di non usare mani e piedi in questo gioco con il gatto, ma degli oggetti con cui l’animale può divertirsi in maniera totalmente sicura.

bambina che coccola un gatto9 - Dorme sul nostro corpo: il gatto è totalmente vulnerabile quando dorme, quindi il luogo in cui sceglie di dormire è sicuramente tra quelli che reputa più sicuri in assoluto. Se il suo luogo preferito è il nostro corpo, allora siamo ancora più fortunati e amati!

10 - Fa le fusa: I gattini appena nati non possono ancora vedere, quindi sono guidati verso la madre dalle sue fusa. Ecco perché fare le fusa è un segnale che il gatto si sente contento.

Inoltre, fare le fusa riduce anche la frequenza cardiaca del gattino, quindi a volte può adoperare questo comportamento per calmare sé stesso. Infine, la ricerca mostra il suono delle fusa di un gatto può abbassare la pressione sanguigna e ridurre lo stress.

Come Dimostrare Amore al Proprio Gatto

Oltre al movimento degli occhi tipico del bacio di gatto che abbiamo già visto prima, per mostrare il nostro amore al gatto l’unica cosa fondamentale da fare è trascorrere molto tempo con lui e occuparci della sua cura. Possiamo spazzolare il suo pelo o giocare con lui, per stimolarlo a fare attività fisica.

A parte il dedicare del tempo, a nostro avviso occorre fare il meglio possibile nel'alimentazione, perchè amarlo e comprarli cibo di bassa qualità non è molto coerente. Ovviamente chi si occupa di tanti gatti, spesso salvati dalla strada, e non se lo può permettere, va bene, ma altrimenti è nostro dovere informarci su quali alimenti sono più idonei per il gatto e quali meno.

Nella nostra Guida Olistica (la puoi scaricare qui sotto) ne parliamo ampiamente, e in breve si dovrebbe evitare il più possibile il cibo secco estruso, la causa principale di quasi tutte le malattie feline. Aiutarlo poi con qualche integratore natuale risulta anche efficace visto che nessun alimento, sia cotto che crudo (amenochè sia cacciato in natura), risulta completo al 100%.

Leggi anche: Insufficienza Renale nei Gatti: si Può Guarire con Cure Naturali

Non hai trovato la risposta al tuo problema in questo articolo?

Non preoccuparti!

Abbiamo preparato una speciale "Guida Olistica per la Salute" in formato PDF, nel quale potrai trovare la risposta a quasi tutti i problemi che il tuo animale domestico potrebbe incontrare.

 

Riferimenti:

1 - https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC5981288/

2 - https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC5830044/

3 - https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC6356715/

4 - https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC6207997/

5 - https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC5504643/

6 - https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC5568325/

Aljaz Vavpetic
Sull'autore Aljaz Vavpetic
Naturopata Riza e Counselor Gestalt che studia e si dedica al benessere olistico dal 1999. Inizialmente offriva consulenze dal vivo nel suo studio, poi riconoscendo una grande mancanza di integratori di qualità senza additivi e antiagglomeranti, ha deciso nel 2013 ad aprire due negozi online con prodotti naturali difficili da reperire e con proprietà naturali fuori dal comune. Dopo oltre 5000 consulenze, diventa autore della "Guida Olistica per la Salute" con oltre 100 programmi naturali per aiutare contro i comuni disagi moderni, e della "Guida Olistica per la Salute degli Animali", che sono le raccolte più complete di approcci naturali olistici online in Europa. Entrambe le guide vengono aggiornate ogni mese e spedite gratuitamente a chi lo segue via newsletter.

2 pensieri su “I 10 Modi in cui il Gatto Dimostra il Suo Affetto e Amore”

  • Giusi

    Salve, la mia gatta si lecca e si mordicchia il pelo e se lo strappa. Già il problema si era verificato a ottobre del 2018 e dopo aver cambiato cibo specifico, dopo circa 1mese e mezzo il pelo è ricresciuto. Premetto che ho dato lei x 10 giorni, il fieno greco. Vorrei sapere quale integratore potrei dare x risolvere il problema. Grazie

    Replica
    • Admin

      Salve, qui occorre capire la causa. Ha verificato che non sia una intolleranza alimentare? Ha notato altri sintomi?
      P.es l'infiammazione delle gengive? Un modo per verificare se si tratta di una intolleranza è eliminare completamente
      il pollo. Come integratore aiuterebbero i probiotici Probiotic Miracle. Ci contatti via email per ulteriori suggerimenti.

      Replica
Lascia un Commento